Papa Francesco, Antonio Socci: "Perché l'affermazione su Dio meticciato cade nell'eresia"

È un Natale triste per i cristiani se si pensa alle tante "dissacrazioni" di questi giorni che non sarebbero permesse verso nessun' altra religione. Basta qualche titolo. Due settimane fa il party …
Anna Dillo and one more user like this.
Anna Dillo likes this.
Veritasanteomnia likes this.
N.S.dellaGuardia
"Io sono il Signore tuo Dio... Non avrai altro Dio al di fuori di Me!..."
Qualcuno potrebbe dire che è un testo anacronistico, da non interpretate alla lettera ma adattandolo ai tempi moderni...
Francesco I likes this.
Veritasanteomnia
Se è sempre valido, qualcuno deve spiegare al capo che nell'Eucarestia è Cristo Dio vivo e vero, quindi a Dio va reso il culto di adorazione. Chi si inginocchia davanti agli uomini per finta umiltà, lo faccia davanti a Cristo Dio per obbedienza al primo comandamento
nolimetangere likes this.
nolimetangere likes this.
N.S.dellaGuardia
"...Gente sottomessa ai suoi piedi come in un certo Islam..." finora è uno solo che si è inginocchiato davanti all'Islam e non davanti a Gesù...
Gesù ci chiama amici e non servi, sta a noi che sia fatto che "NEL NOME DI GESÙ OGNI GINOCCHIO SI PIEGHI, NEI CIELI SULLA TERRA E SOTTOTERRA, ED OGNI LINGUA PROCLAMI CHE GESU CRISTO È IL SIGNORE, A GLORIA DI DIO PADRE" !!!
Veritasanteomnia likes this.
Veritasanteomnia
@Giosia Mi scusi per l'impertinenza, lei ci fa o ci è? A Dio si deve il culto di adorazione, la briscola si gioca tra amiconi, alla pari con reciproco rispetto. Gli islamici integralisti non sono da biasimare per l'adorazione a Dio ma semmai per il loro odio a Cristo che li spinge a tagliare gole...generalmente cerco di portare rispetto al mio prossimo ma pretenderei anche un ritorno: lei tira …More
@Giosia Mi scusi per l'impertinenza, lei ci fa o ci è? A Dio si deve il culto di adorazione, la briscola si gioca tra amiconi, alla pari con reciproco rispetto. Gli islamici integralisti non sono da biasimare per l'adorazione a Dio ma semmai per il loro odio a Cristo che li spinge a tagliare gole...generalmente cerco di portare rispetto al mio prossimo ma pretenderei anche un ritorno: lei tira fuori l'Islam per chiamare integralisti gli adoratori Cattolici di Dio ma non offenda così faziosamente l'intelligenza di chi legge
N.S.dellaGuardia likes this.
Francesco Federico
@Giosia
L'ecumenismo è l'altra faccia dell'eresia modernista
«L'ecumenismo è nemico dell'Immacolata»
portandolo alle estreme conseguenze si dovrebbero chiudere tutte le missioni, difatti il Pampèro ha dichiarato: Bergoglio : "Il proselitismo è il veleno contro l'ecumenismo"
e nell'anno centenario delle apparizioni di Fatima a fatto emettere un francobollo a ricordo del cinquecentenario dell'…More
@Giosia
L'ecumenismo è l'altra faccia dell'eresia modernista
«L'ecumenismo è nemico dell'Immacolata»
portandolo alle estreme conseguenze si dovrebbero chiudere tutte le missioni, difatti il Pampèro ha dichiarato: Bergoglio : "Il proselitismo è il veleno contro l'ecumenismo"
e nell'anno centenario delle apparizioni di Fatima a fatto emettere un francobollo a ricordo del cinquecentenario dell'eresia di Martin Lutero, assassino e suicida
vedi anche : Un mostro in Vaticano ! (di Vittorio Messori)
solosole and 2 more users like this.
solosole likes this.
nolimetangere likes this.
N.S.dellaGuardia likes this.
lamprotes
Uno che ha avuto formazione modernistica come fa a sostenere posizioni dottrinali ben argomentate? Soprattutto quando da la netta impressione di presentari come chi ha imparato teologia su Topolino....
nolimetangere likes this.
nolimetangere
avrà superato l'esame presentando la scheda piena di bollini spesa
nolimetangere
ma quel che tormenta è che dà veramente l'impressione che abbia bisogno di cure… ma un papa può avere quelle espressioni? Ma che uomo è?
fidelis eternis likes this.
fidelis eternis
Semplice, non è un papa, è un commediante che recita una parte, e la recita anche male, per giunta. Non ha nessuna autorità morale, spirituale, cattolica, è scomunicato come facente parte della mafia di San Gallo,assieme ai suoi compagni di merende, quindi se non si converte finirà nelle fiamme dell'inferno. Quanto a seguirlo od ascoltarlo, nemmeno da prendere in considerazione. Prima o poi sarà …More
Semplice, non è un papa, è un commediante che recita una parte, e la recita anche male, per giunta. Non ha nessuna autorità morale, spirituale, cattolica, è scomunicato come facente parte della mafia di San Gallo,assieme ai suoi compagni di merende, quindi se non si converte finirà nelle fiamme dell'inferno. Quanto a seguirlo od ascoltarlo, nemmeno da prendere in considerazione. Prima o poi sarà sconfitto, lui e tutti i suoi mandanti, che oggi godono la protezione del diavolo, ma l'Immacolata porrà fine a tutti questo. Viva Gesù, Viva Maria Regina delle Vittorie!
lamprotes and 2 more users like this.
lamprotes likes this.
Veritasanteomnia likes this.
nolimetangere likes this.
nolimetangere
Veritasanteomnia likes this.
Veritasanteomnia
Quello che mi sconcerta è che questa cosa la comprendono in pochi: anche quelli che conservano un po' di lucidità e vedono le sue nefandezze continuano a ripetere che è il nostro pontefice (la minuscola non è una svista)
nolimetangere likes this.
tyrondavid likes this.
Strano che quando si parla di posizioni dottrinali ben argomentate padre Pasquale sparisca...
alda luisa corsini and one more user like this.
alda luisa corsini likes this.
Francesco Federico likes this.
alda luisa corsini
Ma a legger bene c'è un alter ego da un po' di tempo....
nolimetangere and one more user like this.
nolimetangere likes this.
La Verità vi farà liberi likes this.
Massimo M.I.
Questo alter è più in gamba
La Verità vi farà liberi likes this.
Stat Crux and 2 more users like this.
Stat Crux likes this.
fidelis eternis likes this.
lamprotes likes this.
N.S.dellaGuardia
È un troll allenato. Padre pasquale la pensa così come scrive, l'altro è allenato a zittire gli altri sempre e comunque, con qualunque tecnica, fateci caso. Quando si controbatte lui sposta l'argomento su altro terreno, con pseudo citazioni (tipo "molti autori dicono" o "su molti testi c'è scritto") o dando velatamente del cretino a chi non la pensa come lui, tanto è evidente la sua "teoria".
More
È un troll allenato. Padre pasquale la pensa così come scrive, l'altro è allenato a zittire gli altri sempre e comunque, con qualunque tecnica, fateci caso. Quando si controbatte lui sposta l'argomento su altro terreno, con pseudo citazioni (tipo "molti autori dicono" o "su molti testi c'è scritto") o dando velatamente del cretino a chi non la pensa come lui, tanto è evidente la sua "teoria".
Non so se vale la pena rispondere, anche se il suo scopo è quello di "tappezzare" di suoi interventi i post più critica, in modo che chi capita sul sito veda solo certe affermazioni.
E ne stanno arrivando altri: si chiama "accerchiamento". Bisognerebbe vedere se anche nelle altre lingue sta avvenendo lo stesso. Controllerò su spagnolo e francese...
nolimetangere likes this.
nolimetangere
Si, è stato chiamato come rinforzo, oppure è lo stesso con personalitá dissociata. Il mister Hide della situazione.
Su gloria.tv dovrebbe esserci un qualche strumento per bannare chi non è d' accordo alla mission di gloria.tv
Cioè i modernisti qui vengono solo a provocare. Modernisti gay. Che la lingua batte sempre dove il dente duole.
lamprotes
I modernisti tipo "padre Pasquale" sanno che non ci cavano un ragno da un buco a scrivere qui ma lo fanno lo stesso per quel gusto perverso di rompere le scatole agli altri, tipo le comari dei mercati provinciali. E già questo, fatto da un religioso, è quanto meno deprecabile! Se questa gente fosse veramente seguita spiritualmente (cosa che non è e poi magari pensano o credono di seguire altri) …More
I modernisti tipo "padre Pasquale" sanno che non ci cavano un ragno da un buco a scrivere qui ma lo fanno lo stesso per quel gusto perverso di rompere le scatole agli altri, tipo le comari dei mercati provinciali. E già questo, fatto da un religioso, è quanto meno deprecabile! Se questa gente fosse veramente seguita spiritualmente (cosa che non è e poi magari pensano o credono di seguire altri) si ritirerebbe a pregare e menerebbe meno la lingua e le dita sulla tastiera.
nolimetangere
quest'uomo è raccapricciante
fidelis eternis likes this.
Francesco Federico
@Giosia
Lei ha proprio ragione! Pachamama è un "simbolo" un simbolo diabolico, ma un simbolo ! (mi scusi l'ossimoro)

L'etimo di simbolo deriva dal greco σύμβολον súmbolon quello che unisce, solo che per i cristiani il simbolo apostolico è il Credo non certo la Pachamama! Perché, però ho parlato di ossimoro?

Il motivo è semplice: il contrario di σύμβολον è Διάβολος, diábolos , cioè diavolo:…More
@Giosia
Lei ha proprio ragione! Pachamama è un "simbolo" un simbolo diabolico, ma un simbolo ! (mi scusi l'ossimoro)

L'etimo di simbolo deriva dal greco σύμβολον súmbolon quello che unisce, solo che per i cristiani il simbolo apostolico è il Credo non certo la Pachamama! Perché, però ho parlato di ossimoro?

Il motivo è semplice: il contrario di σύμβολον è Διάβολος, diábolos , cioè diavolo: colui che divide, che separa ed in effetti l'idolatria di Bergoglio è diventata motivo di divisione e di contrasto per i fedeli!

Ma non tema Bergoglio sarà giudicato dai Santi Martiri Cristiani che sacrificarono la loro vita essendosi rifiutati di bruciare l'incenso di fronte agli idoli pagani. Bergoglio, invece, ha onorato gli idoli pagani solo per farsi bello agli occhi del mondo: in fondo egli ha già ricevuto la sua ricompensa su questa terra.

Cosa mi dice poi di un individuo che proferisce simili stoltezze:
alda luisa corsini and one more user like this.
alda luisa corsini likes this.
nolimetangere likes this.
lamprotes
Mi viene il sospetto che costui fa l'apologia dello squilibrio per coprire se non osannare se stesso (non diceva "ho problemi psichiatrici per cui devo abitare a santa Marta"?). E' talmente banale da divenire blasfemo e hanno pure lo stomachevole coraggio di applaudirlo! E così con lo squilibrio del vangelo butta in spazzatura tutta l'esegesi e la teologia che, davanti ai paradossi evangelici, …More
Mi viene il sospetto che costui fa l'apologia dello squilibrio per coprire se non osannare se stesso (non diceva "ho problemi psichiatrici per cui devo abitare a santa Marta"?). E' talmente banale da divenire blasfemo e hanno pure lo stomachevole coraggio di applaudirlo! E così con lo squilibrio del vangelo butta in spazzatura tutta l'esegesi e la teologia che, davanti ai paradossi evangelici, vi ravvisava un particolare genere letterario. Quindi non sa manco questo o forse semplicemente lo disprezza! Ma non c'è nessuno in Vaticano che lo promuove ad "aiuto-sacrestano" o a "mescitore di vino" nel ristorante di santa Marta?
Francesco Federico
@Giosia Evidentemente non mi sono espresso bene, ella continua a ribadire che la Pachamama è solo un "simbolo": le ho spiegato che "simbolo" è ciò che "unisce" invece la Pachamama divide il popolo cristiano, le ho anche spiegato che il contrario di "simbolo" è "diavolo" che è ciò che divide. Ergo Pachamama è il diavolo ! D'altra parte Bergoglio ha organizzato un sabba satanico in Vaticano.
Francesco Federico
@Giosia

Si legga il comma B del punto 4

Dal Vocabolario "Treccani"
sìmbolo s. m. [dal lat. symbŏlus e symbŏlum, gr. σύμβολον «accostamento», «segno di riconoscimento», «simbolo», der. di συμβάλλω «mettere insieme, far coincidere» (comp. di σύν «insieme» e βάλλω «gettare»)]. – 1. Nell’uso degli antichi Greci, mezzo di riconoscimento, di controllo e sim., costituito da ognuna delle due …More
@Giosia

Si legga il comma B del punto 4

Dal Vocabolario "Treccani"
sìmbolo s. m. [dal lat. symbŏlus e symbŏlum, gr. σύμβολον «accostamento», «segno di riconoscimento», «simbolo», der. di συμβάλλω «mettere insieme, far coincidere» (comp. di σύν «insieme» e βάλλω «gettare»)]. – 1. Nell’uso degli antichi Greci, mezzo di riconoscimento, di controllo e sim., costituito da ognuna delle due parti ottenute spezzando irregolarmente in due un oggetto (per es., un pezzo di legno), che i discendenti di famiglie diverse conservavano come segno di reciproca amicizia. 2. fig. a. Qualsiasi elemento (segno, gesto, oggetto, animale, persona) atto a suscitare nella mente un’idea diversa da quella offerta dal suo immediato aspetto sensibile, ma capace di evocarla attraverso qualcuno degli aspetti che caratterizzano l’elemento stesso, il quale viene pertanto assunto a evocare in partic. entità astratte, di difficile espressione: il focolare è s. della famiglia; la palma è s. del martirio; la volpe è s. dell’astuzia, il leone della forza, il cane della fedeltà, la colomba della pace; in Dante, Ulisse diventa il s. dell’ansia di conoscenza; eroe, personaggio che assurge a s., che assume valore di s., elevato a s. (di una nazione, di un’idea, di un carattere, di una tendenza, ecc.). Con riferimento a città, stati, movimenti, partiti e sim., segno distintivo e rappresentativo: il giglio è il s. di Firenze; la croce è il s. del cristianesimo; il panda è il s. della fondazione WWF. b. Nella scienza giuridica, ognuna di quelle formalità rituali che, spec. nelle civiltà più primitive, servono a costituire la celebrazione dei negozî giuridici. Analogam., con riferimento a fenomeni religiosi e culturali, ogni funzione rituale la cui realtà è sentita dai fedeli come simbolica dell’arcano essere divino. c. In psicanalisi, la rappresentazione figurata di un contenuto (desiderio, conflitto, ecc.) inconscio e latente. d. In semiologia, secondo la terminologia di Ch. S. Peirce (1839-1914), segno il cui significante è in rapporto puramente convenzionale con la cosa significata, alla quale si collega in virtù di una regola costante, e in genere nota e accettata dai più (per es., la bilancia come simbolo della giustizia), a differenza delle icone che hanno rapporto di somiglianza con la realtà esterna, e degli indici che sono con questa in rapporto reale o di «contiguità». 3. Segno grafico, lettera o gruppo di lettere, assunti per convenzione in varie discipline a indicare determinati elementi, enti, grandezze, strumenti, operazioni e sim.: π è il s. matematico che indica il rapporto fra la lunghezza di una circonferenza e la lunghezza del diametro. In partic.: a. In cartografia, ciascuno dei segni convenzionali usati per rappresentare su una carta topografica, geografica, ecc., gli elementi naturali (monti, laghi, fiumi) o antropici (case, ponti, città), generalm. riportati e spiegati in apposita leggenda. b. In chimica, notazione di un elemento chimico formata di solito dalla prima lettera, eventualmente seguita da un’altra, del suo nome latino o latinizzato (come, per es., Cu, simbolo del rame, detto in latino cuprum). Hanno valore simbolico anche molti altri segni usati nella notazione di reazioni o in formule di struttura. Così, in partic., + in alto a destra del simbolo di un elemento o di un radicale indica che esso risulta elettricamente positivo, cioè è un catione, e con due o più segni + o, meglio, con 2+, 3+, ecc., si indicano più cariche positive; analogam. il segno − indica cariche negative. Il segno posto tra due elementi indica l’esistenza di un legame semplice; il segno = l’esistenza di un legame doppio, triplo, come, per es., in CH3CH2CH3, CH2=CH2, CHCH, formule di struttura, rispettivam., del propano, dell’etilene e dell’acetilene. Il segno indica il senso nel quale avviene una reazione, →s indica che la reazione può procedere sia verso destra sia verso sinistra, cioè che è reversibile e che si stabilisce un equilibrio tra i componenti del sistema reagente. Per le lettere greche α, β, γ, ecc., usate come simboli, v. i singoli nomi con cui sono chiamate: alfa, beta, gamma, ecc. c. In cristallografia, s. cristallografici, l’insieme degli indici che permettono di determinare la posizione della faccia di un cristallo oppure la sua forma semplice: così, nel sistema monometrico, i simboli delle facce del cubo saranno (100), (010), ecc., mentre la forma avrà per simbolo {100}. d. In informatica, carattere o insieme di caratteri che rappresenta per convenzione una quantità, un dato, un’istruzione, un’operazione o un processo. S. d’informazione o di controllo, lo stesso che cifra d’informazione o di controllo (v. cifra, n. 4). e. In logica, s. logico, segno usato per rappresentare un operatore logico (negazione, congiunzione, disgiunzione, quantificatore universale, ecc.). f. In musica, ciascuno dei segni convenzionali (per es., chiavi, pause) indicanti toni, valori, interruzioni di suoni, ripetizioni e sim. 4. a. Nelle religioni misteriche, la formula che, come motto, serviva di riconoscimento tra gli iniziati. b. Nella religione cristiana, il compendio delle fondamentali verità di fede che il candidato al battesimo (o, in sua vece, il padrino o la madrina) deve recitare come segno e manifestazione della propria fede e che deve sempre osservare come norma universale di vita: s. apostolico, quello recitato dal battezzando nei primi tempi della Chiesa, così detto perché si credeva composto dai dodici apostoli; s. atanasiano (o Quicumque, dalla prima parola), così detto perché attribuito per molto tempo a s. Atanasio, conservato ormai solo nell’ufficio divino; s. niceno-costantinopolitano, il simbolo più complesso, cioè il Credo recitato nella messa, risalente indirettamente ai simboli dei concilî di Nicea (325) e di Costantinopoli (380).
treccani.it
N.S.dellaGuardia
Ben detto @Francesco Federico
Attenzione che spesso le risposte dei troll ai post così lunghi e dettagliati sono frecciatine o sviare su altro, o semplicemente non rispondere ma aprendo altrove il medesimo fronte.
Ma vedo che lei è allenato.
Marziale
@Giosia , il suo giustificazionismo ed il suo relativismo fanno paura. Lei potrebbe discendere fino a trovare tra il fango e le lordure, le parole per giustificare persino la pedofilia ed il cannibalismo. Lo svilimento che lei e tanti come lei fanno, purtroppo, e della vita di Cristo e della sua Dottrina mette i brividi e fa piangere. A lei ed a quelli come lei ben si addicono e sono indirizzate…More
@Giosia , il suo giustificazionismo ed il suo relativismo fanno paura. Lei potrebbe discendere fino a trovare tra il fango e le lordure, le parole per giustificare persino la pedofilia ed il cannibalismo. Lo svilimento che lei e tanti come lei fanno, purtroppo, e della vita di Cristo e della sua Dottrina mette i brividi e fa piangere. A lei ed a quelli come lei ben si addicono e sono indirizzate le parole del CCC 675:"
Prima della venuta di Cristo, la Chiesa deve passare attraverso una prova finale che scuoterà la fede di molti credenti. La persecuzione che accompagna il suo pellegrinaggio sulla terra svelerà il « mistero di iniquità » sotto la forma di una impostura religiosa che offre agli uomini una soluzione apparente ai loro problemi, al prezzo dell'apostasia dalla verità. La massima impostura religiosa è quella dell'Anti-Cristo, cioè di uno pseudo-messianismo in cui l'uomo glorifica se stesso al posto di Dio e del suo Messia venuto nella carne. "

Ecco, lei, quale apostata , fa parte di quella impostura religiosa che vuol sostituire Dio con l'uomo , lo spirito con la carne e l'Eucaristia con le lasagne: con lei il dialogo non è possibile .

Marziale
N.S.dellaGuardia and one more user like this.
N.S.dellaGuardia likes this.
Veritasanteomnia likes this.
Veritasanteomnia likes this.
Veritasanteomnia
@Giosia è da sciocchi tirare in ballo i precedenti Pontefici innamoratissimi della Beata Vergine Maria e veri adoratori di Gesù Eucaristico...Bergoglio non riesce proprio a piegare le ginocchia davanti all'Eucarestia. Questo basta a rivelare la natura della sua missione che è contro Cristo
N.S.dellaGuardia likes this.
Veritasanteomnia
La Santa Messa è il più grande miracolo: Gesù ci fa presenti sul Calvario e ci nutre del Suo Corpo. Nell'Eucarestia c'è Gesù Vero Dio e Vero Uomo. Dinanzi all'Eucarestia ogni ginocchio si deve piegare. Chi adora il diavolo in qualunque forma simbolica si presenti, non riesce ad adorare Gesù. Bergoglio ne è un esempio. Non ho certo dimenticato come ha dissacrato il simbolo (visto che lei sa cosa …More
La Santa Messa è il più grande miracolo: Gesù ci fa presenti sul Calvario e ci nutre del Suo Corpo. Nell'Eucarestia c'è Gesù Vero Dio e Vero Uomo. Dinanzi all'Eucarestia ogni ginocchio si deve piegare. Chi adora il diavolo in qualunque forma simbolica si presenti, non riesce ad adorare Gesù. Bergoglio ne è un esempio. Non ho certo dimenticato come ha dissacrato il simbolo (visto che lei sa cosa significa la parola simbolo) della Chiesa Cattolica con la blasfemia dello spettacolo "Fiat lux". Ha permesso che venisse oscurato San Pietro per proiettare spettacoli di belve laddove i martiri morirono sbranati. L'8 dicembre al posto del vessillo dell'Immacolata si poteva vedere la linguaccia di una scimmia...
N.S.dellaGuardia and one more user like this.
N.S.dellaGuardia likes this.
Marziale likes this.
One more comment from Veritasanteomnia
Veritasanteomnia
Il problema del dogma sulla corredenzione è l'ultimo dei miei pensieri. Quando disse, commentando la genealogia di Gesù, che nelle vene di Gesù scorre sangue pagano, insinuò che in Gesù è il Sangue di San Giuseppe...il fatto si commenta da solo. La Madonna è Immacolata e sempre Vergine.
N.S.dellaGuardia likes this.
Francesco Federico
@Giosia È stato il "diversamente papa" Bergoglio che si è screditato da solo. Egli sarà giudicato dai Santi Martiri Cristiani che sacrificarono la loro vita per non aver voluto bruciare l'incenso di fronte agli idoli pagani. L'idolatra Bergoglio invece sparge l'incenso e crea divisioni nella chiesa per farsi bello agli occhi del mondo: egli ha già avuto la sua ricompensa su questa terra !
nolimetangere likes this.
Massimo M.I.
Fino a poco tempo fa il ponte per istaurare il dialogo era l'Immacolata, ha presente l'evangelizzazione di p. Kolbe fino in Giappone?
Veritasanteomnia
Ma non si scherzi con la storia dei ponti: questo ha detto che la Verità assoluta non esiste, contraddicendo Gesù che ha detto : "Io sono la Via, la Verità e la Vita". Se volesse accogliere gli altri per salvarli, dovrebbe obbedire al comando Evangelico che Gesù diede ai discepoli: andate e predicate questo Vangelo a tutti i popoli, chi crederà e sarà battezzato sarà salvo...
Non mi pare che sia …More
Ma non si scherzi con la storia dei ponti: questo ha detto che la Verità assoluta non esiste, contraddicendo Gesù che ha detto : "Io sono la Via, la Verità e la Vita". Se volesse accogliere gli altri per salvarli, dovrebbe obbedire al comando Evangelico che Gesù diede ai discepoli: andate e predicate questo Vangelo a tutti i popoli, chi crederà e sarà battezzato sarà salvo...
Non mi pare che sia ministero di un pontefice dissuadere il popolo di Dio dell'apostolato, come ha fatto di recente parlando a degli studenti...guardi i frutti: le Chiese sono sempre più vuote. Ricordi poi che se non può inginocchiarsi davanti a Gesù, non è perché gli fanno male le ginocchia....
N.S.dellaGuardia likes this.
N.S.dellaGuardia
Ancora con questa storia?? Bergoglio ha baciato i piedi a dei non meglio precisati sovrani sudanesi, inginocchiandosi ai loro piedi, ma resta dritto come un fuso davanti al Santissimo Sacramento.
"NEL NOME DI GESÙ OGNI GINOCCHIO SI PIEGHI NEI CIELI SULLA TERRA E SOTTOTERRA..."!!!
Giuseppe Di Tullio
Bergoglio e i suoi accoliti,pensano alla pachamama, anziché difendere la sana dottrina cattolica.......... VERGOGNA 👿👿👿
Veritasanteomnia and 2 more users like this.
Veritasanteomnia likes this.
fidelis eternis likes this.
nolimetangere likes this.
Augustinus Aurelius likes this.
nolimetangere
Ha la faccia cattiva.. In qualsiasi foto anche quando ride sguaiatamente mette i brividi.
lamprotes and one more user like this.
lamprotes likes this.
fidelis eternis likes this.
Marziale
" La gente chi dice che io sia... e voi chi dite che io sia? "
Questo è quello che Bergoglio potrebbe chiedere a tutti quanti. Io credo fermamente che tutti quelli che non lo riconoscono come il falso Profeta o AntiCristo non sappiano leggere i tremendi tempi attuali: «Quando si fa sera, voi dite: Bel tempo, perché il cielo rosseggia; e al mattino: Oggi burrasca, perché il cielo è rosso cupo! …More
" La gente chi dice che io sia... e voi chi dite che io sia? "
Questo è quello che Bergoglio potrebbe chiedere a tutti quanti. Io credo fermamente che tutti quelli che non lo riconoscono come il falso Profeta o AntiCristo non sappiano leggere i tremendi tempi attuali: «Quando si fa sera, voi dite: Bel tempo, perché il cielo rosseggia; e al mattino: Oggi burrasca, perché il cielo è rosso cupo! Sapete dunque interpretare l'aspetto del cielo e non sapete distinguere i segni dei tempi? "
Marziale
Massimo79 and 3 more users like this.
Massimo79 likes this.
nolimetangere likes this.
Veritasanteomnia likes this.
Suari likes this.
Veritasanteomnia
Hanno occhi e non vedono
Veritasanteomnia likes this.
Vafa72 likes this.
il vandea
Signore liberaci dal maligno e dai suoi agenti.
nolimetangere and 2 more users like this.
nolimetangere likes this.
Veritasanteomnia likes this.
Fatima. likes this.
nolimetangere
Eresia e apostasia ....
Veritasanteomnia likes this.
nolimetangere
L' espressione del volto di ognuno fa capire chi è e cosa gli si agita dentro..
Massimo79 likes this.
nolimetangere
Spesso l' uomo non vede ció che non vuol vedere.
Per cortesia non interagisca ai miei post.
N.S.dellaGuardia and 3 more users like this.
N.S.dellaGuardia likes this.
fidelis eternis likes this.
alda luisa corsini likes this.
Marziale likes this.
lamprotes
Se lo ascolti ti viene da ridere anche se a uno qualsiasi o gli metterebbero la camicia di forza o gli farebbero un TSO.
nolimetangere
L' albero cattivo dá frutti cattivi.
Veritasanteomnia likes this.
nolimetangere likes this.