N.S.dellaGuardia
È molto triste dirlo ma a certi livelli sembra che chi muore muoia semplicemente perché non serve più al sistema che lo ha creato, nutrito ed ingrassato nel mondo fatuo e vuoto da cui ora se ne vanno.
Come cavalli malati ed abbattuti, dopo una vita di glorie per il divertimento altrui.
fidelis eternis
Traffico di bambini pr abusarni sessualmente e poi farne vittime sacrificali di riti satanici, torturandoli, uccidendoli per poi berne il sangue divenuto per questi esseri infernali un elisir di lunga vita. Artisti, cantanti, presentatori, anchor-man, disposti ache a divenire satanisti, pur di raggiungere il successo, la ricchezza : il professor Francesco lamendola lo aveva capito già da tempo, …More
Traffico di bambini pr abusarni sessualmente e poi farne vittime sacrificali di riti satanici, torturandoli, uccidendoli per poi berne il sangue divenuto per questi esseri infernali un elisir di lunga vita. Artisti, cantanti, presentatori, anchor-man, disposti ache a divenire satanisti, pur di raggiungere il successo, la ricchezza : il professor Francesco lamendola lo aveva capito già da tempo, mettendone al corrente chiunque avesse occhi per vedere ed orecchie per udire

accademianuovaitalia.it/…dentita/storia-moderna/9125-un-puzzle-fatto-a-caso

CIA: le élite torturano i bambini e bevono il loro sangue adrenalizzato.
lamprotes
"Ho paura", si dice che abbia detto. Normalmente la paura è un sentimento comprensibile e umano ma, nelle cose spirituali, se emerge la paura significa che c'è una completa impreparazione al dopo. Non meraviglia, visto che la vedette italiana era circondata da fari e lustrini, ossia da un mondo fatuo. Poi i soliti hanno puntualizzato che essa era una "icona gay", per indicare l'alto valore …More
"Ho paura", si dice che abbia detto. Normalmente la paura è un sentimento comprensibile e umano ma, nelle cose spirituali, se emerge la paura significa che c'è una completa impreparazione al dopo. Non meraviglia, visto che la vedette italiana era circondata da fari e lustrini, ossia da un mondo fatuo. Poi i soliti hanno puntualizzato che essa era una "icona gay", per indicare l'alto valore umanitario che essa rappresentava ai loro occhi.
Christoforus78
Degna rappresentante di un mondo vuoto e fauto, pioniera della "liberazione" sessuale, pubblica peccatrice convivendo con un uomo che non era suo marito, beniamina dei sodomiti modello per i cattolici adulti. Mi auguro per lei che avesse avuto almeno un'ultima possibilità di conversione.
Giangian
Certamente il giudizio spetta solo a Dio, e la speranza cristiana ci esorta a confidare nella Misericordia di Dio, ma che Avvenire si lanci in lodi sperticate di un personaggio televisivo che inneggiava a Satana, mi lascia sgomento.....che valle di lacrime!!!
giandreoli
Su “Avvenire” on line leggo un articolo traboccante di elogi per Raffaella Carrà: showgirl, cantante, ballerina, attrice, conduttrice televisiva, … insomma, regina della tivù. Vengono elencati i suoi straordinari successi, da Scaramouche a Forte Forte Forte, passando (e sintetizzo) per Carramba, Domenica in, Sanremo, il Tuka Tuka e Raffica Carrà. Si riferiscono poi gli elogi: del Presidente …More
Su “Avvenire” on line leggo un articolo traboccante di elogi per Raffaella Carrà: showgirl, cantante, ballerina, attrice, conduttrice televisiva, … insomma, regina della tivù. Vengono elencati i suoi straordinari successi, da Scaramouche a Forte Forte Forte, passando (e sintetizzo) per Carramba, Domenica in, Sanremo, il Tuka Tuka e Raffica Carrà. Si riferiscono poi gli elogi: del Presidente della Repubblica, dei più noti nomi dello spettacolo, fino a quello del Ministro Franceschini, a nome della Cultura Italiana. Bravo “Avvenire”! Seppure nella necessaria stringatezza, ne è derivata una completa, aggiornata e qualificata descrizione della cultura del mondo dello spettacolo. M’aspettavo però almeno un garbato e rispettoso interrogativo su dove sia possibile rintracciare Cristo in questo sfavillante (e costoso!) panorama. A meno che basti il telegrafico R.I.P. del card. Ravasi, sollecito rappresentante della Cultura Ecclesiale tra i divi e le stars del mondo. Peccato. A mio avviso, anche in quest’occasione ti confermi il giornale della CEI (non dei cattolici), insipido del sapore evangelico e insaporito del sapore del mondo. Da buttare!
N.S.dellaGuardia
Meglio non leggere avvenire...
il vandea
Nella canzone invocava satana che la portasse all'inferno. Probabilmente e' stata esaudita.
fidelis eternis
Ma vi ricordate quando Celentano cantava, negli anni '50, "pregherooo, per te / che la fede non hai / e se tuuu lo vorrai/ crederai"!; altri tempi, altra tempra di cantante.
gianlub2
Speranza vana......."persa"
Veritasanteomnia
Speriamo