Marziale
62.7K

Medjugorje: l'aritmetica conferma.

Propongo all’attenzione quello che io ritengo il più esaustivo ed originale studio sulla profezia delle “settanta settimane” di Daniele.
Tutto parte dalla domande da un milione di euro : “Le Apparizioni mariane obbediscono ad una legge matematica lineare?
Sembra proprio di sì!
Infatti sembra che siano interdipendenti, connesse tra loro obbedendo ad una legge cronologica matematica lineare. Del resto, come disse Einstein, Dio non gioca ai dadi !
Dio e il caso non vanno d’accordo: o Dio o il caso, o Dio o il caos.

—————————————————————————————————
Sezione 1

A cercare di dimostrare questa straordinaria tesi, se le Apparizioni mariane obbediscono ad una legge matematica lineare, fu un ingegnere spagnolo, Carlos Vidal Martinez, morto il 12 ottobre 1994.
Il Martinez scrisse un libro, “ E i suoi non la ricevettero” ¹ , dove egli afferma che un giorno scoprì per caso che il numero di giorni che intercorreva tra le Apparizioni di La Salette, il 19 Settembre 1846, e l’Apparizione di El Escorial in Spagna, il 15 Novembre 1980, i giorni erano esattamente 49.000.
Notò subito la congruenza con le famose 70 settimane di anni del profeta Daniele:70x7=490.
Ma anche quel famoso 70 volte 7 (=490) delle volte che Pietro doveva perdonare a chi gli faceva del male, narrato in Mt.18.

Essendo un ingegnere iniziò ad elaborare dei calcoli per controllare se le altre Apparizioni mariane riconosciute dalla Chiesa fossero in qualche modo correlate.
E questi calcoli produssero il numero intero 868, che chiamò “modulo di tempo”. Partendo da questo numero costruì il grafico qui sopra esposto.
Io l’ho fatta semplice, ma la cosa è molto complessa: almeno per me.

Un esempio: formula per stabilire l’ora di un’apparizione o manifestazione.
Se si tratta di un giorno appartenente alla “sera” del Tempo (dal 1 al 434): H = 860 + D x k, l’ora dell’apparizione in minuti sarà il risultato di 860 minuti (le 14’20) + D, moltiplicato per la funzione k (0,829493).E via dicendo.

Per questi calcoli il Martinez usò informazioni certificate dalla Chiesa, quali data, ora e anche, dov’era possibile, il minuto esatto di ogni Apparizione.
La scoperta di quel “modulo di tempo” di 868 giorni, risultò fondamentale anche per cercare di datare la famosa “Ultima settimana” descritta dal profeta Daniele nel cap.9 :
“Dopo sessantadue settimane un Consacrato sarà soppresso senza colpa in lui. Il popolo di un principe che verrà distruggerà la città e il santuario. La sua fine sarà un'inondazione e, fino alla fine, guerra e desolazioni decretate.
Egli stringerà una forte alleanza con molti per una settimana e, nello spazio di metà settimana (3,5 anni), farà cessare il Sacrificio e l’Offerta. Sull'ala del Tempio porrà l'abominio della desolazione, e ciò sarà sino alla fine, fino al termine segnato sul Devastatore". Daniele 9

Ora, chi mi legge da tempo riuscirà in qualche modo a capirci qualcosa in questo studio, mentre per tutti gli altri sarà arduo.
Per aiutare gli smemorati riporto le date che io ritengo importanti in questo contesto:
A.23 Settembre 2017- Nel cielo apparve la Donna vestita di sole: Ritorno di Cristo 8:La Donna vestita di sole e con sul capo una corona…
B.17 Ottobre 2019- L’idolo Pacha Mama entra nel Tempio santo in Roma.
C.05 Marzo 2020- Viene abolito, soppresso causa COVID il Sacrificio quotidiano nel mondo intero. Un fatto mai avvenuto: le Chiese furono chiuse per giorni.

Quello che io considero esser l’Abominio della Desolazione, cioè sumere l’Ostia consacrata con nelle vene il Marchio della Bestia, va datato all’incirca nei primi giorni del 2021, cioè con l’introduzione del satanico liquido, detto “vaccino mRNA”.
Questo Abominio inconcepibile, questa commistione tra il Sangue di Cristo ed il sangue di bambini ammazzati, perdura a tutt’oggi.

Ritornando al numero 70 , preso come periodo di preciso tempo profetico, in tutta la Bibbia ed in ordine cronologico, se ne parla solamente in Geremia e Daniele.
Geremia parla di anni, Daniele di settimane: 70 anni e 70 settimane.
A. Geremia 25, 10-11:
” Farò cessare in mezzo a loro le grida di gioia e le voci di allegria, la voce dello sposo e della sposa, il rumore della mola e il lume della lampada. Tutta questa regione sarà abbandonata alla distruzione e alla desolazione e tutte queste genti resteranno schiave del re di Babilonia per settant’anni.
B. Geremia 25,12:
“ Quando saranno compiuti i settant’anni, io punirò il re di Babilonia e quel popolo -dice il Signore- per i loro delitti, punirò il paese dei Caldei e lo ridurrò a una desolazione perenne”.
C.Daniele 9,24:
Settanta settimane sono fissate per il tuo popolo e per la tua santa città per mettere fine all'empietà…”

E, come afferma il Martinez:
“Questa profezia, data a Daniele, si rifà a quella di Geremia 29,10:” …Io, Daniele, tentavo di comprendere nei libri il numero degli anni di cui il Signore aveva parlato al profeta Geremia e nei quali si dovevano compiere le desolazioni di Gerusalemme, cioè settant’anni”. (Dan. 9,2).
In altre parole, Daniele capiva bene che i cosiddetti “70 anni” di Geremia volevano indicare un numero diverso, e che Babilonia era qualcosa che andava ben oltre l’impero babilonico di allora.”

Martinez, per proseguire i suoi calcoli, cercò una connessione che doveva essere essenziale tra la profezia di Geremia e Daniele: un importante punto in comune.
Questo punto in comune fu l’uscita dell’ordine di restauro e ricostruzione del Tempio di Gerusalemme.

Ricordo che il Martinez scrisse ciò nel 1985, e che morì nel 1994.
Ecco le sue parole:
“La prima volta fu l’editto di Ciro nel 538 a.C. Settanta settimane di anni ci portano alla vigilia della Vita pubblica di Nostro Signore.
La seconda volta l’ordine di edificazione di un Tempio è stata dalla Madonna di Guadalupe, nelle sue apparizioni a San Juan Diego, nel Dicembre del 1531.
Settanta settimane di anni arrivano al Dicembre del 2021; perciò dal Dicembre del 2014 inizia l’ultima “settimana” (7 anni), che è quella dell’AntiCristo, e a metà settimana (2018) sopprimerà il Sacrificio perpetuo e porrà l’abominio della desolazione sopra il santuario.
C’è pertanto un leggero sfasamento nel risultato di entrambi i modi di interpretare i dati numerici della profezia; ma la conclusione è, ad ogni modo, che viviamo ormai alla vigilia di grandi prove (nel 1985), dello scontro decisivo di “Regno contro regno”. È vicino il 2017, che celebrerà il centenario delle apparizioni della Madonna a Fatima…
Non vi è dubbio che a questo punto ci troviamo nella Settimana santa della Chiesa, che deve attraversare molte tribolazioni per entrare nel Regno di Dio (cfr Atti 14,22).”

Quindi i calcoli del Martinez non furono campati per aria: uno sfasamento di 2 anni.
Infatti data la “soppressione del Sacrificio perpetuo” calcolata da Martinez era verso il 2018. Le Messe furono abolite nel mondo, e di conseguenza il sacrificio fu soppresso, nel Marzo 2020.

Ricordo ancora che il Martinez morì nel 1994.

Dal 1994, anno in cui morì il Martinez, ad oggi abbiamo alcune date epocali:
A.11 Febbraio 2013, Papa Benedetto XVI scende dal Trono papale: “ Me l’ha detto Dio!” Cfr.Ritorno di Cristo 9: Papa Ratzinger
B.13 Marzo 2013, Bergoglio sale sul Trono papale per ordine di Satana. Cfr.L'AntiCristo/Falso profeta, come viene descritto nella Scrittura. d) “…
C.23 Settembre 2017, nel cielo apparve la Donna vestita di sole: Ritorno di Cristo 8:La Donna vestita di sole e con sul capo una corona…
D.17 Ottobre 2019- L’idolo Pacha Mama entra nel Tempio santo in Roma.
E.. 05 Marzo 2020- Viene abolito, soppresso causa COVID il Sacrificio quotidiano nel mondo intero. Un fatto mai avvenuto: le Chiese furono chiuse.

Ricordo che il 20 Novembre 2016 iniziò il fenomeno celeste, unico ed irripetibile, della Donna vestita di sole descritta in Apocalisse.
Ricordo che il 23 Settembre 2017 apparve nel cielo atmosferico la rappresentazione compiuta della Donna vestita di sole: Maria Vergine santissima.
Ricordo che le apparizioni di Fatima datano tra il 13 Maggio 1917 e il 13 Ottobre 1917, quindi nel 2017 abbiamo avuto il centenario.

Ora, con queste date bene in mente leggiamo Daniele 9,26-27:

“26 Dopo sessantadue settimane,
un Consacrato (Benedetto XVI) sarà soppresso senza colpa in lui;
il popolo di un principe (Bergoglio) che verrà
distruggerà la città e il santuario;
la sua fine sarà un'inondazione e, fino alla fine,
guerra e desolazioni decretate.
27 Egli stringerà una forte alleanza con molti
per una settimana e, nello spazio di metà settimana,
farà cessare il sacrificio e l'offerta (Chiese chiuse);
sull'ala del tempio porrà l'abominio della
desolazione (Ostia insieme al vaccino)
e ciò sarà sino alla fine (infatti l’Abominio perdura ancora),
fino al termine segnato sul devastatore”.

Ricordo che nella Scrittura, abominio e idolo sono sinonimi.
Ricordo che nella Scrittura si parla di Abominio della desolazione in tre differenti modi:
Abominio come una persona: Ecco chi è Abominio della Desolazione (persona). Impedire il Magistero…
Abominio come un idolo, un manufatto:L'AntiCristo svelato. Ne segue che “Il consenso moralmente unanime de…
Abominio come il massimo sacrilegio:Maria Valtorta e l'Abominio, Sacrilegio della Desolazione. e Abominio della Desolazione, nel santo Curato d'Ars

La Tradizione ha sempre visto questa profezia di Daniele riferita anche agli ultimi giorni. Quindi il Consacrato soppresso è, prima di tutto, il Benedetto Redentore del mondo: l’Altissimo Gesù Cristo. Ma, essendo anche una profezia che si riferisce agli ultimi tempi, il Consacrato può esser benissimo il vice di Cristo, il suo Vicario sulla Terra: il Papa Benedetto XVI.

In tutti questi calcoli certo è che anche un errore di pochi giorni all’inizio dei calcoli su di una scala millenaria porta ad una drastica rilevanza alla fine dei calcoli, i quali possono esser errati anche di anni.
Ma questi tira e molla, ritardi o anticipi, è parte del modo d’agire di Dio, infatti:
“Il Signore rispose e mi disse: "Scrivi la visione e incidila bene sulle tavolette perché la si legga speditamente.
È una visione che attesta un termine, parla di una scadenza e non mentisce; se indugia, attendila, perché certo verrà e non tarderà". Abacuc 1
Quindi attendiamo con “con la cintura ai fianchi e le lampade accese”. Lc.12

Dunque per stabilire un poco d’ordine nella profezia di Daniele, con tutte queste date, è necessario introdurre una data certa in questi calcoli.
La data certa è il 17 Ottobre 2019, cioè l’introduzione ,con tanto di processione, dell’idolo satanico Pacha Mama all’interno del Tempio santo di san Pietro in Roma.
In quel giorno funesto l’AntiCristo Bergoglio ha pure effettuato una simil adorazione dell’idolo satanico.
Ora, secondo Daniele l’idolo sarà posto nel Tempio santo a metà settimana di anni, cioè 3,5 anni. Se noi dunque sottraiamo 3,5 anni alla data del 17 Ottobre 2019, avremo la data esatta dell’inizio dell’ultima Settimana di Daniele

Ecco il semplice calcolo.
Tre anni e mezzo sono 1.277 giorni.
Sottraiamo 1.277 giorni al 17 Ottobre 2019.
Risultato= Inizio dell’ultima settimana=18 Aprile 2016

Ora:
1.Aggiungiamo sette anni al 18 Aprile 2016
2.Fine dell’ultima settimana di Daniele= 16 Aprile 2023

Quindi.
18 Aprile 2016= Inizio dell’ultima settimana.
17 Ottobre 2019= Metà della prima settimana, Pacha Mama.
16 Aprile 2023= Fine dell’ultima settimana.

Tutto questo secondo l’interpretazione di chi scrive.
E questo non significa la Fine del Mondo, ma solamente che “sarà il termine segnato sul Devastatore “ Dan.9,27
Dove Devastatore è sinonimo di:
1.L’Uomo del peccato.
2.L’Empio.
3.Il figlio della Perdizione.
4.Il Pastore iniquo.
5.L’AntiCristo.
6.Il Falso profeta.
7.Abominio come persona.
8.Il cinghiale nella vigna.
9.Il Pastore idolo.

———————————————————————————————————————————
Sezione 2.

In Daniele 9,26, abbiamo qualcosa che accadrà ad un “Consacrato che sarà soppresso senza colpa in lui”.
L’originale greco ἐξολεθρευθήσεται, viene tradotto letteralmente come “ distrutto completamente”. Molte traduzioni portano “ soppresso-tolto di mezzo-eliminato”.
La Bibbia Martini,1931, traduce ἐξολεθρευθήσεται , contenuto anche in Levitico 22,3, con “perirà”: “Chi si accosterà alle cose consacrate, e offerte dai figliuoli d'Israele al Signore, perirà dinanzi al Signore.” Mentre lo stesso Mons. Martini traduce Daniele 9,26 con : “Sarà ucciso”.

Dato che volutamente si presta a traduzioni alternative simili tra loro, quel “soppresso-tolto di mezzo”, e non semplicemente ucciso, calza perfettamente sia con la Morte del Benedetto Redentore e sia con il Consacrato che sarà “soppresso-tolto di mezzo”, oppure impedito, che va di moda oggi, e che si riferisce a Papa Benedetto XVI: il Consacrato n°2 di Daniele 9,26.
Infatti la profezia delle 70 settimane è spesso interpretata in duplice modo: riferita alla Morte dell’Altissimo Gesù Cristo e di un Consacrato futuro:
1.La Morte dell’Unto, del Messia: l’Altissimo Gesù Cristo.
2.La soppressione dell’Unto con l’unguento , crisma, dell’Ordine sacro-Sacerdozio: Papa Benedetto XVI.

L’opinione di chi scrive è che l’impedimento è questione del tutto secondaria. Infatti Papa Benedetto XVI affermò: “Me lo ha detto Dio!”. Cfr.Ritorno di Cristo 9: Papa Ratzinger
E questo per fare entrare nella Vigna santa, la Chiesa, il cinghiale silvestre: l’AntiCristo. Cfr.Il cinghiale silvestre dentro la Vigna santa. Sal.79

Questa è la permissione al male, cioè la volontà permissiva di Dio che lascia accadere il male.
Ma Dio ha anche la volontà positiva, proficua al bene eterno di tutti. Infatti Dio vuole che “tutti gli uomini siano salvati”. 1Tm.2
Quindi Dio chiede a Papa Benedetto XVI di mettersi da parte , “ Me lo ha detto Dio! “, per permettere al Falso profeta di entrare.
Quindi il massimo problema è la presenza dell’AntiCristo che guida il Santo Ovile quale Pastore iniquo, Falso profeta e falso Papa.

Scrivo falso Papa, ma concordo da sempre con le parole dell’ottimo Reverendo Andrea Mancinella:
“I veri canonisti, come il Cardinale Burke che - lo ricordo - è stato Prefetto della Segnatura Apostolica, ossia il più alto Tribunale della Chiesa, non ha dubbi. Il Papa (purtroppo) è Bergoglio.
Poi chi vuole confutarlo, dovrebbe dimostrare di possedere almeno la scienza canonica del suddetto Cardinale. Altrimenti sono solo arrampicate sugli specchi e tempo perso.”

Per lo scrivente Bergoglio è quell’Abominio della desolazione persona, descritto nella Bolla di Paolo IV " Cum ex apostolatus officio " del 1557: Ecco chi è Abominio della Desolazione (persona). Impedire il Magistero…
Brevemente, quella persona eletta Papa era in eresia già prima della sua elezione. Era già eretico. Quindi non stiamo parlando affatto di un Papa caduto in eresia dopo la sua elezione.

Tornando al Consacrato, ricordo che chi riceve il sacramento dell’Ordine sacro, viene unto sia sulla fronte che sulle mani.
La Bestia di Satana, Scimmia di Dio, farà lo stesso con chi cadrà nella sua rete: imporrà il suo stigma sulla fronte e sulla mano:
“Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte.” Ap.13,6
E sul Marchio della Bestia si è già scritto molto. Chi vuole vada qui: @Marziale
————————————————————————————————————————
Sezione 3

A tutte queste date vicinissime tra loro, aggiungiamo la massima questione: il termine dei 1.290 giorni:
“Ora, dal tempo in cui sarà abolito il Sacrificio continuo e sarà eretta l’abominazione che causa la desolazione, vi saranno 1.290 giorni.” Daniele 12,11

Cfr 1290 giorni, Valtorta, Katechon e abolizione del Sacrificio quotidiano.
I 1290 giorni finiranno il 15 Gennaio 2022 ?

Ma abolire il Sacrificio quotidiano significa, oltre che non far celebrare le Sante Messe, anche impedire la consumazione dello Stesso . In poche parole significa negare la consumazione da parte del popolo dell'Eucaristia, e questo lo si fa impedendo a tanti, forse milioni, di ricevere la Comunione sulla lingua.
Questo periodo è iniziato il 5 Marzo 2020, quando tutte le chiese sono state chiuse impedendo di ricevere il Sacrificio quotidiano, l'Eucaristia, a tanti milioni di persone che si rifiutavano di riceverla sulla mano.

Questo periodo, questa tribolazione, continua e perdura a tutt'oggi. Chi scrive non riceve l’Ostia consacrata da 964 giorni: dal 5 Marzo 2020.
Prima ci era vietato riceverla sulla lingua. Ora, da poco, e tornata questa possibilità. Ma ancora la maggioranza dei Sacerdoti è refrattaria. Molti hanno un senso di schifo nel posare l’Ostia sulla lingua di estranei, per loro, e non fratelli.
Inoltre non voglio esser complice di un sacrilegio, perché:
Il Sacerdote può esser marchiato con il Marchio della Bestia: il “vaccino” mRNA preparato con aborti.
Il Sacerdote è obbligato a lavarsi le mani, prima di distribuire l’Ostia, con un disinfettante, lordando irreparabilmente il Corpo di Cristo.

Ora, se facciamo partire i 1.290 giorni dall’abolizione del Sacrificio continuo, le Messe, il 5 Marzo 2020, il termine sarà il 16 Settembre 2023.
Se facciamo partire i 1.290 giorni dall’abominio che causa desolazione, cioè sumere l’Ostia consacrata da parte di centinaia di milioni di persone marchiate, allora dobbiamo partire da quando nel mondo furono introdotti i “vaccini” mRNA, diciamo all’incirca il 1 Gennaio 2021, il termine sarà , all’incirca, il 14 Luglio 2024.

Sappiamo però che per Misericordia di Dio questi giorni saranno abbreviati: “E se quei giorni non fossero abbreviati, nessun vivente si salverebbe; ma a causa degli eletti quei giorni saranno abbreviati. “ Mt.24

————————————————————————————————————————
Sezione 4
In questa sezione inseriamo, per la concomitanza delle date, lo scadere del 40° anniversario della Apparizioni di Medjugorje.

Dei tanti eventi biblici riguardanti il n°40, due sembra siano quelli più attinenti alle apparizioni di Medjugorje:
1.I quarant’anni di viaggio del popolo attraverso il deserto guidati da Mosè.
2.«Ancora quaranta giorni e Ninive sarà distrutta» Giona 3,4

Le Apparizioni di Medjugorje sono iniziate, ufficialmente per la Chiesa, il 24 Giugno 1981.
Ora, 1981+40 anni= 24 Giugno 2022.
Prima di questa data si sperava che il 1° Segreto fosse rivelato, perché il 25 Giugno 2022 è iniziato il 41° anno.

I dottori del cavillo diranno: “ Marziale, ti ho colto in castagna! I quarant’anni sono passati e non è accaduto nulla!”

Di questo ho già scritto, e lo ripeto.
Abbiamo ancora la stessa ed identica speranza che venga rivelato quanto prima il 1° segreto di Medjugorje, anche se i 40 anni sono passati.
Infatti:
“ Si alzò Paolo e fatto cenno con la mano disse: «Uomini di Israele e voi timorati di Dio, ascoltate. Il Dio di questo popolo d'Israele scelse i nostri padri ed esaltò il popolo durante il suo esilio in terra d'Egitto, e con braccio potente li condusse via di là. Quindi, dopo essersi preso cura di loro per circa quarant'anni nel deserto. Quindi distrusse sette popoli nel paese di Canaan e concesse loro in eredità quelle terre." Atti 13
Nell’originale greco abbiamo l’avverbio ὡς, che con i numerali (quarant’anni) deve esser tradotto proprio con “circa”, pressappoco.
Dunque la Parola di Dio dice che furono "circa" quarant'anni, e "circa" significa: circa!
Forse furono 38, forse 42 gli anni nel deserto.

Nel nostro caso 38, 39 e 40 anni no, perché sono passati. Vedremo i prossimi mesi ciò che accadrà.

Cfr. qui su Medjugorje:
La salvezza verrà solo da Medjugorje: entro il 24 Giugno 2022?
Medjugorje e :“ Poiché lo Sposo tardava, si assopirono tutte e dormirono.”

——————————————————————————————————————
Tutti questi calcoli, questa ricerca di una data, di un termine è cosa perfettamente lecita.
Infatti la Scrittura dice solo che la data della fine del mondo, il Ritorno nella Gloria di Gesù Cristo, è inconoscibile:
“Quanto a quel giorno e a quell'ora, però, nessuno lo sa, neanche gli angeli del cielo e neppure il Figlio, ma solo il Padre.
Come fu ai giorni di Noè, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. “Mt.24
Solo questa data è da stupidi voler ricercare.

Ma per chi non l’avesse capito qui non si sta parlando del Ritorno nella Gloria di Gesù Cristo!
Mentre invece la Scrittura ci comanda di conoscere i tempi, di usare la nostra intelligenza per calcolarli. Ed è quello che abbiamo fatto. La data esatta dell’inizio dei “Guai ! “ divini sarà la data del Primo segreto di Medjugorje.
A noi interessa solo far comprendere la gravità dell’ora presente, quello che accadrà nei prossimi mesi.

Tutte le date qui indicate sono raggruppate in un fazzoletto di pochi mesi. Sicuramente nessuna sarà la data esatta, ma a noi interessa allertare chi vuole ascoltare, salvare anime, perché il cielo è divenuto rosso scuro:
“Ma Gesù rispose: «Quando si fa sera, voi dite: Bel tempo, perché il cielo rosseggia; e al mattino: Oggi burrasca, perché il cielo è rosso cupo. Sapete dunque interpretare l'aspetto del cielo e non sapete distinguere i segni dei tempi? Una generazione perversa e adultera cerca un segno, ma nessun segno le sarà dato se non il segno di Giona». E lasciatili, se ne andò.” Mt.16
Noi cerchiamo solo di distinguere, riconoscere, calcolare i tempi.

Concludiamo con la ciliegina sulla torta.
Martinez, con i suoi calcoli, ha infine dimostrato aritmeticamente che le Apparizioni mariane obbediscono ad una legge matematica lineare.
Martinez, con i suoi calcoli, ha dimostrato aritmeticamente che le Apparizioni di Medjugorje sono vere, il grafico nell’immagine è chiarissimo: un bella linea retta!

C’è ancora un piano di Dio per l’umanità, ed inizierà con la rivelazione del 1° Segreto di Medjugorje.

Nota.
Qui un riassunto dello studio del Martinez:
ladivinavolonta.org/…p-content/uploads/2016/08/SuoinonLaRicevettero.pdf
Testimone82
Se si leggono i testi della Valtorta (ma basterebbe anche solo il libro dell'Apocalisse) il figlio della perdizione insieme ai suoi seguaci perseguiteranno ferocemente la chiesa uccidendo i "Santi" e coloro che si oppongono, ci sarà quindi un tempo di martirio e resistenza ben evidente. Per non parlare di carestie, guerre e stravolgimenti climatici che anticiperanno quel tempo. Molto probabilmente …More
Se si leggono i testi della Valtorta (ma basterebbe anche solo il libro dell'Apocalisse) il figlio della perdizione insieme ai suoi seguaci perseguiteranno ferocemente la chiesa uccidendo i "Santi" e coloro che si oppongono, ci sarà quindi un tempo di martirio e resistenza ben evidente. Per non parlare di carestie, guerre e stravolgimenti climatici che anticiperanno quel tempo. Molto probabilmente l'anticristo si insedierà appunto dopo un periodo di grave caos politico/sociale dovuto a tribolazioni varie. Non credo che tutto ciò sarà a breve ma i tempi si stanno indubbiamente preparando. Bergoglio? come può essere lui l'anticristo ma può anche essere il suo più vicino precursore, colui che ben gli prepara la strada, una sorta di Giovanni Battista all'incontrario.
Marziale
Lei si riferisce alla Bestia e non al Figlio della Perdizione o AntiCristo.
Infatti è la Bestia che farà guerra ai santi e li vincerà.
Ed è sempre la Bestia che ucciderà i Due Testimoni.
Su Maria Valtorta, che lei cita, è scritto che un Pontefice sarà l'AntiCristo:
L’AntiCristo sarà un Pontefice, in Maria Valtorta.
L'AntiCristo o Figlio della Perdizione, come lei giustamente lo definisce, …More
Lei si riferisce alla Bestia e non al Figlio della Perdizione o AntiCristo.
Infatti è la Bestia che farà guerra ai santi e li vincerà.
Ed è sempre la Bestia che ucciderà i Due Testimoni.

Su Maria Valtorta, che lei cita, è scritto che un Pontefice sarà l'AntiCristo:
L’AntiCristo sarà un Pontefice, in Maria Valtorta.

L'AntiCristo o Figlio della Perdizione, come lei giustamente lo definisce, non andrà in giro con sopra il cartellino " Io sono l'AntiCristo!". Per riconoscere i personaggi e gli accadimenti citati nella Scrittura, dobbiamo guardare alle conseguenze.

Ad esempio, parlando del Marchio della Bestia.
Si parla chiaramente che nessuno poteva comprare o vendere. Dunque il comprare e il vendere sono le conseguenze.
Quindi, l'obbligo vaccinale, dove non si poteva entrare al supermercato o esser assunti, o andare a scuola senza "vaccino", ci fa capire che il "vaccino" era il Marchio della Bestia.

E lo stesso procedimento lo applichiamo per riconoscere l'AntiCristo.
Marziale
@Kiakiar ,
Ma io non affermo che :" l'"abominio" di cui lei parla sia ravvisabile solo nella Comunione negata a chi desidera riceverla nella lingua. "
Io affermo che è la commistione tra il Sangue di Cristo, presente nell'Ostia consacrata, con il sangue contaminato dal Marchio della Bestia: questo è l'Abominio o il massimo sacrilegio.
Ma non lo affermo io , lo afferma pure il Curato d'Ars:
Abominio …More
@Kiakiar ,

Ma io non affermo che :" l'"abominio" di cui lei parla sia ravvisabile solo nella Comunione negata a chi desidera riceverla nella lingua. "
Io affermo che è la commistione tra il Sangue di Cristo, presente nell'Ostia consacrata, con il sangue contaminato dal Marchio della Bestia: questo è l'Abominio o il massimo sacrilegio.
Ma non lo affermo io , lo afferma pure il Curato d'Ars:
Abominio della Desolazione, nel santo Curato d'Ars
3 more comments from Marziale
Marziale
@Kiakiar
"Sull'ala del tempio porrà l'Abominio della desolazione e ciò sarà sino alla fine, fino al termine segnato sul Devastatore" Dan.9,27
Cioè il Sacrilegio durerà , continuerà. Infatti tutti i "vaccinati" che ricevono l'Eucaristia perpetrano l'Abominio, il Sacrilegio, e continueranno fino a che il Devastatore non sarà tolto di mezzo.
Dove il Devastatore è il Falso profeta: Bergoglio.
Cioè …More
@Kiakiar

"Sull'ala del tempio porrà l'Abominio della desolazione e ciò sarà sino alla fine, fino al termine segnato sul Devastatore" Dan.9,27
Cioè il Sacrilegio durerà , continuerà. Infatti tutti i "vaccinati" che ricevono l'Eucaristia perpetrano l'Abominio, il Sacrilegio, e continueranno fino a che il Devastatore non sarà tolto di mezzo.
Dove il Devastatore è il Falso profeta: Bergoglio.
Cioè l'Abominio durerà finche Begoglio vivrà.
Un saluto
Marziale
@Kiakiar Cosa dice san Pio?
Marziale
Cara amica @Kiakiar ,
Intendo queste parole di san Pio come :" Io starò con voi fino alla fine, fino alla fine del mondo!". Infatti quando arriverà la fine del mondo non ci sarà più bisogno di celebrare le Messe e non ci sarà più bisogno dell'intercessione di san Pio, e finirà di conseguenza la sua missione.
Però certamente mi posso sbagliare.
Ma questo comunque non ha nulla a che fare con l'…More
Cara amica @Kiakiar ,
Intendo queste parole di san Pio come :" Io starò con voi fino alla fine, fino alla fine del mondo!". Infatti quando arriverà la fine del mondo non ci sarà più bisogno di celebrare le Messe e non ci sarà più bisogno dell'intercessione di san Pio, e finirà di conseguenza la sua missione.
Però certamente mi posso sbagliare.

Ma questo comunque non ha nulla a che fare con l'Abominio della Desolazione, che è il massimo sacrilegio.
Infatti il santo Curato d'Ars scrive senza alcun equivoco, letteralmente:
"Ma il più grande e il più terribile di tutti i suoi dolori è stato quello di prevedere che si sarebbe profanato il suo Corpo adorabile e il suo Sangue prezioso...Ah! egli avanza, egli va a pugnalare il suo Dio e il suo Salvatore!
Oh! cielo! quale orrore! …questo sciagurato omicida del tuo Creatore?
Ah! non è forse il colmo del crimine e dell’abominazione nel luogo santo?...Come! figlio mio, proprio tu osi oltraggiarmi col sacrilegio più orribile... l’orrore del suo sacrilegio deriva dal fatto che egli profana non un luogo o un vaso sacro, ma un Corpo che è la sorgente di ogni santità, com’è il Corpo di Gesù Cristo...Il buon Dio, in punizione delle sue abominazioni, abbandona questo disgraziato al suo accecamento."

Più chiaro di così. Scrive letteralmente :" Abominazione nel luogo santo." Più chiaro di così!
Ma questo commento, oltre che ad esser a lei rivolto, e rivolto soprattutto a quelli che verranno dopo. A quelli che poi, dopo, leggeranno queste parole.

Se non si crede nemmeno al santo Curato significa che ci si ritiene non bisognosi del loro aiuto, delle loro istruzioni.
Allora forse è meglio che ci diamo tutti all'ippica: nobilissima disciplina.
Però certamente mi posso sbagliare anche con il santo Curato.
Un saluto