Fatima.
1255

No comment!

IL COMMENTO ALLA NOTIZIA | Per ammazzare definitivamente il Giuramento di Ippocrate, si vuole imporre il dogma del vaccino. In sostanza, qualora il codice deontologico dei medici venisse modificato così come si propone di fare il Presidente Anelli, i medici non potranno (se non sottovoce e non certo per iscritto), sconsigliare un vaccino, qualunque esso sia.

Ma non è tutto

I medici, se chiamati a partecipare ad una campagna vaccinale, non potranno rifiutarsi di inoculare i pazienti.

Pericolo

Questa intenzione va assolutamente fermata. In primis perché di per sé contraria alla deontologia medica, in più, una riforma di questa gravità, annullerebbe il libero arbitrio dei medici, chiamati di volta in volta ad obbedire a Big Pharma, non potendo più sconsigliare vaccini e farmaci pericolosi. Resterebbe la strada del rifiuto che costerebbe ai medici pesanti provvedimenti disciplinari.

🛑Vista la gravità del fatto, vi chiedo la massima condivisione🛑

Davide Zedda
Giosuè
Quando questi politici approveranno l'eutanasia, sarà più facile che negli ospedali ci scappi il morto e che i giudici amministrino la vita altrui contro la volontà del paziente, giudicando che non merita soffrire, come avviene ne Paesi bassi. Vedi
Eutanasia, Zaia: è l'ora della libertà di scelta • Imola Oggi