Clicks1.1K
Fatima.
4

P. Dolindo e la III rotaia…

Da pochi giorni si era inaugurata a Napoli la Metropolitana e grandi cartelloni con su disegnato un teschio segnalavano un “pericolo di morte”; sulla terza rotaia correva una corrente di alta tensione: vietato, dunque, attraversare i binari! P.Dolindo, interessato sempre a calare nella realtà della vita per orientarla al polo giusto, si affrettò a visitare la stazione di Piazza Cavour e scese giù, ai treni. Si fermò un attimo ad osservare i cartelli su indicati e… incominciò ad attraversare i binari. Un urlo dalla folla che sostava in attesa:
- Padre… è proibito! C’è pericolo di morte!!! Padre, tornate indietro!
Padre Dolindo si fermò e calmo calmo disse: – Pericolo di morte? Io non ci credo.- E fece per procedere oltre. Qualcuno corse a fermarlo. Tornato indietro, alla folla che si era formata intorno a lui, P. Dolindo col sorriso incominciò a dire: -E perché, quando la Chiesa vi dice: questo non dovete farlo, c’è pericolo per l’anima vostra… perché voi non ci credete? E violate la legge di Dio, e non ascoltate la voce del Signore che vi dice: – Figlio mio, tu muori se fai questo… Figlio mio non farlo! Tu puoi morirne per l’eternità!… Perché allora?
E la folla capì perché P.Dolindo aveva finto di voler andare incontro alla III rotaia…
Sembrano favole, eppure è la semplicità di don Dolindo Ruotolo che fa apparire anche le più grandi profondità della fede un pane semplice adatto a tutte le età.

Micheleblu
Per me è come un papà
Micheleblu
Conobbe il miele nascosto spiritualmente nella sofferenza accettata con fede e abbandono.
2 more comments from Micheleblu
Micheleblu
Ebbe durissima persecuzione e fu trattato come un pazzo cui negare il diritto di difendersi. I suoi libri sono pieni di dolce umiltà e fanno illuminare l'anima di tranquillità. Molta esperienza nella direzione spirituale di cui aveva abnegazione.
Micheleblu
Trovo molto dolce il suo volto un pò imbronciato (ma non è una imbronciata come i mondani) di una sua foto giovanile.