L'ultimo delirio immigrazionista di Bergoglio: ora giustifica anche la mafia nigeriana

Roma, 7 apr – Fin dove può giungere l’ossessione filo-immigrazionista? A questa domanda risponde Papa Bergoglio, sempre alla ricerca di nuove formule per sviluppare quella che ormai è un’allucinazio…
E la mafia di San Gallo non la cita?
solosole likes this.
Coltivo sempre una speranza segreta: che sia vero che ha un tumore al cervello . . .
Pio V likes this.
elleccu likes this.
Carmelitos likes this.
Noto nel pensiero di papa Bergoglio un'evoluzione sorprendente: dal consueto parlare a braccio è passato poi al parlare a spanne, quindi al parlare a vanvera e ora al parlare insolente! Un "tuttologo" che ha parole per ogni problema: dall'assetto internazionale all'Islam e Israele, alla vita economica europea, alla politica italiana, all'amministrazione romana. Salvo poi non essersi neppure …More
Noto nel pensiero di papa Bergoglio un'evoluzione sorprendente: dal consueto parlare a braccio è passato poi al parlare a spanne, quindi al parlare a vanvera e ora al parlare insolente! Un "tuttologo" che ha parole per ogni problema: dall'assetto internazionale all'Islam e Israele, alla vita economica europea, alla politica italiana, all'amministrazione romana. Salvo poi non essersi neppure informato del Congresso Mondiale delle Famiglie proprio qui, a Verona, e non avergli inviato un messaggio di incoraggiamento, almeno "nella sostanza"! Mica crederà che il suo pensiero su economia, politica, mafia e immigrazione sia magistero infallibile no? Ma nel caso lo ritenesse tale, ci spieghi alcune cose. Ad Esempio. La "pecunia" dell'ottoxmille dei cittadini italiani profuma di mafia o "non olet"? Cosa ne pensa della "mafia dell'america latina", dei cartelli, o delle forme di criminalità della sua argentina? Di origine italiana anche quella? E poi, ci parli della natura della "mafia vaticana". Siciliana anche quella? massonica? lobby omo? corvi? batteri putrescenti? Suppongo che su quest'ultimo problema sia più informato di quello dei migranti, che, a quanto pare, né è di competenza né coinvolge il Vaticano ma è di una Nazione estera, la nostra, più propriamente del Governo e Ministero dell'Interno della nostra Repubblica Italiana. E fra le due Nazioni, proprio dalla parte del Vaticano, ci sono delle possenti Mura Leonine con frontiere, non un ponte a senso unico.
signummagnum and one more user like this.
signummagnum likes this.
nolimetangere likes this.
PAPOLEONE shares this.
Quest' uomo è matto da legare.
Se sapesse quanto lo detestano gli italiani.....
lauragafforio likes this.
Ma che matto, quello è lucidissimo nella sua dottrina diabolica.
Marziale and 2 more users like this.
Marziale likes this.
Pio V likes this.
signummagnum likes this.