Clicks158

Padre Fabiano scrive a Salvini: siamo con te, ma tu sii coerente

LETTERA APERTA A SALVINI Roma. 21 maggio 2019 Caro Matteo, pace e bene. Sono un sacerdote e ti scrivo questa lettera non solo a nome mio, ma anche di diversi sacerdoti che ti appoggiano. Sappi …More
LETTERA APERTA A SALVINI

Roma. 21 maggio 2019

Caro Matteo,

pace e bene. Sono un sacerdote e ti scrivo questa lettera non solo a nome mio, ma anche di diversi sacerdoti che ti appoggiano. Sappi che tantissimi nel popolo di Dio guardano a te con speranza, perché tu rivendichi la giusta sovranità della nostra nazione, perché hai combattuto la falsa carità ostentata da elementi ecclesiali e di sinistra in diversi temi, specie in quello dell’immigrazionismo, ricordando ai cattolici che la carità deve essere unita alla giustizia, altrimenti non è vera carità.

Noi sacerdoti, come guide spirituali della gente, in chiesa dobbiamo predicare i valori del Vangelo, della vita, della famiglia (contro l’aborto, l’eutanasia, l’ideologia gender, l’omosessualismo).

Tu sabato scorso a Milano hai affidato alla Madonna e ai Santi Patroni del continente europeo l’Italia, te stesso e noi tutti. Bene, benissimo. Inoltre nei tuoi discorsi citi la figura e il pensiero di Giovanni Paolo II e di Benedetto XVI. Bene, benissimo. Siamo con te.

Ma sii coerente.

Come possiamo sostenerti se difendi l’aborto e l’eutanasia, parlandone a favore come hai fatto dopo il comizio di Milano?

Il momento è molto delicato: noi ministri di Dio in coscienza non possiamo dire alla gente che tu fai bene nel sostenere le leggi contro la vita e contro i Comandamenti di Dio.

Ti apprezziamo, ma non tradirci, se no perdi l’appoggio di tanti cattolici, demolisci quanto hai costruito e vai contro te stesso.

La Madonna ti proteggerà e ti condurrà alla vittoria se con coraggio continuerai ad andare fino in fondo contro corrente. Preghiamo per te.

Padre Fabiano del Cuore Immacolato e Addolorato di Maria
Walter likes this.