Francesco chiede di pregare per "Papa Benedetto"

Durante l'udienza generale del 20 febbraio, papa Francesco ha menzionato la prossima Festa della Cattedra di San Pietro. In questo contesto, ha chiesto di pregare per lui e per il suo predecessore, …
Lo ripeto di nuovo
Anzi, l'eresiarca Bergoglio non è papa perché la Chiesa ha condannato l'eresia del duplice papato.
Bergoglio non è papa perché era già un noto eretico formale e contumace dove era già caduto in apostasia in Argentina.
È il magistero della Chiesa cattolica che ha invalidato l'elezione di un eretico, o donna o bambino al papato. mercaba.org/MAGISTERIO/cum_ex_apostola…
tyrondavid and one more user like this.
tyrondavid likes this.
Mi cha el likes this.
TommasoG
Certo, e ancor più per Francesco stesso!
Mi cha el likes this.
Questo piacerà di sicuro a don Minutella !
TommasoG
E chi ascolta don Minutella?
@Valeria Fusetti :-) buona la battuta, anche se ho l'impressione che dopo il suo appello notturno in prossimità di Piazza San Pietro il rev. Minutella non stia più a rompersi la testa con tutti i nuovi dettagli assurdi che giorno per giorno emergono dalle cronache (di fatti confermati o di voci) del "duplice papato".
@TommasoG buona anche questa domanda che vedo solo ora. Cercherò di studiarc…More
@Valeria Fusetti :-) buona la battuta, anche se ho l'impressione che dopo il suo appello notturno in prossimità di Piazza San Pietro il rev. Minutella non stia più a rompersi la testa con tutti i nuovi dettagli assurdi che giorno per giorno emergono dalle cronache (di fatti confermati o di voci) del "duplice papato".
@TommasoG buona anche questa domanda che vedo solo ora. Cercherò di studiarci un po' sopra per arrivare ad una stima più precisa. "A sentimento" direi che ad oggi in Italia sia più o meno lo stesso numero dalla duplice scomunica bergogliana (sempre per rimanere in tema di duplici assurdità) mentre ho prove che è in crescita il seguito in giro per il mondo (anche se parliamo di numeri in assoluto piccolissimi).
Da quello che ho visto fino ad ora (relativamente ai cattolici di lingua inglese e spagnola: per altre lingue non ho indizi), fuori dall'Italia la certezza morale che il papa sia ancora Benedetto XVI si sta diffondendo (sempre piccole minoranze ma che stanno divenendo un fastidiosissimo prurito per le Loro Eminenze ed Eccellenze, di entrambi i versanti politici, che non hanno voluto chiarire seriamente a suo tempo e ora raccolgono quello che hanno seminato) ma principalmente per altre vie, e con impostazioni un po' diverse (ma la sostanza non cambia: inversione dell'onere della prova e quindi fino a prova contraria Francesco=antipapa e Benedetto XVI=papa), che l'apostolato online di don Minutella.
TommasoG
@Acchiappaladri “numeri piccolissimi”, esatto, piccolissimi, e per grazia di Dio!
Ma ci vedo una disputa inutile, perché, vede, non ci si danna o salva a dire lui è questo e lui è quest’altro, dipende dall’autentico comportamento cristiano. Perdoni la divagazione: c’è a chi interessa Minutella, a chi le scomuniche gratis(commentarle o beccarsele), a chi la seria croce di propria vita. Le auguro …More
@Acchiappaladri “numeri piccolissimi”, esatto, piccolissimi, e per grazia di Dio!
Ma ci vedo una disputa inutile, perché, vede, non ci si danna o salva a dire lui è questo e lui è quest’altro, dipende dall’autentico comportamento cristiano. Perdoni la divagazione: c’è a chi interessa Minutella, a chi le scomuniche gratis(commentarle o beccarsele), a chi la seria croce di propria vita. Le auguro di sopportarla senza don Minutella che le mette i bastoni tra le ruote: immagino che il reverendo abbia il suo piccolo codazzo, come tutti i seminatori di discordie....chissà se lo conoscono in America!
@TommasoG Caro amico, giusto per la doverosa franchezza fra veri amici, ovvero per "parresia" per fare per una volta il bergogliano :-D :-D , su questa specifica vicenda (che è solo una piccola scenetta nella epocale tragicommedia che sta vivendo la Chiesa e che per Volontà Divina è toccato proprio a noi di vivere) discordo la lei.

A me, a ragion veduta (dopo un paio di anni che osservo la …More
@TommasoG Caro amico, giusto per la doverosa franchezza fra veri amici, ovvero per "parresia" per fare per una volta il bergogliano :-D :-D , su questa specifica vicenda (che è solo una piccola scenetta nella epocale tragicommedia che sta vivendo la Chiesa e che per Volontà Divina è toccato proprio a noi di vivere) discordo la lei.

A me, a ragion veduta (dopo un paio di anni che osservo la vicenda in modo via via più approfondito e più da vicino), verrebbe da dire che i "numeri piccolissimi" sarebbero caso mai per "grazia del diavolo"! (metto anche l'esclamativo come ha messo lei ;-) )
Magari ce ne fossero un milione di battezzati italiani tutti in una piazza inginocchiati in adorazione del SS. mentre don Minutella prega le Laudes Divinae in diretta Facebook:
allora forse il papa regnante (qualunque sia il vero al momento, sempre che ce ne sia uno, così ecumenicamente rispettiamo anche gli amici che nella confusione si sono convinti che l'interpretazione meno temeraria della crisi del papato sia con uno stato di sede vacante) si darebbe una salutare svegliata, o in caso contrario si sveglierebbero quelle Eminenze ed Eccellenze (non è certo mio compito insegnar loro che cosa devono fare nel loro difficile e delicatissimo ministero, ma constatare con dispiacere i risultati macroscopici che sono se non strettamente causati ma almeno ben correlati al loro agire è un'azione alla portata di qualunque osservatore) che sembrerebbero ancora non saper che pesci pigliare .

E poi consideriamo (orientativamente, perché come accennavo non ho approfondito in modo scientifico questa solo abbozzata "indagine sociologica") che ultimamente qui in Italia i numeri di chi ascolta almeno con un costante interesse sui social media e, nelle rare occasioni, dal vivo don Minutella NON è "piccolissimo". Anzi!
Altrimenti gli alti (e medi) papaveri del governo bergogliano mica si roderebbero il fegato per questo irruente ex-parroco siciliano e mica gli avrebbero scaricato addosso l'artiglieria pesante canonica (che neanche più userebbero contro Giuda Iscariota reincarnato) oltre che inviato i "sicari mediatici" e incoraggiato i vecchi nemici parrocchiali, per questioni forse più per vicende da sceneggiata napoletana che per questioni dottrinali, per "pugnalarlo alle spalle".

A naso (in attesa di un sondaggio più accurato) valuto il numero degli italiani che segue online assiduamente la predicazione e ora anche l'attività liturgica dei preti (letteralmente "quattro gatti") esplicitamente sulla linea di don Minutella, dello stesso ordine di grandezza dei fedeli più fervidamente praticanti in una diocesi italiana medio-piccola.

Insomma, considerando il numero di fedeli più praticanti, a spanne oggi in Italia don Minutella è come se avesse un piccola diocesi ;-)
E don Minutella per quanto ne so non ha una lira e ora manda avanti a livello amatoriale, con quel po' di beneficenza che gli fanno, le sue attività. Non ho mai sentito dire di facoltosi donatori come quelli che furono essenziali perché ai suoi tempi mons. Lefebvre (ovviamente stiamo parlando di altri tempi e di ben altro livello gerarchico) potesse finanziare le sue attività di apostolato non conciliarista.

Venisse fuori anche solamente una dozzina di "don Minutelli" ;-) allora il consumo di Malox e di ansiolitici (e forse anche di astringenti :-D :-D ) fra le Mura Leonine e nelle curie italiane avrebbe un'impennata ;-)

In questa vicenda rimane comunque, al di là di numeri statistici più o meno piccoli, il grave e non superabile problema di coscienza per un cattolico che al momento in coscienza ritenga ancora Francesco papa valido (fosse anche il peggio di tutta la storia), di associarsi a uno scisma nel seguire convintamente l'apostolato di don Minutella.
Ma non è un problema nuovo. Si tratta né più né meno del problema di coscienza di seguire l'apostolato di altri gruppi più o meno piccoli di chierici cattolici (dotati oppure no di validi vescovi a seconda dei casi) che da qualche anno o persino da mezzo secolo sono, formalmente o nella pratica, esplicitamente scismatici dalle gerarchie al governo del Vaticano (nella prassi politica del governo bergogliano non sembra però che vengano considerati fastidiosi quei preti già da tempo scismatici).

Cercare di mantenere sempre ben acceso un prudente senso critico, al di là di antipatie o simpatie in questa vicenda, mi sembra doveroso.
TommasoG
@Acchiappaladri Non vedo questa necessità di giudicare il papà valido o meno, perché, se c’è ne fossero pure due , o solo uno falso o vero o fosse morto , si può compiere il proprio percorso di perfezione egualmente.
Entrare quindi in scisma per una tal questione, mi pare oltremodo superfluo; voglio dire: non capisco questa ostinazione sua nel giudicare Francesco antipapa; io semplicemente lo …More
@Acchiappaladri Non vedo questa necessità di giudicare il papà valido o meno, perché, se c’è ne fossero pure due , o solo uno falso o vero o fosse morto , si può compiere il proprio percorso di perfezione egualmente.
Entrare quindi in scisma per una tal questione, mi pare oltremodo superfluo; voglio dire: non capisco questa ostinazione sua nel giudicare Francesco antipapa; io semplicemente lo ignoro, perché non è altro che un ostacolo alla vera vita cattolica. Ora lei mi dirà: e la messa in comunione con lo “antipapa”? Ebbene non è certo colpa del fedele, rispondo io.

Lei dice che il diavolo ostacola don Alessandro: ma a pensarci un momento ci si accorge come proprio satanasso vuol dividere la Chiesa, e Minutella ne è strumento (non per sua colpa, certamente!)
Non mi dilungo oltre, sarebbe inutile: a buon intenditor, poche parole ;-)
TommasoG and one more user like this.
TommasoG likes this.
Antonietta Capone likes this.