Colombo ha ragione, i cannibali c’erano (e ci sono) - Corrispondenza romana

(Mauro Faverzani) Gli studi più recenti smentiscono in modo chiaro e netto quanti ritengano pure invenzioni i racconti macabri, redatti dai primi coloni giunti in America Latina e confermano le …
Si sono pappati la povera Pamela, vuoi per rito woodoo vuoi per altro, MA SEMPRE CANNIBALISMO E'.
E stanno qui in Italia.
E abbiamo visto politici di sinistra manifestare pro loro, ma non per la povera Pamela.

Per non parlare delle sette sataniche...fanno anche di questo. Per non parlare degli indigeni... non sono civilizzati e non hanno Cristo, possiamo leggere importanti studi e testimonianze …More
Si sono pappati la povera Pamela, vuoi per rito woodoo vuoi per altro, MA SEMPRE CANNIBALISMO E'.
E stanno qui in Italia.
E abbiamo visto politici di sinistra manifestare pro loro, ma non per la povera Pamela.

Per non parlare delle sette sataniche...fanno anche di questo. Per non parlare degli indigeni... non sono civilizzati e non hanno Cristo, possiamo leggere importanti studi e testimonianze in proposito:

Negli anni '80 e '90 l'antropologa sudamericana Aparecida Vilaca studiò il fenomeno dell '"endocannibalismo" o del consumo di "addetti ai lavori" - membri della stessa famiglia o comunità - tra i popoli Wari dell'Amazzonia brasiliana. Fino a quando i missionari cristiani non lo hanno eliminato negli anni '60, l'endocannibalismo era uno dei rituali funerari più importanti dei Wari. Vilaca crea un contrasto tra endocannibalismo ed "esocannibalismo" o il consumo di "estranei": nemici catturati in guerra e stranieri che vagavano nel territorio della tribù. I Wari mangiarono gli estranei con gusto, arrostendoli e mangiandoli voracemente, con le mani, proprio come avrebbero consumato una grossa uccisione. (In un nuovo libro, www.amazon.com/…/0062116150, il giornalista Carl Hoffman afferma che Michael Rockefeller, figlio del vicepresidente Nelson Rockefeller, è caduto vittima dell'esocannibalismo mentre stava esplorando oggetti per il museo di arte primitiva di suo padre a New York City.)

Vilaca non ha assistito lei stessa al cannibalismo funerario, ma si è inserita nei Wari e ha parlato con persone che avevano. Tradizionalmente, quando un membro dei Wari moriva, i parenti della persona defunta passavano alcuni giorni a radunare il resto della comunità; al momento del funerale, il cadavere aveva iniziato a putrefarsi nell'ambiente umido. I membri della famiglia della persona morta si lamenterebbero in modo elaborato mentre i non parenti tagliavano il corpo. Infine, i non parenti mangiano delicatamente piccoli pezzi di carne umana, usando piccoli bastoncini come utensili e non mostrando segni di divertimento. Per i Wari ', mangiare i morti significa che il defunto è veramente svenuto dal regno dei vivi e libera lo spirito della persona morta, permettendogli di diventare una forma accettabile di preda commestibile (un en.wikipedia.org/wiki/White-lipped_peccary ).


fonte in inglese: newrepublic.com/…/cannibalism-and…

Non abbiamo bisogno di culture indietro di millenni, loro hanno bisogno invece di avere l'annuncio della lieta novella.
Altrimenti quale scienza, quale sapienza?
Stanno a livello di bestie.
Francesco I likes this.
E aggiungo che non credo che possa essere mai realmente debellato senza Cristo.
Oramai fa parte di loro stessi.
Solo Cristo libera..
Gaetano2 and one more user like this.
Gaetano2 likes this.
maria immacolta likes this.
Gaetano2 and 2 more users like this.
Gaetano2 likes this.
maria immacolta likes this.
Marziale likes this.
nolimetangere likes this.