Clicks1.1K
it.news
5

Vescovo perseguita prete che critica la fornicazione omosessuale

Robert Brennan, vescovo di Columbus (Ohio, USA), ha marginalizzato dalla sua diocesi don Joseph Klee, prete cattolico per la Famiglia e per la vita.

Klee, che ha sentito la vocazione da adulto, ha tenuto delle veglie di preghiera all'aperto il 19/20 giugno contro la fornicazione omosessuale usando lo slogan "Matrimonio di Dio = 1 uomo + 1 donna".

Gli omosessuali hanno minacciato il prete di violenza. Il vescovo Brennan lo ha tradito rapidamente. Il 22 giugno, ha affermato che Klee non è assegnato alla parrocchia di San Giovanni battista, dove vive, né la rappresenta.

Usando un linguaggio da propaganda omosessuale, Brennan ha accusato don Klee di fare dichiarazioni "divisive" e "offensive": "Anche se queste comunicazioni sembrano presentare l'insegnamento morale Cattolico, sono spesso offensive e mancano di rispetto verso la dignità umana delle persone.”

Brennan nota che don Klee è stato "avvertito ripetutamente" sulle sue modalità di comunicazione e che gli è stato "ordinato di smettere":

Brennan sta pensando di intraprendere ulteriori azioni contro il santo prete.

#newsHatinhitlo

Gesù è con noi
😡 L'apostata Robert Brennan è un traditore che non difende la dottrina cattolica ma nega pubblicamente la fede. L'apostata Robert Brennan non è in piena comunione con la Chiesa cattolica fondata da Gesù Cristo. Questo apostata perseguiterebbe oggi San Paolo, San Pietro e Gesù Cristo stesso
nolimetangere
E rinfreschiamo la memoria a questi vescovi della neochiesa omosessuale:
Genesi 2,21-24
21 Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e rinchiuse la carne al suo posto. 22 Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo. 23 Allora l'uomo disse:
«Questa volta essa
è carne dalla mia carne
More
E rinfreschiamo la memoria a questi vescovi della neochiesa omosessuale:
Genesi 2,21-24
21 Allora il Signore Dio fece scendere un torpore sull'uomo, che si addormentò; gli tolse una delle costole e rinchiuse la carne al suo posto. 22 Il Signore Dio plasmò con la costola, che aveva tolta all'uomo, una donna e la condusse all'uomo. 23 Allora l'uomo disse:
«Questa volta essa
è carne dalla mia carne
e osso dalle mie ossa.
La si chiamerà donna
perché dall'uomo è stata tolta».
24 Per questo l'uomo abbandonerà suo padre e sua madre e si unirà a sua moglie e i due saranno una sola carne.


Allora prima di tutto non c'è genitore 1 e genitore 2 sulla Bibbia, e sgomberiamo il campo da queste fanfaronate dai grandi intelligentoni comunisti massoni.

Punto numero 2 dice chiaramente che si deve unire l'uomo alla donna che è sua MOGLIE, femmina, XX, e i due saranno una carne sola. Non sono ammessi fac simili. Non lo dice Dio e quindi non c'è.
Allora dobbiamo rispettare la volontà di DIO si o no?
E Dio quel che comanda è nella Sacra Scrittura.

Ma quando ritroveranno la retta via questi vescovi?
nolimetangere
Come cattolici siamo tenuti a DISAPPROVARE ED EVITARE QUESTI PECCATI. Questa non è discriminazione ma obbedienza a DIO.
UNA LEGGE come la Zan-Scalfarotto è una legge ANTIRELIGIOSA, non solo ANTICATTOLICA MA ANCHE ANTIMUSULMANA E ANTIEBRAICA, perchè la sodomia non è accettata nemmeno da queste altre religioni. E tantomeno dai Testimoni di Geova che sono di non trascurabile numero.
QUINDI …
More
Come cattolici siamo tenuti a DISAPPROVARE ED EVITARE QUESTI PECCATI. Questa non è discriminazione ma obbedienza a DIO.
UNA LEGGE come la Zan-Scalfarotto è una legge ANTIRELIGIOSA, non solo ANTICATTOLICA MA ANCHE ANTIMUSULMANA E ANTIEBRAICA, perchè la sodomia non è accettata nemmeno da queste altre religioni. E tantomeno dai Testimoni di Geova che sono di non trascurabile numero.
QUINDI UNA LEGGE UMANA CHE VIETA L'UBBIDIENZA ALLA LEGGE DIO ritenendo la legge di DIO discriminante, è una legge umana con intenti e fini in effetti antireligiosi. E i vescovi che si prostrano al mondo, in questo senso, hanno perso il contatto con Dio e con la missione evangelica.

La sodomìa è un peccato abominevole davanti a Dio. I sodomiti saranno gettati all’inferno, se non si ravvedono della loro condotta abominevole

6 MAGGIO 2013 FONTE

Fratelli nel Signore, e dico anche a voi uomini tutti, dovete sapere che gli omosessuali, chiamati anche SODOMITI, sono dei peccatori e il loro peccato di sodomìa davanti a Dio è un peccato ABOMINEVOLE, di una tale gravità e importanza, che avendo Iddio in tempi lontani punito le città di Sodoma e di Gomorra, tale giudizio è ancora oggi ricordato quando si cita la parola SODOMITA in riferimento agli omosessuali.

A dimostrazione che per il Signore IDDIO il peccato di omosessualità è grave e abominevole, leggiamo quello che è scritto nella Legge di Mosè:

«Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole.» (Levitico 18:22)

La medesima cosa è confermata nelle Scritture sacre del Nuovo Testamento, infatti è scritto:

«Non sapete voi che gli ingiusti non erederanno il regno di Dio? Non v’illudete; né i fornicatori, né gl’idolatri, né gli adulteri, né gli effeminati, né i SODOMITI, né i ladri né gli avari, né gli ubriachi, né gli oltraggiatori, né i rapaci erederanno il regno di Dio.» (1 Corinzi 6:9,10)

Tutti coloro che compiono tali cose elencato nel passo sopra e vivono in tale stato di peccato e di abominio, in esso si dilettano, sappiano per certo che non entreranno nel Regno dei cieli, almeno che non si RAVVEDONO DI QUESTI E DEGLI ALTRI LORO PECCATI, se non li abbandonano e se non si conducono come piace al Signore, se non portano frutti degni del ravvedimento, tutti costoro saranno GIUDICATI E CONDANNATI DA DIO ad essere gettati all’inferno, dove saranno tormentati giorno e notte, dove sarà il pianto e lo stridore dei denti.

In aggiunta a costoro che fanno tali cose, fratelli nel Signore, voglio segnalarvi anche questo importante passo biblico seguente, che ammonisce anche coloro che approvano i peccatori, che approvano il peccato di sodomìa, pertanto, tutti i santi sono esortati dalla Parola di Dio ad esprimere chiaramente e pubblicamente la loro disapprovazione nei confronti della omosessualità e degli altri peccati. Ecco cosa dicono a tal riguardo le Scritture:

«Perciò Iddio li ha abbandonati a passioni infami: poiché le loro femmine hanno mutato l’uso naturale in quello che è contro natura, e similmente anche i maschi, lasciando l’uso naturale della donna, si sono infiammati nella loro libidine gli uni per gli altri, commettendo uomini con uomini cose turpi, … i quali, pur conoscendo che secondo il giudizio di Dio quelli che fanno codeste cose son degni di morte, non soltanto le fanno, ma anche approvano chi le commette. (Romani 1:26,27,32)

Avete dunque letto nella Parola di Dio, che i santi devono DISAPPROVARE i peccati, non approvarli. Sono gli uomini abominevoli e i corrotti che DIFENDONO IL PECCATO E I PECCATORI; i santi che vogliono piacere a Dio in ogni cosa, sono chiamati a dichiarare certi comportamenti come peccaminosi, chiedendo nel contempo il ravvedimento e l’abbandono di tali peccati, di tale condotta abominevole.

Noi esortiamo tutti quei tali che sono peccatori, anche tra i SODOMITI, che si ravvedano e abbandonino i loro peccati, e credano nell’Evangelo, che portino frutti degni di ravvedimento, e Dio avrà misericordia di loro; ma se non si ravvedono, la loro fine sarà nello stagno di fuoco e di zolfo, dove saranno tormentati nei secoli dei secoli.
Questi non sono giudizi che provengono dalla mia mente o sono parte del mio pensiero personale, ma provengono dalla Bibbia, che è Parola di Dio, e sono giudizi di Verità che Iddio ha voluto far sapere ai peccatori, per far loro conoscere quale sarà la loro fine se non si ravvedono. Sono dunque avvisati, ed io ho voluto ricordarglielo, a loro come diretti interessati, ma anche a quei cristiani che TOLLERANO IL PECCATO, contravvenendo alla volontà di Dio, perché anche a questi sarà chiesto conto del loro operato. Il silenzio dei santi fortifica le braccia dei peccatori, e questo non è buono davanti a Dio, anzi, è proprio peccato.

Chi ha orecchie ascolti ciò che la Parola di Dio dice alle Chiese.

Giuseppe Piredda, salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù.
Fatima.
Robert Brennan: prossimo cardinale!
nolimetangere
Sostegno a don Klee! Avanti tutta in faccia bisogna dirgliele queste cose: NON VI E' CONCESSO DI PECCARE E OFFENDERE IL SIGNORE CON LA FORNICAZIONE OMOSESSUALE.

Levitico 18:22
22 Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole.

Levitico 20
Santificatevi dunque e siate santi, perché io sono l’Eterno, l’Iddio vostro.
8 E osservate le mie leggi, e mettet…
More
Sostegno a don Klee! Avanti tutta in faccia bisogna dirgliele queste cose: NON VI E' CONCESSO DI PECCARE E OFFENDERE IL SIGNORE CON LA FORNICAZIONE OMOSESSUALE.

Levitico 18:22
22 Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole.

Levitico 20
Santificatevi dunque e siate santi, perché io sono l’Eterno, l’Iddio vostro.
8 E osservate le mie leggi, e mettetele in pratica. Io sono l’Eterno che vi santifica.

13 Se uno ha con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna, ambedue hanno commesso cosa abominevole; dovranno esser messi a morte; il loro sangue ricadrà su loro.