Clicks1.3K

"Atti sacrileghi" 100 studiosi contro Papa Francesco

100 studiosi contro Papa Francesco

"Noi sottoscritti chierici, studiosi e intellettuali cattolici, protestiamo e condanniamo gli atti sacrileghi e superstiziosi commessi da Papa Francesco, il Successore di Pietro, durante il recente Sinodo sull’Amazzonia tenutosi a Roma". Inizia così il documento, redatto in sette lingue e firmato da un centinaio di studiosi, religiosi e laici - tra i quali il moralista John McCarthy, il teologo Brian Harrison, lo storico Roberto De Mattei, il giurista Paolo Pasqualucci, il medievalista Claudio Pierantoni, il patrologo John Rist, il filosofo Josef Seifert, lo storico Henry Sire, la principessa Glorias Thurn und Taxis e John Henry Westen fondatore del sito LifeSiteNews - ’oltranzisti’ cattolici, per i quali il Pontefice si è macchiato di "gravi peccati" e anche chi dentro la Chiesa lo seguirà rischia "la dannazione eterna".

Nel documento, definito di "protesta", i firmatari - che citano a conforto delle loro tesi, fra gli altri, i cardinali Wlater Brandmueller, Gerhard Mueller, Raymond Burke, Jorge Urosa Savino, l’arcivescovo Carlo Maria Viganò e i vescovi Athanasius Schneider, José Luis Azcona Hermoso, Rudolf Voderholzer e Marian Eleganti - si elencano in particolare sei "atti sacrileghi", tutti legati a quella che definiscono come "l’adorazione idolatrica della dea pagana Pachamama", la statuetta che ignoti sottrassero durante il Sinodo sull’Amazzonia dalla chiesa di Santa Maria in Traspontina a due passi dalla basilica di San Pietro in Vaticano e gettarono nel fiume Tevere.

"Il 4 ottobre - scrivono - Papa Francesco ha partecipato ad un atto di adorazione idolatrica della dea pagana Pachamama. Ha permesso che questo culto avesse luogo nei Giardini Vaticani, profanando così la vicinanza delle tombe dei martiri e della chiesa dell’Apostolo Pietro. Ha partecipato a questo atto di adorazione idolatrica benedicendo un’immagine lignea della Pachamama".

Prosegue il documento nelle sue accuse a Jorge Mario Bergoglio: "Il 7 ottobre, l’idolo della Pachamama è stato posto di fronte all’altare maggiore di San Pietro e poi portato in processione nella Sala del Sinodo. Papa Francesco ha recitato preghiere durante una cerimonia che ha coinvolto questa immagine e poi si è unito a questa processione. Quando le immagini in legno di questa divinità pagana sono state rimosse dalla chiesa di Santa Maria in Traspontina, dove erano state collocate sacrilegamente, e gettate nel Tevere da alcuni cattolici oltraggiati da questa profanazione della chiesa, Papa Francesco, il 25 ottobre, si è scusato per la loro rimozione e una nuova immagine di legno della Pachamama è stata restituita alla chiesa. In tal modo è incominciata un’ulteriore profanazione".
E ancora: "Il 27 ottobre, nella Messa conclusiva del Sinodo, ha ricevuto una ciotola usata nel culto idolatrico della Pachamama e l’ha collocata sull’altare. Lo stesso Papa Francesco ha confermato che queste immagini in legno sono idoli pagani. Nelle sue scuse per la rimozione di questi idoli da una chiesa cattolica, li ha chiamati specificamente Pachamama, nome di una falsa dea della madre terra secondo una credenza religiosa pagana del Sud America".

I firmatari ricordano che "svariate caratteristiche di queste cerimonie sono state condannate come idolatriche o sacrileghe dal cardinale Walter Brandmueller, dal cardinale Gerhard Mueller, dal cardinale Jorge Urosa Savino, dall’Arcivescovo Carlo Maria Viganò, dal vescovo Athanasius Schneider, dal vescovo José Luis Azcona Hermoso, dal vescovo Rudolf Voderholzer e dal vescovo Marian Eleganti. Infine, anche il cardinale Raymond Burke ha dato la stessa interpretazione in un’intervista".
Non solo l’azione di "idolatria della dea pagana Pachamama": nell’atto di accusa. I cento firmatari del documento anti-Bergoglio inseriscono anche la firma e l’interpretazione del ’Documento sulla Fraternità Umana’ che il Pontefice ha siglato il 4 febbraio scorso con il Grande Imam della moschea di Al-Azhar, considerato la massima autorità teologica islamica.

"Questa dichiarazione affermava che ’il pluralismo e la diversità di religioni, colore, sesso, razza e linguaggio sono voluti da Dio nella Sua saggezza, attraverso la quale ha creato gli esseri umani. Questa saggezza divina è la fonte da cui discende il diritto alla libertà di credo e alla libertà di essere diversi’. Il coinvolgimento di Papa Francesco nelle cerimonie idolatriche indica che egli intendeva dare a questa affermazione un senso eterodosso, il quale consente che l’adorazione pagana di idoli venga considerata un bene voluto da Dio in senso positivo". Ma, sottolineano i firmatari del documento anti-Papa Francesco, "l’autorizzazione ad adorare chiunque o qualsiasi cosa diversa dall’unico vero Dio, la Santissima Trinità, è una violazione del Primo Comandamento".

E anche l’Arcivescovo Carlo Maria Viganò, l’ex nunzio a Washington che è arrivato a chiedere le dimissioni del Papa, si è unito al gruppo dei 100 studiosi e intellettuali cattolici anti-Francesco. Con lui si sono aggiunti ai sottoscrittori del documento che accusa il Pontefice di atti sacrileghi e superstiziosi durante il sinodo sull’Amazzonia, anche il professore Heinz Sproll, dell’università di Augsburg; Edgardo J. Cruz Ramos , presidente di ’Una Voce Puerto Rico’; il reverendo Felice Prosperi; il professore Growuo Guys; il reverendo Nicholas Fleming Stl; Alfredo Maria Morselli; il giornalista Marco Paganelli e Deacon Eugene G. McGuirk.

Lista dei firmatari
Dr Gerard J.M. van den Aardweg
, The Netherlands
Dr Robert Adams, medical physician in Emergency & Family Medicine
Donna F. Bethell, J.D.
Tom Bethell, senior editor of The American Spectator and book author
Dr Biagio Buonomo, PhD in Ancient Christianity History and former culture columnist (1990-2013) for L’Osservatore Romano
François Billot de Lochner, President of Liberté politique, France
Rev. Deacon Andrew Carter B.Sc. (Hons.) ARCS DipPFS Leader, Marriage & Family Life Commission, Diocese of Portsmouth, England
Mr. Robert Cassidy, STL
Dr Michael Cawley, PhD, Psychologist, Former University Instructor, Pennsylvania, USA
Dr Erick Chastain, PhD, Postdoctoral Research Associate, Department of Psychiatry, University of Wisconsin-Madison
Fr Linus F Clovis
Lynn Colgan Cohen, M.A., O.F.S.
DrColin H. Jory, MA, PhD,
Historian, Canberra, Australia
Rev Edward B. Connolly, Pastor Emeritus, St. Joseph Parish St. Vincent de Paul Parish, Girardville PA
Prof. Roberto de Mattei, Former Professor of the History of Christianity, European University of Rome, former Vice President of the National Research Council (CNR)
José Florencio Domínguez, philologist and translator
Deacon Nick Donnelly, MA Catholic Pastoral & Educational Studies (Spiritual Formation), England
Fr Thomas Edward Dorn, pastor of Holy Redeemer Parish in New Bremen OH in the Archdiocese of Cincinnati
Fr Stefan Dreher FSSP, Stuttgart, Germany
Dr Michael B. Ewbank, PhD in Philosophy, Loras College, retired, USA
Fr Jerome Fasano, Pastor, St John the Baptist Church, Front Royal, Virginia, USA
Dr James Fennessy
, MA, MSW, JD, LCSW, Matawan, New Jersey, USA
Christopher A. Ferrara, J.D., Founding President of the American Catholic Lawyers’ Association
Fr Jay Finelli, Tiverton, RI, USA
Prof. Michele Gaslini, Professor of Public Law, University of Udine, Italy
Dr Linda M. Goulash, M.D.
Dr Maria Guarini STB, Pontificia Università Seraphicum, Rome; editor of the website Chiesa e postconcilio
Fr Brian W. Harrison
, OS, STD, associate professor of theology of the Pontifical Catholic University of Puerto Rico (retired), Scholar-in-Residence, Oblates of Wisdom Study Center, St. Louis, Missouri, USA
Sarah Henderson DCHS MA (RE & Catechetics) BA (Mus)
Prof. Robert Hickson PhD, Retired Professor of Literature and of Strategic-Cultural Studies
Dr Maike Hickson PhD, Writer and Journalist
Prof., Dr.rer.pol., Dr.rer.nat. Rudolf Hilfer, Professor of Theoretical Physics at Universität Stuttgart
Fr John Hunwicke,Former Senior Research Fellow, Pusey House, Oxford
Fr Edward J. Kelty, OS, JCD, Defensor Vinculi, SRNC rota romana 2001-19, Former Judicial Vicar, Archdiocese of Ferrara, Judge, Archdiocese of Ferrara
Dr Ivo Kerže, prof. phil.
Dr Thomas Klibengajtis, former Assistant Professor of Catholic Systematic Theology, Institute of Catholic Theology, Technical University Dresden, Germany
Dr Peter A. Kwasniewski, PhD, USA
Dr John Lamont, DPhil (Oxon.)
Dr Dorotea Lancellotti, catechist, co-founder of the website: cooperatores-veritatis.org
Dr Ester Ledda, consecrated laywoman, co-founder of the website cooperatores-veritatis.org
Fr Patrick Magee, FLHFa Franciscan of Our Lady of the Holy Family, canonical hermit in the Diocese of Fall River, Massachusetts
Dr Carlo Manetti, jurist and lecturer, Italy
Dr Christopher Manion, PhD, KM,Humanae Vitae Coalition, Front Royal, Virginia, USA
Antonio Marcantonio, MA
Michael J. Matt, Editor, The Remnant, USA
Jean-Pierre Maugendre, general delegate, Renaissance catholique, France
Msgr John F. McCarthy, JCD, STD, retired professor of moral theology, Pontifical Lateran University
Prof. Brian M. McCall, Orpha and Maurice Merrill Professor in Law, Special Advisor to the Provost for Online Education, University of Oklahoma
Patricia McKeever, B.Ed. M.Th.

Editor, Catholic Truth, Scotland
Mary Angela McMenamin, MA in Biblical Theology from John Paul the Great Catholic University
Fr Cor Mennen, lecturer canon law at the diocesan Seminary of ‘s-Hertogenbosch and member of the cathedral chapter
Rev Michael Menner, Pastor
Dr Stéphane Mercier, Ph.D., S.T.B., former research fellow and lecturer at the University of Louvain
David Moss,President, Association of Hebrew Catholics, St. Louis, Missouri
Dr Claude E Newbury, M.B. B.Ch., D.T.M & H., D.P.H., D.O.H., M.F.G.P., D.C.H., D.A., M. Prax Med.
Prof. Giorgio Nicolini, writer, Director of “Tele Maria”
Fr John O’Neill, STB, Dip TST, Priest of the Diocese of Parramatta, member of Australian Society of Authors
Fr Guy Pagès, Archdiocese of Paris, France
Prof. Paolo Pasqualucci, Professor of Philosophy (retired), University of Perugia, Italy
Fr Dean P. Perri, Diocese of Providence, Our Lady of Loreto Church
Dr Brian Charles Phillips, MD
Dr Mary Elizabeth Phillips, MD
Dr Robert Phillips, Professor (emeritus) Philosophy: Oxford University, Wesleyan University, University of Connecticut
Prof. Claudio Pierantoni, Professor of Medieval Philosophy, University of Chile; former Professor of Church History and Patrology at the Pontifical Catholic University of Chile
Prof. Enrico Maria Radaelli, Professor of Aesthetic Philosophy and Director of the Department of Aesthetic Philosophy of the International Science and Commonsense Association (ISCA), Rome, Italy
Dr Carlo Regazzoni, Philosopher of Culture, Therwill, Switzerland
Prof. John Rist, Professor emeritus of Classics and Philosophy, University of Toronto
Dr Ivan M. Rodriguez, PhD
Fr Luis Eduardo Rodrìguez Rodríguez, Pastor, Diocesan Catholic Priest, Caracas, Venezuela.
John F. Salza, Esq.
Fr Timothy Sauppé, S.T.L., pastor of St. Mary’s (Westville, IL.) and St. Isaac Jogues (Georgetown, IL.)
Fr John Saward, Priest of the Archdiocese of Birmingham, England
Prof. Dr Josef Seifert, Director of the Dietrich von Hildebrand Institute of Philosophy, at the Gustav Siewerth Akademie, Bierbronnen, Germany
Mary Shivanandan, Author and consultant
Dr Cristina Siccardi, Church Historian and author
Dr Anna M. Silvas, senior research adjunct, University of New England NSW Australia.
Jeanne Smits, journalist, writer, France
Dr Stephen Sniegoski, PhD, historian and book author
Dr Zlatko Šram, PhD, Croatian Center for Applied Social Research
Henry Sire, Church historian and book author, England
Robert J. Siscoe, author
Abbé Guillaume de Tanoüarn, Doctor of Literature
Rev Glen Tattersall, Parish Priest, Parish of St. John Henry Newman, Australia
Gloria, Princess of Thurn und Taxis, Regensburg, Germany
Prof. Giovanni Turco, associate professor of Philosophy of Public Law, University of Udine, Italy
Fr Frank Unterhalt, Pastor, Archdiocese of Paderborn, Germany
José Antonio Ureta, author
Adrie A.M. van der Hoeven, MSc, physicist
Dr Gerd J. Weisensee, Msc, Switzerland
John-Henry Westen, MA, Co-Founder and Editor-in-Chief LifeSiteNews.com
Dr Elizabeth C. Wilhelmsen, Ph.D. in Hispanic Literature, University of Nebraska-Lincoln, retired
Willy Wimmer, Secretary of State, Ministry of Defense, (ret.), Germany
Prof. em. Dr Hubert Windisch, priest and theologian, Germany
Mo Woltering, MTS, Headmaster, Holy Family Academy, Manassas, Virginia, USA
Miguel Ángel Yáñez, editor of Adelante la Fe
(Fonte AdnKronos - Foto dal Web)
internationalwebpost.org

mariamaddalena
Gli atti compiuti dal Cardinal Bergoglio lo esautorano ipso facto dell'eventuale ministerium petrino gli fosse mai stato conferito, o sbaglio?
Francesco I
@Simone68
@padrepasquale
Fate benissimo a voler seguire il "magistero" del compagno don Bergoglio.
Tuttavia mi sento in dovere di avvisarvi che egli stesso sa di essere destinato alla perdizione eterna;
Ricevere una telefonata da Bergoglio, per sentirsi augurare l’Inferno…(audio e video)
Il signor Bergoglio mi ricorda fra' Alberigo dei Manfredi che Dante colloca nella Tolomea, (cfr canto …More
@Simone68
@padrepasquale
Fate benissimo a voler seguire il "magistero" del compagno don Bergoglio.
Tuttavia mi sento in dovere di avvisarvi che egli stesso sa di essere destinato alla perdizione eterna;
Ricevere una telefonata da Bergoglio, per sentirsi augurare l’Inferno…(audio e video)
Il signor Bergoglio mi ricorda fra' Alberigo dei Manfredi che Dante colloca nella Tolomea, (cfr canto XXXIII dell'inferno). Vi prego di rileggerlo !
Veritasanteomnia
Uno sguardo limpido e obiettivo su questi fatti e su questi tempi è un dovere morale, perché questo dovrebbe essere l'approccio consueto dell'uomo alla realtà che è oggettiva anche quando non ci piace. Per il Cristiano c'è una ragione in più: Gesù stesso ci invita a scrutare e comprendere i segni dei tempi.
N.S.dellaGuardia
Non si tratta di essere contro o a favore, lasciamo fuori i giochetti di partigianeria per dividere.
Non si tratta di emettere giudizi, ma compiere il dovere cristiano di correggere chi è in grave errore: opere di misericordia spirituale, cioè correzione fraterna.
In più in quanto fedeli abbiamo il dovere di fare presente ai pastori in grave errore ciò che NON È LORO CONSENTITO FARE! E CIÒ CHE …More
Non si tratta di essere contro o a favore, lasciamo fuori i giochetti di partigianeria per dividere.
Non si tratta di emettere giudizi, ma compiere il dovere cristiano di correggere chi è in grave errore: opere di misericordia spirituale, cioè correzione fraterna.
In più in quanto fedeli abbiamo il dovere di fare presente ai pastori in grave errore ciò che NON È LORO CONSENTITO FARE! E CIÒ CHE DEVONO FARE PER PORVI RIMEDIO, PER NON ESSERE SCANDALO ANZICHÉ GUIDE.
Scandalo (skandalòn in greco) è pietra di inciampo, qualcosa che FA CADERE anziché aiutare a camminare.
L'OPPOSTO. IL CONTRARIO. IL CAPOVOLTO.
Cioè l'azione di colui che da sempre è contro Dio.
gumanita
Queste tribù della Pachamama vogliono conoscere la verità e per questo hanno chiesto il riconoscimento alla Fede per eccellenza, la fede cristiana, attraverso il Papa. Approvando questa fede tribale, tutte le persone appartenenti a quella fede sono state ulteriormente allontanate dalla Verità, quella di Gesù vero Dio e vero uomo, e perciò unica via per il Padre, per la Vita Eterna. Bisognerà …More
Queste tribù della Pachamama vogliono conoscere la verità e per questo hanno chiesto il riconoscimento alla Fede per eccellenza, la fede cristiana, attraverso il Papa. Approvando questa fede tribale, tutte le persone appartenenti a quella fede sono state ulteriormente allontanate dalla Verità, quella di Gesù vero Dio e vero uomo, e perciò unica via per il Padre, per la Vita Eterna. Bisognerà anche pensare a come porre rimedio a questo, forse la cosa più importante al di la di essere d'accordo o meno sul rito distonico che si è svolto. Ovvero salvare persone più che il bon ton di quello che è successo
N.S.dellaGuardia
Verissimo
Ageron
Mmm, credo invece che si tratti proprio di essere contro o a favore e che non ci sia da correggere, purtroppo, proprio nessuno, perché un vescovo, un cardinale o un Papa ne sa un tantinello più di noi di ciò che è veritiero, lecito, giusto, cristiano. Loro sono lì apposta per fare quello che stanno facendo, distruggere la Chiesa Cattolica.
Francesco I
@padrepasquale
Colendissimo padre,

Chi ama veramente la Chiesa non rende onore agli idoli pagani, adora solo Dio Onnipotente ed Eterno, tributa gli onori di iperdulia solo a Maria Santissima, Madre di Dio e Corredentrice.
Ignoro che cosa le abbiano insegnato in seminario: lei è giovane ed ha avuto la sventura di effettuare gli studi nel periodo post-conciliare. Le consiglio, pertanto, di …More
@padrepasquale
Colendissimo padre,

Chi ama veramente la Chiesa non rende onore agli idoli pagani, adora solo Dio Onnipotente ed Eterno, tributa gli onori di iperdulia solo a Maria Santissima, Madre di Dio e Corredentrice.
Ignoro che cosa le abbiano insegnato in seminario: lei è giovane ed ha avuto la sventura di effettuare gli studi nel periodo post-conciliare. Le consiglio, pertanto, di leggere gli "Acta martyrum" .

Potrà constatare, come i nostri maggiori nella fede avrebbero potuto salvare la proprio vita semplicemente bruciando un po' di incenso dinanzi le statue degli idoli pagani; eppure non lo fecero per amore di Nostro Signore Gesù.

Bergoglio, invece, rende onore agli idoli pagani esclusivamente per compiacere il mondo, la sua vita terrena non è non pericolo, lo è invece la sua anima, ma di questo egli se ne frega!

Non mi venga a dire che certe "interpretazioni" siano state "sconfessate" dal Vaticano: "Contra facta argumenta non valent". Come può constatare c'è un'ampia documentazione fotografica.
Se lei è in grado mi produca il documento ufficiale dal quale risulti che Bergoglio abiuri la sua idolatria, lo produca: temo che non possa farlo, in quanto non esiste.
Ma Bergoglio non si limita ad adorare gli idoli falsi e bugiardi: egli insulta anche la Gran Madre di Dio, Maria Santissima , cosa che non è consentita neppure ai demoni dell'inferno:
Bergoglio proclama la "teologia del meticciato"
fidelis eternis
Quale papa e quale vaticano, signor Pasquale? Quelli della chiesa profetizzataci a La Salette e dalla beata Emmerick? Se litenga pure lei, signor Pasquale, e tanti auguri. LJC
Veritasanteomnia
A parte l'uso del "signor" al posto di "Padre", per il resto condivido
padrepasquale
Chia ama veramente la Chiesa difende il Papa da certe interpretazioni faziose, già sconfessate dal Vaticano.
Simone68
Io sto con papa Francesco ... Basta giudizi basta critiche ... Dio sa ciò che fa noi non lo sappiamo dobbiamo fidarci di lui ... La chiesa è di Gesù Cristo ha un fondamento spirituale è lui che la governa e la guida anche se noi non siamo capaci di comprendere i suoi disegni ... Il papa è un essere umano non è Dio ha le sue debolezze e fragilità e solo Dio conosce il cuore dell'uomo ... Quindi …More
Io sto con papa Francesco ... Basta giudizi basta critiche ... Dio sa ciò che fa noi non lo sappiamo dobbiamo fidarci di lui ... La chiesa è di Gesù Cristo ha un fondamento spirituale è lui che la governa e la guida anche se noi non siamo capaci di comprendere i suoi disegni ... Il papa è un essere umano non è Dio ha le sue debolezze e fragilità e solo Dio conosce il cuore dell'uomo ... Quindi preghiamo per il papa e se ha commesso qualche errore preghiamo per il papa il giudizio aspetta solo a Dio ... Gesù ha chiamato amico colui che lo ha tradito non lo ha giudicato e nemmeno condannato anzi ha sofferto tantissimo per la perdizione di Giuda questo è il vero amore di Dio ... Sacrificio e preghiera e amore per i nemici ... Il giudizio aspetta solo ed esclusivamente a Dio perche noi non ne abbiamo il diritto .... Non giudicate per non essere giudicati piuttosto pregate per la conversione ...
La chiesa in 2000 anni non è mai stata distrutta e non per merito nostro o del papa ma solo perché la chiesa è di Gesù Cristo è lui che l ha fondata ed è sempre lui che la sostiene
N.S.dellaGuardia
Non si tratta di stare contro o state a favore, lasciamo fuori i giochetti di partigianeria per dividere.
Non si tratta di emettere giudizi, ma compiere il dovere cristiano di correggere chi è in grave errore: opere di misericordia spirituale, cioè correzione fraterna.
In più in quanto fedeli abbiamo il dovere di fare presente ai pastori in grave errore ciò che NON È LORO CONSENTITO FARE! E CIÒ …More
Non si tratta di stare contro o state a favore, lasciamo fuori i giochetti di partigianeria per dividere.
Non si tratta di emettere giudizi, ma compiere il dovere cristiano di correggere chi è in grave errore: opere di misericordia spirituale, cioè correzione fraterna.
In più in quanto fedeli abbiamo il dovere di fare presente ai pastori in grave errore ciò che NON È LORO CONSENTITO FARE! E CIÒ CHE DEVONO FARE PER PORVI RIMEDIO, PER NON ESSERE SCANDALO ANZICHÉ GUIDE.
Scandalo (skandalòn in greco) è pietra di inciampo, qualcosa che FA CADERE anziché aiutare a camminare.
L'OPPOSTO. IL CONTRARIO. IL CAPOVOLTO.
Vi ricorda qualcosa??
Veritasanteomnia
Caro fratello @Simone68, nessuno giudica Papa Francesco ma alcune persone di buona volontà si prendono l'onerosissimo compito di indicare che le "parole e le azioni" di colui che siede sul Soglio Pontificio sono CONTRO CRISTO, CONTRO LA SUA SANTISSIMA MADRE E CONTRO LA SUA CHIESA. Chiesa che, essendo Magistra, insegna e indica la strada.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica recita: …More
Caro fratello @Simone68, nessuno giudica Papa Francesco ma alcune persone di buona volontà si prendono l'onerosissimo compito di indicare che le "parole e le azioni" di colui che siede sul Soglio Pontificio sono CONTRO CRISTO, CONTRO LA SUA SANTISSIMA MADRE E CONTRO LA SUA CHIESA. Chiesa che, essendo Magistra, insegna e indica la strada.

Il Catechismo della Chiesa Cattolica recita:

675 Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti. 637 La persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra 638 svelerà il « mistero di iniquità » sotto la forma di una impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell'apostasia dalla verità. La massima impostura religiosa è quella dell'Anti-Cristo, cioè di uno pseudo-messianismo in cui l'uomo glorifica se stesso al posto di Dio e del suo Messia venuto nella carne. 639

Non sfugge certo ad alcuni che in costui si possa ravvisare la figura del Pastore Idolo preconizzata dalla Valtorta. E In ciò che si sta realizzando ora si vede chiaramente quell'apostasia profetizzata da Gesù, da San Paolo e da tanti altri, non ultimo il Vescovo Fulton Sheen.

Se di impostura si tratta, vuol dire che i Cattolici saranno vittime di un grande inganno religioso. Lei da chi se lo aspetta l'inganno? Da un ateo professo?

Colui che commentando il Passo Evangelico della Genealogia di Gesù, facendo riferimento alle antenate pagane di San Giuseppe, dicesse che nella vene di Gesù scorre sangue pagano, non può essere cattolico.

Infatti una simile affermazione nega: la Verginità di Maria, la Castità di San Giuseppe e l'Origine Divina del Cristo Redentore

Le ho appena dato un resoconto giornalistico e ben documentato di un'omelia di colui che voi ritenete pontefice: non lo giudico ma riporto un suo "Detto" e ne traggo le conseguenze: non è Cattolico.

E' il lupo travestito da agnello che fa la guerra alla Santissima Eucarestia al cui cospetto non riesce a prostrarsi
Veritasanteomnia
@padrepasquale L'Omelia sulla Genealogia di Gesù l'ho trovata proprio sulle pagine del sito vaticano. L'ho scaricata temendo che qualche mano possa farla sparire.
gumanita
Caro Padre, quindi anche lei pensa che quelle tribù fanno bene a svolgere quei riti, che li porteranno alla conoscenza della Verità e quindi del Paradiso. Perchè il suo superiore la pensa così. Dovrebbe riflettere sulla salvezza di quelle anime, se posso permettermi. Al di la appunto dei pettegolezzi.