05:58

Quaresima 2020 - Preghiera del 1 Aprile

Televallassina Quaresima 2020 - Preghiera del 1 Aprile - don Donato Vicini Mentre in diverse regioni continua la sospensione della possibilità di celebrare l'Eucaristia con la presenza del popolo, …More
Televallassina Quaresima 2020 - Preghiera del 1 Aprile - don Donato Vicini Mentre in diverse regioni continua la sospensione della possibilità di celebrare l'Eucaristia con la presenza del popolo, Televallassina trasmette quotidianamente un momento di preghiera per tutti quei telespettatori cattolici che desiderano sentire la comunità ecclesiale anche in questo momento in cui le norme igieniche impediscono l'assembramento di più persone nello stesso luogo.
Irapuato
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 8,31-42.
In quel tempo, Gesù disse a quei Giudei che avevano creduto in lui: «Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli;
conoscerete la verità e la verità vi farà liberi».
Gli risposero: «Noi siamo discendenza di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi tu dire: Diventerete liberi?».
Gesù rispose: «In verità, …More
Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Giovanni 8,31-42.
In quel tempo, Gesù disse a quei Giudei che avevano creduto in lui: «Se rimanete fedeli alla mia parola, sarete davvero miei discepoli;
conoscerete la verità e la verità vi farà liberi».
Gli risposero: «Noi siamo discendenza di Abramo e non siamo mai stati schiavi di nessuno. Come puoi tu dire: Diventerete liberi?».
Gesù rispose: «In verità, in verità vi dico: chiunque commette il peccato è schiavo del peccato.
Ora lo schiavo non resta per sempre nella casa, ma il figlio vi resta sempre;
se dunque il Figlio vi farà liberi, sarete liberi davvero.
So che siete discendenza di Abramo. Ma intanto cercate di uccidermi perché la mia parola non trova posto in voi.
Io dico quello che ho visto presso il Padre; anche voi dunque fate quello che avete ascoltato dal padre vostro!».
Gli risposero: «Il nostro padre è Abramo». Rispose Gesù: «Se siete figli di Abramo, fate le opere di Abramo!
Ora invece cercate di uccidere me, che vi ho detto la verità udita da Dio; questo, Abramo non l'ha fatto.
Voi fate le opere del padre vostro». Gli risposero: «Noi non siamo nati da prostituzione, noi abbiamo un solo Padre, Dio!».
Disse loro Gesù: «Se Dio fosse vostro Padre, certo mi amereste, perché da Dio sono uscito e vengo; non sono venuto da me stesso, ma lui mi ha mandato.

Traduzione liturgica della Bibbia

Beato Columba Marmion (1858-1923)

abate
Vinceremo il mondo con la fede

Vincitori del mondo con la Parola
Con la fede ci leghiamo strettamente a Cristo e l'edificio della vita soprannaturale diventa, per lui, solido e stabile; Cristo ci fa partecipare alla stabilità della roccia divina contro la quale non possono prevalere neppure le porte degli inferi (Mt 16,18). Così divinamente sostenuti, siamo vincitori sugli assalti e tentazioni del mondo e del demonio, principe del mondo (1 Gv 5,4). Il demonio e il mondo di cui il demonio si serve come complice ci violentano e ci sollecitano; è con la fede nella parola di Gesù che usciamo vincitori da questi attacchi. (...) Il demonio è "il padre della menzogna e il principe delle tenebre" (cfr Ef 6,12), mentre Dio è "la verità e la luce senza tenebre" (cfr Gv 14,6; 1 Gv 1,5). Se ascoltiamo sempre Dio, saremo sempre vincitori. Quando nostro Signore, che in tutte le cose è nostro modello, è stato tentato, cosa ha fatto per respingere la tentazione? Ad ogni invito del maligno ha opposto l'autorità della parola di Dio. Dobbiamo fare lo stesso, e respingere gli attacchi dell'inferno con la fede nella parola di Gesù. (...) Ciò che vale per il demonio, vale per il mondo: è per la fede che ne siamo vincitori. Quando si ha una fede viva in Cristo, non si temono le difficoltà, né le contraddizioni, né i giudizi del mondo, perché si sa che Cristo abita in noi per la fede e si poggia su di lui.