01:30

Tafida Raqeeb, 5 anni, «Non fatela morire»: Gaslini e Toti disponibili L’ospedale pediatrico Gaslin…

L’Italia risponde ancora una volta generosamente al dramma umano di due genitori che non vogliono staccare la spina a una bimba che la scienza medica ritiene condannata. Come nel caso di Charlie …More
L’Italia risponde ancora una volta generosamente al dramma umano di due genitori che non vogliono staccare la spina a una bimba che la scienza medica ritiene condannata. Come nel caso di Charlie Gard o Alfie Evans, la coscienza collettiva e quella privata si interrogano sul caso della piccola Tafida Raqeeb, 5 anni, figlia di una coppia di inglesi di origine bengalesi alla quale il Royal London Hospital vorrebbe sospendere la respirazione artificiale, pur se la bimba manifesta segni di reattività. La bimba soffre di una malformazione artero-venosa (MAV) e i medici hanno comunicato ai genitori che non c’è speranza possa riprendersi; secondo loro sarebbe opportuno porre fine alla sua vita. I genitori però non si rassegnano e sono ricorsi alle vie legali affinché Rafida possa continuare la sua battaglia.
La battaglia legale
Shelina Begum, avvocatessa di 39 anni e il marito Mohammed Raqeeb, 45 anni, consulente edile, sostengono che Tafida - pur se in coma - nel giro di pochi mesi potrebbe …More