Clicks4.1K

“Amami come sei!” | Recitate questa bellissima preghiera

Parole incoraggianti di Gesù all’anima:

Conosco la tua miseria, le lotte e le tribolazioni della tua anima, le deficienze e le infermità del tuo corpo; so la tua viltà, i tuoi peccati e ti dico lo stesso: ‘Dammi il tuo cuore, amami come sei!’

Se aspetti di essere un angelo per abbandonarti all’amore, non amerai mai.

Anche se sei vile nella pratica del dovere e della virtù, se ricadi spesso in quelle colpe che vorresti non commettere più, non ti permetto di non amarmi.

Amami come sei.

In ogni istante in qualunque situazione tu sia, nel fervore o nell’aridità, nella fedeltà o infedeltà, amami… come sei.

Voglio l’amore del tuo povero cuore; se aspetti di essere perfetto non mi amerai mai.

Non potrei forse fare di ogni granello si sabbia un serafino radioso di purezza, di nobiltà e di amore? Non sono io l’Onnipotente? E se mi paice lasciare nel nulla quegli esseri meravigliosi e preferire il povero amore del tuo cuore, non sono io il padrone del mio amore?

Figlio mio, lasci che io ti ami. Voglio il tuo cuore.

Certo, voglio con il tempo trasformarti, ma per ora ti amo come sei… e desidero che tu faccia lo stesso; io voglio vedere dai bassifondi della miseria salire l’amore.

Amo in te anche la tua debolezza, amo l’amore dei poveri e dei miserabili; voglio che dai cenci salga continuamente un gran grido: ‘Gesù, ti amo!’.

Voglio unicamente il canto del tuo cuore, non ho bisogno né della tua scienza, né del tuo talento. Una cosa solo m’importa, di vederti lavorare con amore.

Non sono le tue virtù che desidero; se te ne dessi, sei così debole che alimenterebbero il tuo amor proprio; non ti preoccupare di questo. Avrei potuto destinarti a grandi cose; no, sarai il servo inutile; ti prenderò persino il poco che hai… perché ti ho creato soltanto per l’amore.

Oggi sto alla porta del tuo cuore come un mendicante, io il Re dei Re! Busso e aspetto; affrettati ad aprirmi. Non nallegare la tua miseria; se tu conoscessi perfettamente la tua indigenza, moriresti di dolore. Ciò che mi ferirebbe il cuore sarebbe di vederti dubitare di me e mancare di fiducia.

Voglio che tu pensi a me ogni ora del giorno e della notte; voglio che tu faccia anche l’azione più insignificante solo per amore. Conto su di te per darmi gioia.

Non ti preoccupare di non possedere virtù; io ti darò le mie.

Quando dovrai soffrire, ti darò la forza. Mi hai dato l’amore, ti darò di saper amare al di là di quanto puoi sognare.


Fonte:

itresentieri.it/amami-come-sei-…
X gaetano2: Mons. Lebrun. È il creatore di questa preghiera.
Ccnosco da quasi trent'anni questa preghiera: è stupenda!
Marziale likes this.
Veritasanteomnia and 2 more users like this.
Veritasanteomnia likes this.
lauragafforio likes this.
Micheleblu likes this.
Gesu ti amo venga il tuo regno e ti amo anche per quelli che non ti amano
Veritasanteomnia likes this.
Tutto il senso del Nostro esistere è qui Gesù donaci di amarti liberaci dalle prigioni del Nostro voler e dover essere qualcuno per poter vivere solo del Tuo Amore
Annacantoni and 2 more users like this.
Annacantoni likes this.
Suari likes this.
tyrondavid likes this.
Gaetano2: l‘ho già letta in un libro, credo di una mistica. Le farò sapere
Gaetano2 likes this.
Grazie
C'è qualcuno che conosce l'origine di questa preghiera?
Qualcosa di simile ha detto Gesù a Suor Maria Natalia Magdolna: „ Non avere altre preoccupazioni che amarmi. Non preoccuparti più dei tuoi peccati, né di diventare Santa. Lascia questo a me. Sarò Io a fare di te una Santa. Occupati solo di amarmi e credere fermamente nel mio amore....Non essere assillata dal desiderio di diventare santa. Solo amami ed immergiti in me. Pensami sempre e parlami. …More
Qualcosa di simile ha detto Gesù a Suor Maria Natalia Magdolna: „ Non avere altre preoccupazioni che amarmi. Non preoccuparti più dei tuoi peccati, né di diventare Santa. Lascia questo a me. Sarò Io a fare di te una Santa. Occupati solo di amarmi e credere fermamente nel mio amore....Non essere assillata dal desiderio di diventare santa. Solo amami ed immergiti in me. Pensami sempre e parlami. Cerca di trovarmi in ogni circostanza, in ogni momento della tua vita. Sono Io a poter fare di te una santa. Se vivrai così quello che riceverai da me supererà ogni tua aspettativa. L‘essenza dell‘unione mistica con me é la conoscenza che l‘anima ha di essere fatta per me è di quello che io sono per l‘anima“. Continua suor Natalia: „ Gesù mi insegnò che non dovevo occuparmi di raggiunger la santità con i miei sforzi, perché gli sforzi umani limitano la Sua azione e incatenano le sue mani divine. Quando satana si rende conto del suo insuccesso presso un‘anima, le suggerisce di aspirare ad una maggiore santità come pretesto per impegnarla a occuparsi non più di Dio, ma di se stessa.“ (da Rivelazioni profetiche a Suor Maria Natalia Magdolna, mistica del XX Secolo di Claudia Matera)
Si tratta di un libro così intenso che andrebbe trascritto tutto! Trovo che sia ideale anche per chi é alla ricerca di padre spirituale e non riesce a trovarlo. Qui é Gesù stesso che ci parla personalmente, che si fa nostra guida. Vi ho trovato anche risposte a tante domande che non potevo porre a nessuno.
N.S.dellaGuardia and one more user like this.
N.S.dellaGuardia likes this.
Gaetano2 likes this.
Grazie
N.S.dellaGuardia and 4 more users like this.
N.S.dellaGuardia likes this.
Mag77 likes this.
alda luisa corsini likes this.
Augustinus Aurelius likes this.
Stefania17 likes this.