03:16

San Francesco e il Sultano, in Italia conferenza e mostra sull’incontro

Dell’incontro avvenuto 800 anni fa tra San Francesco d’Assisi e il Sultano si è parlato anche in Italia, con una conferenza e una mostra.
Ma che caspita dice che senza la diversità è impossile il dialogo ? Papolatri fino al midollo. Daltronde da questa cl che nega le evidenze e corre dietro al mondo , non sorge più il dediderio del Vero
Testimone82 likes this.
@Testimone82 e Lettori. Mi sorprende non poco certa superficialità (peraltro ingenua) delle persone che parlano nel filmato e mi rattrista il pensiero che la loro opinione potrà essere recepita come frutto di una corretta lettura storica dell’incontro tra san Francesco e il Sultano, e corretto approccio del rapporto con le Religioni e l’Islam nel nostro tempo. Da CL, che ho seguito e …More
@Testimone82 e Lettori. Mi sorprende non poco certa superficialità (peraltro ingenua) delle persone che parlano nel filmato e mi rattrista il pensiero che la loro opinione potrà essere recepita come frutto di una corretta lettura storica dell’incontro tra san Francesco e il Sultano, e corretto approccio del rapporto con le Religioni e l’Islam nel nostro tempo. Da CL, che ho seguito e apprezzato per anni, m’aspettavo di meglio. Presento solo alcune mie osservazioni.
1 – “L’incontro possibile … testimonianza che il dialogo unisce e non divide…” Affatto. Le affermazioni sono corrette se per” incontro” si intende la visita, il convenire di due persone e la loro conversazione, e se per “dialogo” si intende il reciproco colloquio. Ma se per incontro e dialogo si intende il raggiungimento di opinioni condivise quale suo esito, l’avvenimento è stato tutto fuorché un incontro e un dialogo, anzi ne dimostra proprio il fallimento. Il solo buon esito è stata la sincera stima vicendevole e il rispetto della vita, ma non il frutto di una condivisione reciproca. E ciò, con i tempi che correvano, non è poca cosa ed è certamente da apprezzare in entrambi!
2 – “Guardare all’eterno, al senso della vita… “ … è un modo di pensare nostro, del nostro tempo, non di san Francesco. Pur non conoscendo i contenuti esatti della loro conversazione, le fonti dicono che l’intenzione di san Francesco era quella di “annunciare Cristo, vero Redentore, e invitare alla conversione”. Vale a dire che il santo mirava più alla “evangelizzazione” che non al dialogo. Il che è molto più credibile, più consono allo stile del santo, come, del resto, di Santa Chiara in san Damiano.
3 – “L’eredità di quell’incontro permane … “ Per nulla. A me pare di no. Pur riconoscendo buoni vari passi compiuti nelle relazioni interreligiose, mi pare che lo stile di san Francesco sia stato dimenticato e oggi, soprattutto con l’Islam (tra l’altro mancante di un rappresentante unico), si attui un dialogo che manca di chiarezza reciproca e lasci molte perplessità. Con rispetto, ma dissento.
Sancte Joseph likes this.
Da CL purtroppo non ci si può più aspettare di meglio ,
Avete completamente distorto il messaggio di San Francesco. Siete dei bugiardi e falsi.Ma davvero credete che Cristo è venuto a portare il dialogo con le altre pseudo-religioni?