A TUTTI GLI ANTI-PAPA

I pretesti sono tanti per leggere nelle parole e negli atteggiamenti di Papa Francesco un anti-Cristo basta CREARSELI e analizzare le cose secondo una propria concezione. Che non sia segno che il …
Silvia80 likes this.
Francesco Federico
Francesco Federico
Leggete cosa dicono i Frati Francescani della Basilica di Sant'Antonio da Padova del blasfemo comportamento di Bergoglio:
www.cantualeantonianum.com/…/senza-parole-qu…

Sancte Pie V et Sancte Pie X orate pro nobis et pro conversione papae Francisci
One more comment from Francesco Federico
Francesco Federico
@Discepoli Annunciazione
Purtroppo ho avuto conferma da un presidente di una banca che tutti i conti del Vaticano erano stati inseriti in una "black list" che impediva ogni movimento.
Nel momento in cui Sua Santità Benedetto rassegnò le dimissioni i conti furono subito considerati "White list".
La cricca pluto-massonica aveva ottenuto quanto voleva .
.
solosole likes this.
Non vale nemmeno la pena rispondere, comunque sembra essere sparita oggi la legge della segretezza dei documenti per 30 anni, oltre ad avere una massoneria pubblica, quando invece è da sempre una società segreta, di cui nessuno conosce i vertici e nemmeno il programma. Ognuno sa cosa fare e non sa cosa deve fare l'altro a meno che non sia un sottoposto. Nessuno conosce i membri superiori e …More
Non vale nemmeno la pena rispondere, comunque sembra essere sparita oggi la legge della segretezza dei documenti per 30 anni, oltre ad avere una massoneria pubblica, quando invece è da sempre una società segreta, di cui nessuno conosce i vertici e nemmeno il programma. Ognuno sa cosa fare e non sa cosa deve fare l'altro a meno che non sia un sottoposto. Nessuno conosce i membri superiori e nemmeno il programma per esteso.
Ora fondare le proprie teorie su fatti non verificabili, rende la teoria non è attendibile nè onesta.
Poi che i tempi dell'anticristo siano vicini, e che il diavolo si stia scatenando non è una novità, gli anticristo ci sono stati in tutte le epoche e se è arrivato veramente il tempo conclusivo per il diavolo tanto meglio.
p. Matteo Maria
Francesco Federico
@Chiara Benedetta

Purtroppo il Santo Padre Benedetto XVI dovette rassegnare le dimissioni per colpa della cricca pluto- massonica, la stessa che ci ha imposto prima Monti, poi Renzi, personaggi non eletti da nessuno
Ratzinger non poté “né vendere né comprare” Di Maurizio Blondet
unodeitanti and one more user like this.
unodeitanti likes this.
Maurizio Muscas likes this.
mathilda70 and one more user like this.
mathilda70 likes this.
sonia falsini likes this.
Valentino58
condivido il pensiero di P. Matteo Maria
Walter
Ciò non toglie che dobbiamo sempre guardare al bene, per operare nel bene, per amore della Nostra Santa Chiesa che Cristo fondò.
Walter
www.youtube.com/watch

Dopo questo discorso, mi ricordo che ci sono stati grandi elogi... peccato che il giorno dopo i pseudo-riformatori l’hanno accoltellato alle spalle….
2 more comments from Walter
Walter
I giornali e le televisioni (servitori di un altro padrone...) che adesso osannano Francesco, per anni hanno associato Maciel=Benedetto...
Walter
Signora Chiara Benedetta, non confonda le cose...
Chi sta perseguitando i Frati Francescani dell'Immacolata?
GVPII sotto quel punto di vista è stato un grande esempio... Purtroppo, bisogna ammettere che molti modernisti, approfittato di questa situazione, hanno fatto i loro affari...
Chiara Benedetta
@DISCEPOLI...
Si, hai ragione. Papa Benedetto ci insegnava tante belle cose. Aveva aiutato a tanti a diventar più cattolici. Io amavo le sue catechesi che segiuvo sempre tramite l' Osservatore Romano. Spiegava i Santi e ci parlava dei Padri della Chiesa citandoli ma... Fui colpita poi quanto ebbe eletto Müller... e tramite altre cose che accaddero, anche adesso von Volpi che lui ebbe eletto, …More
@DISCEPOLI...
Si, hai ragione. Papa Benedetto ci insegnava tante belle cose. Aveva aiutato a tanti a diventar più cattolici. Io amavo le sue catechesi che segiuvo sempre tramite l' Osservatore Romano. Spiegava i Santi e ci parlava dei Padri della Chiesa citandoli ma... Fui colpita poi quanto ebbe eletto Müller... e tramite altre cose che accaddero, anche adesso von Volpi che lui ebbe eletto, anche per esempio di essersi ritirato come Papa, mentre Papa Giovanni Paolo ci fece vedere il suo coraggio di invecchiare e morire davanti le telecamere dicendo di non dimettersi perché Dio ha dato e Dio prende e ci si rimane in croce fino alla Fine! Senza fuggirne! Disse che riposare (e ritirarsi) lo si puó dopo la morte. Giusto! Pace e Benedizione
Maurizio Muscas likes this.
@Guardia Svizzera
Attento che Dio è Misericordia e contemporaneamente Giustizia. Non trasformare l'atteggiamento di Papa Francesco in una tua idea di Chiesa che non ha niente a che vedere con quanto Papa Francesco sta insegnando con la parola e l'esempio.

@Chiara Benedetta
Papa Benedetto è un grande Papa, non è contro la tradizione, bisogna vedere cosa intendi per tradizione. Il fatto stesso …More
@Guardia Svizzera
Attento che Dio è Misericordia e contemporaneamente Giustizia. Non trasformare l'atteggiamento di Papa Francesco in una tua idea di Chiesa che non ha niente a che vedere con quanto Papa Francesco sta insegnando con la parola e l'esempio.

@Chiara Benedetta
Papa Benedetto è un grande Papa, non è contro la tradizione, bisogna vedere cosa intendi per tradizione. Il fatto stesso che nel suo Pontificato abbia ripreso i Padri della Chiesa, il Catechismo, ecc... indica che ha voluto rendere viva la tradizione.
Padre Giuseppe Cappello likes this.
Chiara Benedetta
Parole di guardia svizzera: "Senza di Pietro ci sarà finalmente l' unità!"

NON É VERO CARA "guardia svizzera"! SOLO CON PIETRO CI SARÀ L' UNITÀ CHE A DIO PIACE: L' ESSER UNA SOLA RELIGIONE; UNA SOLO CHIESA, LA SANTA, CATTOLICA E APOSTOLICA RELIGIONE E CHIESA! Tutte le pecore sotto un Pastore!:PIETRO!
Per primo peró ci si chiede di quale unità stai parlando.
Ma le Tue parole sono blasfemich…More
Parole di guardia svizzera: "Senza di Pietro ci sarà finalmente l' unità!"

NON É VERO CARA "guardia svizzera"! SOLO CON PIETRO CI SARÀ L' UNITÀ CHE A DIO PIACE: L' ESSER UNA SOLA RELIGIONE; UNA SOLO CHIESA, LA SANTA, CATTOLICA E APOSTOLICA RELIGIONE E CHIESA! Tutte le pecore sotto un Pastore!:PIETRO!
Per primo peró ci si chiede di quale unità stai parlando.
Ma le Tue parole sono blasfemiche. Sei un apostata! Pietro é Santo ed é importate. A lui sono state affidate le chiavi del Cielo e dell Inferno: al Vicario di Cristo, alla Santa Sede! Preghiamo peró che i Papi aggiscano secondo il volere di Dio e siano o diventino CATTOLICI in tutti i sensi. Fedeli e pronti a guidare il popolo di Dio verso la patria celeste. Dio ci salvi!
Chiara Benedetta
@guardia svizzera
Se queste parole vengono da te non sono parole da una vera "guardia svizzera"!
.
Alla rovescia! Prego per Te e tutti i "non cattolici" in Chiesa cattolica!
! Un altra Informazione a tutti: Ho saputo che era Papa Benedetto a scegliere l' Amministratore Volpi che é responsabile per quelli che sta accadento ai Franciscani dell immaculata. Papa Benedetto …More
@guardia svizzera
Se queste parole vengono da te non sono parole da una vera "guardia svizzera"!
.
Alla rovescia! Prego per Te e tutti i "non cattolici" in Chiesa cattolica!
! Un altra Informazione a tutti: Ho saputo che era Papa Benedetto a scegliere l' Amministratore Volpi che é responsabile per quelli che sta accadento ai Franciscani dell immaculata. Papa Benedetto ha anche scelto Vescovo Müller nella congregazione di fede... Si pensava che Papa Benedetto era al lato della Santa tradizione... Che pena. Oremus
Guardia Svizzera
Francesco e' il papa piu' grande della Storia e ci portera' fuori dagli schemi vecchi di secoli. Basta con la Chiesa oppressiva e centralizzata sui peccati, il Dio Unico ci abbraccera' tutti! Dio e' amore , tenerezza, perdono, ecumenismo , collegialita'. Senza Pietro ci sara' finalmente l'Unita' !
Love.
Walter
L'inganno modernista...

La dignità della Chiesa, che è duplice – dispensatrice di grazia, dimora di Dio – è mantenuta viva e risplende per il fatto che determinate condizioni sono rispettate. Ed è uno degli inganni dei modernisti parlarci della chiesa in tutti i toni, proprio mentre si applicano in maniera scientifica a sottrarle i mezzi per sopravvivere, sia relativizzando le definizioni di …More
L'inganno modernista...

La dignità della Chiesa, che è duplice – dispensatrice di grazia, dimora di Dio – è mantenuta viva e risplende per il fatto che determinate condizioni sono rispettate. Ed è uno degli inganni dei modernisti parlarci della chiesa in tutti i toni, proprio mentre si applicano in maniera scientifica a sottrarle i mezzi per sopravvivere, sia relativizzando le definizioni di Fede, sia disgregando i riti, sia inventando una trasposizione naturalista della carità soprannaturale. Come se la Chiesa potesse mantenere la Fede, diffonderla nel mondo, nutrire i suoi figli delle verità di salvezza e contemporaneamente disprezzare, laddove dovrebbe ripetere <<le parole che non passeranno mai>>, i termini formali e i dogmi irreformabili protetti da anatemi. Come se la Chiesa potesse essere vivificata dalla grazia e potesse comunicarcela, pur prestandosi tranquillamente alla disgregazione dei propri riti, da lei stessa fissati per proteggere e solennizzare i segni sacramentali che conferiscono la grazia. Come se, infine la Chiesa potesse reggersi ancora in piedi irremovibile quale società soprannaturale e gerarchica della grazia di Cristo e al tempo stesso lasciar rovesciare totalmente dagli attacchi subdoli della collegialità democratica sia la struttura personale di governo, che il Signore le ha dato, sia il primato di Pietro che le ha posto come fondamento.

R.T. Calmel O.P.
Discepoli Annunciazione and one more user like this.
Discepoli Annunciazione likes this.
cristian d amico likes this.
Mario63 likes this.
Maurizio Muscas
Non somiglierá nemmeno a quella ortodossa. A proposito delle chiese ortodosse, quella russa vede Pope Francis come il fumo negli occhi. Ed il lento avvcinamento fra Benedetto XVI e Il Patriarca Alessio II e Kirill poi sta sfumando inesorabimente.
cristian d amico
credo che nei prossimi tempi la Chiesa Cattolica possa di fatto mutarsi nell'Ortodossa, nel duplice senso di accettare la loro teologia "permissiva" in campo matrimoniale e sacerdotale (seconde nozze, celibato solo per vescovi, ecc) e ecclesiologica (di fatto, la nazionalizzazione del cattolicesimo sotto il dominio dottrinale delle conferenze episcopali) con la completa messa in discussione …More
credo che nei prossimi tempi la Chiesa Cattolica possa di fatto mutarsi nell'Ortodossa, nel duplice senso di accettare la loro teologia "permissiva" in campo matrimoniale e sacerdotale (seconde nozze, celibato solo per vescovi, ecc) e ecclesiologica (di fatto, la nazionalizzazione del cattolicesimo sotto il dominio dottrinale delle conferenze episcopali) con la completa messa in discussione del Primato e la completa perdita di importanza della curia romana (la de-centalizzazione). Di fatto, ogni nazione imporrà la sua interpretazione, diversa l'una dall'altra distruggendo l'unità cattolica. Inoltre, persa l'indipendenza dai governi nazioanali data dal Primato, ogni chiesa nazionale sarà sotto il pesante influsso dei governi locali. Tutto questo è già realtà nell'Ortodossia con grandi problemi.

mi permetto di citare alcune considerazioni da "Anche per oggi, niente happy end" di Alessandro Gnocchi e Matio palmaro su questo (il sottolineato è mio):

“Il Concilio Vaticano II” dice Papa Francesco nella sua Esortazione apostolica “ha affermato che, in modo analogo alle antiche Chiese patriarcali, le conferenze episcopali possono ‘portare un molteplice e fecondo contributo, acciocché il senso di collegialità si realizzi concretamente’. Ma questo auspicio non si è pienamente realizzato, perché ancora non si è esplicitato sufficientemente uno statuto delle conferenze episcopali che le concepisca come soggetti di attribuzioni concrete, includendo anche qualche autentica autorità dottrinale. Un’eccessiva centralizzazione, anziché aiutare, complica la vita della Chiesa e la sua dinamica missionaria”.[..]

Le assemblee nazionali e regionali dei vescovi si sono trasformate in veri e propri centri di potere ecclesiale che sottraggono autorità e peso a Roma dopo aver annichilito il ruolo del singolo pastore. Aumentarne il peso in campo dottrinale implicherebbe un vulnus irreparabile per la tradizionale trasmissione della fede dal Papa al vescovo nella sua diocesi fino ai parroci e ai fedeli. Interrotta questa catena, che è a servizio della verità e quindi di ogni uomo, si sta assistendo a una sorta di nazionalizzazione del cattolicesimo: un vero e proprio ossimoro religioso, se si pensa che nazionale significa particolare e cattolico significa universale. Ogni Paese, sui temi più disparati, esprime una sua dottrina: talvolta opposta a quella di altri Paesi, non di rado diversa.
Silvano74
Mi scuso se l'ho scambiata per una donna. In primis non mi sembra che sia stato detto che le chiesa "nega" il perdono. Guardi, mi sono anche consultato con un docente di diritto canonico e posso confermare che il giudizio della Chiesa non anticipa affatto quello di Dio, poichè non può "coincidere" con il Suo. La scomunica comporta, come dice la definizione, l'esclusione dalla comunione …More
Mi scuso se l'ho scambiata per una donna. In primis non mi sembra che sia stato detto che le chiesa "nega" il perdono. Guardi, mi sono anche consultato con un docente di diritto canonico e posso confermare che il giudizio della Chiesa non anticipa affatto quello di Dio, poichè non può "coincidere" con il Suo. La scomunica comporta, come dice la definizione, l'esclusione dalla comunione ecclesiale, acquisita con il battesimo. Ma tale esclusione non è separazione da Cristo né dalla Chiesa in quanto corpo mistico, ma soltanto dalla Chiesa in senso giuridico e sociale. L'unione mistica con Cristo e con la Chiesa viene meno con il peccato, e definitivamente con la perdita della fede. L'esclusione dai beni spirituali è una pena "medicinale" come cita il codice. In poche parole, ed è quello che intendevo chiarire, se la scomunica è dovuta ad un peccato gravissimo è quest'ultimo che separa il credente da Dio, non la scomunica in se stessa. T.
Maurizio Muscas
Ah, ecco perchè vengono scomunicati SOLO i tradizionalisti ! Mentre prima del Concilio lo sarebbero stati i soli modernisti! Ora son piú tranquillo.È stata fatta la volontà di Dio.
Alea
Mi spiace ma ha sbagliato almeno una volta; Alea sta per Alessandro.
Sulla questione che dibattiamo vi è una vera e propria delega da parte di Dio alla Chiesa Sua Sposa. Una condanna della Chiesa è quindi condanna di Dio. Sappiamo anche che la Chiesa Militante, anche nella persona del Papa, ha, varie volte, ritrattato e cambiato parere ma mai ha negato il perdono. Lo scomunicato è sempre un …More
Mi spiace ma ha sbagliato almeno una volta; Alea sta per Alessandro.
Sulla questione che dibattiamo vi è una vera e propria delega da parte di Dio alla Chiesa Sua Sposa. Una condanna della Chiesa è quindi condanna di Dio. Sappiamo anche che la Chiesa Militante, anche nella persona del Papa, ha, varie volte, ritrattato e cambiato parere ma mai ha negato il perdono. Lo scomunicato è sempre un ribelle all'Autorità della Chiesa e qui c'è poco d'andare al fondo dell'anima!
Silvano74
Carissima Alea, grazie della sua precisazione:intendevo sottolineare quanto il codice iuris canonici non usi mai la terminologia di "condanna" che spetta unicamente a Dio. Nel suo post lei si era espressa in modo un po'equivoco. Il potere delle "chiavi", ovvero di sciogliere e legare se da una parte "inchioda" per cosi dire il credente alle gravi conseguenze del suo peccato, dall'altra non può More
Carissima Alea, grazie della sua precisazione:intendevo sottolineare quanto il codice iuris canonici non usi mai la terminologia di "condanna" che spetta unicamente a Dio. Nel suo post lei si era espressa in modo un po'equivoco. Il potere delle "chiavi", ovvero di sciogliere e legare se da una parte "inchioda" per cosi dire il credente alle gravi conseguenze del suo peccato, dall'altra non può sostituire il giudizio definitivo che è di Dio, il solo in grado di conoscere fino in fondo l'anima di ciascuno. T.
Maurizio Muscas likes this.
Alea
Caro Trice lei scrive:
"La scomunica, per quanto grave sia, è una delle tre censure ecclesiastiche che la Chiesa applica, non come condanna, ma come pena "salus animae" in vista del ravvedimento del battezzato a cui viene inflitta."
Sono d'accordissimo; la Chiesa, infatti, con la scomunica rende manifesta, al peccatore, la grave condizione della sua anima, invitandolo al pentimento e alla …More
Caro Trice lei scrive:
"La scomunica, per quanto grave sia, è una delle tre censure ecclesiastiche che la Chiesa applica, non come condanna, ma come pena "salus animae" in vista del ravvedimento del battezzato a cui viene inflitta."
Sono d'accordissimo; la Chiesa, infatti, con la scomunica rende manifesta, al peccatore, la grave condizione della sua anima, invitandolo al pentimento e alla conversione.
Bisogna chiarire anche il fatto che Dio non condanna nessuno, ognuno infatti si condanna da se.
Ne consegue che:
La condanna definitiva è data dal delitto. La Chiesa con la scomunica la rende manifesta agli uomini. Il reo viene così avvisato del suo stato di dannazione.
Se, pentito, ritorna; la Chiesa lo riammette tra i suoi figli e così Gesù.
Se muore scomunicato il suo peccato lo condanna definitivamente perché:
«Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi».
cristian d amico
Caro Simone, sono d'accordo con te pienamente. La parola MISTERO penso sia la più adatta a indicare il gesto di Benedetto, al di là delle facili spiegazioni.
Oltre l'atto in se stesso, ma che comunque può in un certo qual modo essere spiegato con la logica umana, sfugge alla comprensione la contradditorietà tra il detto e il fatto (da adesso sono un umile pellegrino come voi...pensavo andasse in …More
Caro Simone, sono d'accordo con te pienamente. La parola MISTERO penso sia la più adatta a indicare il gesto di Benedetto, al di là delle facili spiegazioni.
Oltre l'atto in se stesso, ma che comunque può in un certo qual modo essere spiegato con la logica umana, sfugge alla comprensione la contradditorietà tra il detto e il fatto (da adesso sono un umile pellegrino come voi...pensavo andasse in ritiro di preghiera in qualche posto monastico nel mondo.... non certo nelle vesti papali o con il nome di Papa....per giunta...in VATICANO!). Questa contradditorietà da adito e un certo fondamento a mille speculazioni, anche le più incredibili.
Maurizio Muscas likes this.
Maurizio Muscas
Non nominiamo Dio invano.Ratzinger ha sempre avuto la "fissa" delle dimissioni.Forse non ricordate la tirata d'orecchi che GP II gli diede dopo aver imprudentemente auspicato le Sue dimissioni l sulle pagine di Der Spiegel?
Walter
La Madonna di Guadalupe l’ha detto chiaramente a San Diego: “Io sono la Madre del vero Dio”…. Tutto il resto è apostasia. ...
Walter
Non vorrei passare per un eretico protestante o un massone ecumenico... affidiamo tutte le nostre preghiere a Nostro Signore Gesù Cristo e alla Santissima Vergine Maria....
2 more comments from Walter
Walter
Rotary club de Buenos Aires
Calle San Martin 969 P.8
1004
Maurizio Muscas likes this.
Walter
State alla larga dai modernisti!
Maurizio Muscas likes this.
simone
Cristian d amico

Come ho già scritto da un altra parte, la figura ed il ruolo di Papa Benedetto è un mistero.

1. Se si è ritirato, percHé non ha rinunciato al titolo del Papa? Un Papa emerito non è mai esistito nella storia della Chiesa.

2. Aveva detto di volersi ritirare e vivere ritirato nella preghiera. Invece ogni tanto si fa vedere.
Silvano74
Guardi dottor Muscas, con lei ho già digitato abbastanza lettere sulla tastiera, e non solo io. Rimanga pure nelle sue, a mio avviso, "granitiche" posizioni, non la disturberò oltre. La saluto. T.
Silvano74
La scomunica, per quanto grave sia, è una delle tre censure ecclesiastiche che la Chiesa applica, non come condanna, ma come pena "salus animae" in vista del ravvedimento del battezzato a cui viene inflitta. Perciò non si tratta come dice ALEA di una "condanna definitiva che viene direttamente da Dio".
La scomunica infatti è un provvedimento "revocabile" in ogni istante purchè sussistano le …More
La scomunica, per quanto grave sia, è una delle tre censure ecclesiastiche che la Chiesa applica, non come condanna, ma come pena "salus animae" in vista del ravvedimento del battezzato a cui viene inflitta. Perciò non si tratta come dice ALEA di una "condanna definitiva che viene direttamente da Dio".
La scomunica infatti è un provvedimento "revocabile" in ogni istante purchè sussistano le condizioni. Poi, affermare che gli scomunicati andranno sicuramente all'inferno, questa è un'altra questione! Saluti. T.
Maurizio Muscas
Caro Trice, dal mio scrivere dovrebbe intuire il mio livello di scolarizzazione. Ancora una volta invece, nel suo caso, son palesi e mancanza di Carita' nell'augurarmi un ricovero ed ignoranza o malafede perché non risponde ai miei quesiti circa Motu proprii disattesi da Borgoglio e sulle famose Crociate ai pagani....
@Trice
potresti essere più chiaro a riguardo di scomunica definitiva che viene direttamente da Dio?
Silvano74
Adesso viene fuori che la scomunica è una condanna definitiva che viene direttamente da Dio (cfr. il post di Alea). Ma vi rendete conto delle idiozie che state dicendo??? Dire "vergogna" è ancora poco!
cristian d amico
ribadisco il punto essenziale per me, nonostante molte perplessità sul magistero dell'attuale Pontefice: che Benedetto sia stato costretto a dimettersi, che Bergoglio sia antipapa, falso profeta, la reincarnazione di Nabuconodosor o di Sandokan non me lo potete dire voi ma solo BENEDETTO XVI stesso che, per onestà intelletuale, almeno fino a questo momento, ha detto e manifestato l'esatto …More
ribadisco il punto essenziale per me, nonostante molte perplessità sul magistero dell'attuale Pontefice: che Benedetto sia stato costretto a dimettersi, che Bergoglio sia antipapa, falso profeta, la reincarnazione di Nabuconodosor o di Sandokan non me lo potete dire voi ma solo BENEDETTO XVI stesso che, per onestà intelletuale, almeno fino a questo momento, ha detto e manifestato l'esatto opposto, cioè che Francesco è legittimo successore e che apprezza il suo "carisma".
per Maurizio: si, Benedetto è un vero sapiente, ma in questo caso più che la sapienza c'entra la Fede e l'Amore alla Chiesa: se davvero vedesse che c'è un impostore eretico alla guida della Chiesa per giunta per colpa sua...avrebbe il supremo e gravissimo dovere di intervenire, ma per adesso fa l'opposto.
Per Teresa: lei considera modernista Benedetto...non concordo, anche se certo non ha le posizioni di un cattolico "tradizionalista". Le ricordo tuttavia che la Comunità lefreviana era a un passo dall'accordo con Benedetto e che grande riconoscimento e stima è rivolta a Benedetto dalla medesima, nonostante le ovvie differenze di giudizio sul Vaticano II.
Silvano74 likes this.
Silvano74
Se c'è qualcosa in cui insisto è consigliarle, caro sig.Muscas, di andare in qualche clinica per casi seri come il suo..per il resto vorrei sapere quali "alte" scuole ha fatto lei. T.
@Edith Theresia e Victoriam in veritate
Ma difendete i Francescani dell'Immacolata per la ricchezza e il carisma della Comunità dono per la Chiesa, o li difendete solo per il loro venire incontro alle vostre idee e perciò alla celebrazione della Messa nel Vetus Ordo???
Padre Giuseppe Cappello and one more user like this.
Padre Giuseppe Cappello likes this.
Silvano74 likes this.
Alea
NON E' CORRETTO LUPETTO. LA SCOMUNICA E' ESATTAMENTE UNA CONDANNA DEFINITIVA CHE DIO EMETTE TRAMITE LA CHIESA. PER QUESTO BISOGNA TREMARE ALLA POSSIBILITA' D'ESSERE SCOMUNICATI LATAE SENTENTIA!
POVERI GLI ERETICI PERVICACI, NON ANDRANNO NEMMENO AL PRIMO GIUDIZIO (POST MORTEM).
La S.Messa è un mistero elevatissimo. Dire che la Messa ufficiale della Chiesa non rispecchia la tradizione è un affermazione grave. Tutto il Concilio Vaticano II è teso a riprendere la tradizione e porla in atto in un mondo che cambia. La tradizione è rispettata!!!
Il Concilio Vaticano II è una benedizione ed è parte della Tradizione della Chiesa.
Come potete affermare che non c'è stato lo Spiri…More
La S.Messa è un mistero elevatissimo. Dire che la Messa ufficiale della Chiesa non rispecchia la tradizione è un affermazione grave. Tutto il Concilio Vaticano II è teso a riprendere la tradizione e porla in atto in un mondo che cambia. La tradizione è rispettata!!!
Il Concilio Vaticano II è una benedizione ed è parte della Tradizione della Chiesa.
Come potete affermare che non c'è stato lo Spirito Santo???
Come potete dichiarare che tutti i Papi da Giovanni XXIII sono nell'errore?
Essere legati alla tradizione e alla celebrazione eucaristica nell'ordine antico non significa rinnegare la Chiesa e i Papi. Quando parliamo di Petrus si parla anche di Chiesa. Ricordate:" TU SEI PIETRO E SU QUESTA PIETRA EDIFICHERO' LA MIA CHIESA!" Mt 16,18
Padre Giuseppe Cappello likes this.
Maurizio Muscas
È tornata l'Inquisizione non quella Santa ma la modernista? Dove sono i messaggi?
EdithTheresia
NOTIZIE ATTUALI di Gloria.tv Germania
Hanno appena chiuso i Studi per i franciscani dell immaculata! Per un anno non ci saranno Consacrazioni e coloro che poi vogliono essere consacrati (o ordinati come sacerdoti?) devono firmare che accettano non solo il secondo concilio Vaticano ma anche di vedere la Messa del Novus Ordo come "vera espressione" della tradizione Liturgica della Chiesa! CARIS…More
NOTIZIE ATTUALI di Gloria.tv Germania
Hanno appena chiuso i Studi per i franciscani dell immaculata! Per un anno non ci saranno Consacrazioni e coloro che poi vogliono essere consacrati (o ordinati come sacerdoti?) devono firmare che accettano non solo il secondo concilio Vaticano ma anche di vedere la Messa del Novus Ordo come "vera espressione" della tradizione Liturgica della Chiesa! CARISSIMI FRATELLI FRANCISCANI DELL'IMMACULATA, PERFAVORE NON FIRMATE QUESTO FOGLIO!!! PENSATE A SANTA GIOVANNA D'ARC, LEI EBBE FATTO ANCHE UNA FIRMA, PERCHÉ LA "CHIESA" (quel Vescovo) VOLETTE LA FIRMA! LEI DOVETTE FIRMARE UNA NON VERITÁ E LO FECE, MA POI SENE PENTÍ E RITIRO LA FIRMA. DOPO DI CIÓ LE APPARVE LA MADONNA E LE DISSE CHE ERA BUONO DI AVERLA RITIRATA, PERCHÉ QUELLA BUGIA, QUELLA FIRMA, LE AVREBBE COSTATO L'ANIMA E LEI SAREBBE DANNATA! UNA FIRMA, UN ACCETTARE DI UNA COSA NON VERAMENTE GIUSTA COSTA L'ANIMA! NON FIRMATE, LA MESSA NUOVA NON É ESPRESSIONE DELLA LITURGIA TRADIZIONALE, ANCHE UN CIECO LO SA!!! Se dicono che sia una messa nuova, si che lo si puó ammettere e firmare, ma a dire che sia Espressione della Messa tradizionale é una mensogna. Non si puó accettar una Messa dettata dai protestanti che offende Dio. Questi Modernisti costringono i Tradizionalisti con ció di lasciare questa Barca che non é quella di Pietro ma una titanic verso gli Abbissi. Meglio andar nel deserto che far compromessi, dire bugie, far male al Signore e perdere L'anima. La Chiesa ci insegna che: LA META NON SANTIFICA I MEZZI! Erono i Comunisti che dicevono che la Meta la santifichi, ma la Chiesa e Cristo che È LA VERITÁ, dicono NO!
Perfavore NON PECCATE!
Quí il testo tedesco di Gloria.tv tedesco.

Wer danach geweiht werden will muss schriftlich bestätigen, die Dokumente des Zweiten Vatikanums und die neue Messe als wahren Ausdruck der liturgischen Tradition der Kirche anzuerkennen.
Maurizio Muscas likes this.
Maurizio Muscas
Le Sante Crociate non furono indette per bruciare i pagani! Ma allora insisti nel non studiare!
Silvano74
Carissima Edith Theresia, che cosa vorrebbe fare? tornare alle crociate e bruciare tutti i pagani? Ogni uomo, anche colui che non conosce il Dio di Gesù Cristo è creato a sua immagine e somiglianza. Lei è sicuramente attaccata alla tradizione, ma lontana ANNI LUCE dal Vangelo! T.
Discepoli Annunciazione likes this.
adeste fideles
Gesù :
.." quando la Mia Chiesa è applaudita apertamente da un mondo orgoglioso e profano, sappiate allora che queste due entità separate sono prossime a unirsi come una cosa sola. Quando la Mia Chiesa abbraccia il mondo profano, diventa politicamente giustificata da esso, e chiede il riconoscimento dal mondo della politica e degli affari, sappiate allora che Io non tollererò mai una tale …More
Gesù :
.." quando la Mia Chiesa è applaudita apertamente da un mondo orgoglioso e profano, sappiate allora che queste due entità separate sono prossime a unirsi come una cosa sola. Quando la Mia Chiesa abbraccia il mondo profano, diventa politicamente giustificata da esso, e chiede il riconoscimento dal mondo della politica e degli affari, sappiate allora che Io non tollererò mai una tale azione.
La Mia Chiesa è stata costruita sulla Mia Parola. La Mia Chiesa è stata costruita sulla Verità e nient’altro che la Verità può uscire dalle sue labbra. Quando la Mia Chiesa parla, con la Mia Autorità, contro il peccato, sarà sempre criticata perché l’uomo difenderà sempre il peccato. Il peccato rende la vita più accettabile per lui e per gli altri, ed egli farà ogni sforzo per dichiarare che l’inferno è un’assurdità. Quando la Mia Chiesa parla solo di questo mondo, delle sue difficoltà, dei suoi problemi, delle sofferenze dell’uomo e non predica la Parola di Dio, allora essa si separa da Me. Solo i membri della Chiesa che rimangono fedeli a ciò che ho insegnato loro possono veramente dire di appartenere alla Mia Chiesa. La Mia Chiesa è formata solo da coloro che dicono la Verità."
Maurizio Muscas likes this.