radiospada.org

Paolo VI autorizzò di fatto la Comunione per i Protestanti nel 1967 e Giovanni Paolo II la confermò…

Avete visto? Non sono stato il primo a cura di Cesare Baronio Riportiamo, nella nostra traduzione in italiano, un interessante articolo apparso su …
N.S.dellaGuardia
"Tale permesso si può concedere in pericolo di morte, o per necessità urgente (durante una persecuzione, in carcere), se il fratello separato non può recarsi da un ministro della sua Chiesa e se spontaneamente richiede i sacramenti a un sacerdote cattolico, purché manifesti una fede conforme a quella della Chiesa circa questi sacramenti ed inoltre sia ben disposto."
Il problema casomai è che i …More
"Tale permesso si può concedere in pericolo di morte, o per necessità urgente (durante una persecuzione, in carcere), se il fratello separato non può recarsi da un ministro della sua Chiesa e se spontaneamente richiede i sacramenti a un sacerdote cattolico, purché manifesti una fede conforme a quella della Chiesa circa questi sacramenti ed inoltre sia ben disposto."
Il problema casomai è che i sacerdoti non "allarghino le maglie" della casistica ammissibile o per praticità non richieda la professione di Fede ogni volta, e non richieda lo stato di Grazia al comulgante. La stessa Fede può inoltre aiutarci a credere che costui non sarà più lo stesso già a partire dalla prima comunione, se fatta conformemente.
Se pensate che il sinodo tedesco si fermerà a rendere tutto ciò già obsoleto, credo resterete alquanto sorpresi: non c'è limite al peggio.
Così magari si potrà fare una netta distinzione tra "neo-cattolici" (come vengono allegramente definiti nell'articolo quanti dissentono dall'articolo...), almeno creando una serie A e B...
Veritasanteomnia
Beh calma! Quanto approvato dai due Papi citati, di per sé non parla di distribuzione dei Sacramenti in modo tanto indiscriminato...Il Sacerdote Cattolico che, dove fosse presente un particolare stato di necessità (come ad esempio in punto di morte) e rifiutasse i Sacramenti, non servirebbe davvero Dio ma il diavolo.
gumanita
Ho capito, da Paolo VI in poi, dovevano dimettersi tutti i Papi, per rinuncia. Forse l'articolo è un pò semplicistico; sappiamo he lo Spirito Santo non lo è. Bisogna andare molto più a fondo, in quanto sono coinvolte le coscienze del Papa di turno. Per quanto riguarda la innovazione in Germania, seppure il Concilio ha concesso delle aperture che porteranno alla parziale distruzione della Chiesa, …More
Ho capito, da Paolo VI in poi, dovevano dimettersi tutti i Papi, per rinuncia. Forse l'articolo è un pò semplicistico; sappiamo he lo Spirito Santo non lo è. Bisogna andare molto più a fondo, in quanto sono coinvolte le coscienze del Papa di turno. Per quanto riguarda la innovazione in Germania, seppure il Concilio ha concesso delle aperture che porteranno alla parziale distruzione della Chiesa, si tratta di un argomento nuovo... Negli articoli citati si parla di casi urgenti e gravi (guerre, prigionie, e similari). Qui l'urgenza è di chi amministra, di violare, nel nome del perfetto "violatore" una qualsiasi norma, per il bene arcobaleno. Insomma abbracciare tutti i protestanti in seno alla loro Chiesa. E' ben diverso da quanto si ipotizzava. Se prima c'era una fessura nella diga, ora di la sta per sfondarla e travolgere tutto...
il vandea
Traditori peggio di giuda. E un altro giuda, ancora peggiore di loro, li ha pure fatti 'santi'.
Marziale
Caro amico, è con questi sentimenti nel cuore che si appresta a ricevere , nei prossimi giorni, l'Amore?
ricgiu
Come possono essere adeguati a ricevere nostro Signore , Gesù Cristo crocefisso e morto in croce coloro che hanno abbbracciato una Fede scismatica dalla quale sono stati martirizzati numerosi Cattolici, senza una reale e meditata conversione, assolti solo dal tempo trascorso che ci separa da quella tragica epoca?
Veritasanteomnia
Alcuni non hanno avuto la fortuna di nascere in una famiglia Cattolica e quindi non hanno abbracciato una fede scismatica ma, semplicemente, ci sono nati dentro.