Dio è tutto
Non mi pare proprio che Mons. Viganò ”demonizzi” il Papa Benedetto. Anzi, ne parla come del kathèkon. Quello che fa è semplicemente mostrarne alcune “pecche” dovute ad una formazione giovanile “progressista” non completamente superata. Ma questo non mette in discussione il suo essere il Papa.
V U
mi permetto di sottolineare che forse è il caso che lei riascolti bene l’ultimo comunicato di Vigano’
ROSA Macaluso
Padre Alessandro Minutella lo grida da 4-5 anni. E nessuno gli è stato solidale. Anzi lo hanno trattato come appestato. Dio ha i piedi di piombo, ma prima o poi arriva...Sia lodato Gesù Cristo e Avanti con Maria. Contattatelo e insieme combatteremo per la Vittoria del Cuore Immacolato di Maria 🙏🔥❤🌹
V U
un caro saluto fra Pietro , le ho anche scritto più volte in privato ; sono felice di questo articolo e un po’ mi rincuora perché dopo quello che ha detto monsignor Vigano’ su Benedetto , sono rimasta per molti giorni in sofferenza per la nostra madre Chiesa così astutamente colpita su ogni fronte anche quello che fino a ieri con Vigano ‘ rappresentava il fronte dei piccoli servi della Sposa di …More
un caro saluto fra Pietro , le ho anche scritto più volte in privato ; sono felice di questo articolo e un po’ mi rincuora perché dopo quello che ha detto monsignor Vigano’ su Benedetto , sono rimasta per molti giorni in sofferenza per la nostra madre Chiesa così astutamente colpita su ogni fronte anche quello che fino a ieri con Vigano ‘ rappresentava il fronte dei piccoli servi della Sposa di Cristo rimasti fedeli seppur feriti .
Oltre a far perdere la speranza su quello che era il nostro faro , cioè Benedetto , ha anche deluso i più e sguinzagliato i sempre pronti a sferrare colpi a suon di odio contro il papa Emerito . La mia domanda ascoltando e riascoltando Vigano’ è stata : ma se Benedetto è colluso con la massoneria e ha lasciato volutamente prendere acqua alla Barca di Pietro , chi altro ci rimane qui sulla terra ?? forse Vigano’ voleva puntate i riflettori su se stesso come effettivamente si è iniziato a leggere su tutti i fronti del tradizionalismo cioè che Vigano ‘ è il vero papa del popolo ?
Che Dio la benedica!
Andrea Mancinella
@ VU: guardi che un cattolico non deve fare di nessun uomo un idolo intoccabile, nemmeno dell'ex Papa Benedetto XVI.
Io lo vado scrivendo da anni, ben prima che l'Arcivescovo Viganò lo dicesse: La realtà non può né deve far paura, l'ex Papa Ratzinger è sempre stato un neomodernista, sia pure 'moderato', ma sempre neomodernista.
Il nostro "faro" deve essere sempre Nostro Signore Gesù Cristo, o al …More
@ VU: guardi che un cattolico non deve fare di nessun uomo un idolo intoccabile, nemmeno dell'ex Papa Benedetto XVI.
Io lo vado scrivendo da anni, ben prima che l'Arcivescovo Viganò lo dicesse: La realtà non può né deve far paura, l'ex Papa Ratzinger è sempre stato un neomodernista, sia pure 'moderato', ma sempre neomodernista.
Il nostro "faro" deve essere sempre Nostro Signore Gesù Cristo, o al massimo i Papi sicuramente cattolici fino a Pio XII compreso.
Restare sbigottiti perché si è detta la semplice verità non è da cattolici.
Si rassicuri, non c'è alcun "odio" verso l'ex Papa Ratzinger, ma semplicemente la constatazione delle sue pecche neomoderniste, in certi casi. E questo è necessario scriverlo se vogliamo davvero uscire da questa terribile crisi nella Chiesa.
Altrimenti continuate pure ad idolatrare Papa Ratzinger e a negare l'evidenza, ma questo non servirà a nulla, né a voi né alla Santa Chiesa.
Cerchi di aprire gli occhi, per favore.
don Andrea Mancinella
V U
infatti io ho parlato di un “faro “ qui su questa terra e se Nostro Signore ha voluto il primo “Piero “ è proprio perché siamo un gregge e necessitiamo di un pastore . Ad oggi oltre l’odio sdoganato verso Razingher dopo le parole di Vigano ‘ , lei che frutti vede ? Era davvero necessario affondare quest’altro colpo ?
magari mi sbaglio , e lo spero ma le posso assicurare che ho potuto personalment…More
infatti io ho parlato di un “faro “ qui su questa terra e se Nostro Signore ha voluto il primo “Piero “ è proprio perché siamo un gregge e necessitiamo di un pastore . Ad oggi oltre l’odio sdoganato verso Razingher dopo le parole di Vigano ‘ , lei che frutti vede ? Era davvero necessario affondare quest’altro colpo ?
magari mi sbaglio , e lo spero ma le posso assicurare che ho potuto personalmente costatare le mille immagini di odio e disprezzo che ora molti sedicenti cristiani si sento autorizzati a lanciare verso Benedetto .
Andrea Mancinella
D'accordo, ma se il primo "Piero" è un neomodernista, anche se moderato, non possiamo far finta che non lo sia.
La presa d'atto della realtà è necessaria, altrimenti si continuerà a rimpiangerlo e ad auspicare una futuro Benedetto XVII: il guaio è che poi a questi succederà un Francesco II, e così continueremo ad essere nei guai. La crisi va risolta attaccando alla radice i mali, ossia …More
D'accordo, ma se il primo "Piero" è un neomodernista, anche se moderato, non possiamo far finta che non lo sia.
La presa d'atto della realtà è necessaria, altrimenti si continuerà a rimpiangerlo e ad auspicare una futuro Benedetto XVII: il guaio è che poi a questi succederà un Francesco II, e così continueremo ad essere nei guai. La crisi va risolta attaccando alla radice i mali, ossia attaccando gli errori del Concilio Vaticano II, che invece è stato sempre sostenuto a spada tratta da Ratzinger (del resto è il "suo" Concilio, e vi partecipò con grandi influssi pessimi da parte sua quando era un giovane teologo). Ma da lì poi, appunto, continueranno a sorgere anche altri 'Papa Bergoglio', e per forza di cose, perchè la logica degli errori nel Vaticano II conduce a questo, e la crisi non avrà fine.
Spero di essere stato più chiaro, stavolta.

PS: francamente, non riesco a vedere tutto questo "odio" per l'ex Papa Benedetto. e in ogni caso questo non c'è assolutamente da parte mia.
don Andrea Mancinella
Andrea Mancinella
@ V U : aggiungo, se mi leggerà ancora, che non è la prima volta che il "maggior Piero" ossia il Papa devia dalla Fede. Già nel IV secolo d. C. Papa Liberio, nel pieno della crisi dell'eresia ariana (che negava la Divinità di N. Signore Gesù Cristo) iniziò a 'dialogare' con gli eretici, sperando assurdamente in una riconciliazione tra la Verità Cattolica e l'eresia. La Chiesa conobbe allora un …More
@ V U : aggiungo, se mi leggerà ancora, che non è la prima volta che il "maggior Piero" ossia il Papa devia dalla Fede. Già nel IV secolo d. C. Papa Liberio, nel pieno della crisi dell'eresia ariana (che negava la Divinità di N. Signore Gesù Cristo) iniziò a 'dialogare' con gli eretici, sperando assurdamente in una riconciliazione tra la Verità Cattolica e l'eresia. La Chiesa conobbe allora un grande pericolo, perché molti fecero il suo ragionamento sbagliato, caro/a V.U., e seguirono il "maggior Piero" nei suoi atti illeciti e dannosi per la Fede. Quel Papa arrivò addirittura al punto di 'scomunicare' il Santo Vescovo Atanasio, di Alessandria d'Egitto, che al contrario di lui combatteva valorosamente gli eretici. Una scomunica del tutto invalida, tanto che la Chiesa ha poi canonizzato Atanasio, ma non Liberio proprio per il suo opportunismo pratico.
Quindi non è il caso di abbattersi per Benedetto XVI, piuttosto pensiamo a salvare la retta Fede e a rimediare, come possiamo, alla gravissima crisi della Chiesa che Papa Ratzinger stesso ha contribuito, almeno in parte, a causare.
Poi il Signore, quando vorrà Lui, ci invierà un "maggior Piero" pienamente cattolico, ma nel frattempo stiamo in guardia.
don Andrea Mancinella