Clicks10

I nostri sogni o il Sogno di Dio!

P.Elia
I nostri sogni o il Sogno di Dio! Cari fratelli e sorelle, ogni volta che nel mondo accade una qualche tragedia in cui esseri umani perdono la vita si parla sempre di “sogni umani infranti” dal …More
I nostri sogni o il Sogno di Dio! Cari fratelli e sorelle, ogni volta che nel mondo accade una qualche tragedia in cui esseri umani perdono la vita si parla sempre di “sogni umani infranti” dal destino crudele… D’altro canto noi credenti sappiamo che tutto concorre al bene per coloro che amano Dio e che il Sogno del Signore sussiste in eterno… Ma qual’è il rapporto tra i sogni degli uomini e il Sogno di Dio? Papa Francesco continua a invitare i giovani a sognare e a sognare in grande… Un giovane che non sogna e non rischia, afferma il Papa, è già morto! D’altro canto Papa Francesco ai giovani, radunati per la GMG in Panama lo scorso Gennaio, ha detto che ciò che li univa, nonostante la nazionalità, i costumi, le tradizioni e le lingue fossero differenti, era la condivisione dello stesso sogno: il Sogno di Dio! Le parole del Papa rivolte a giovani, sia cristiani che musulmani, in Macedonia, pochi giorni fa possono aiutarci a capire il rapporto che c’e tra i sogni umani e il Sogno divino. Infatti nell’invitare i giovani a sognare e a rischiare il Papa ha affermato: “Dobbiamo avere il coraggio di essere diversi, di mostrare altri sogni che questo mondo non offre, di testimoniare la bellezza della generosità, del servizio, della purezza, della fortezza, del perdono, della fedeltà alla propria vocazione, della preghiera, della lotta per la giustizia e il bene comune, dell’amore per i poveri, dell’amicizia sociale”. In altre parole il Papa distingue i sogni di questo mondo che “hanno i giorni contati” perché inevitabilmente si schiantano contro i limiti spazio-temporali e i sogni che sono in “armonia” con il Sogno di Dio che non solo non falliscono perché si realizzeranno pienamente, purificati e trasformati, nella vita eterna, ma che sono addirittura capaci di cambiare il mondo, questo mondo, il nostro mondo! Permettetemi, cari mici di accennare a un sogno che sta infiammando e dilagando nel mondo intero ad opera di ragazzini e ragazzine che di fronte allo scempio operato dalle attività umane sul nostro bellissimo pianeta hanno deciso di “rischiare” come invita a fare il papa e a scendere in piazza per invitare e quasi “costringere i governi a “fare la cosa giusta”, cioè smetterla di introdurre CO2 nell’atmosfera, e fermare così l’Apocalisse imminente. Questo “sogno” bellissimo di salvare la nostra casa comune è in sintonia con il Sogno di Dio che ha posto l’uomo sulla terra per custodirla e non per distruggerla come Papa Francesco ci ha mirabilmente illustrato nell’enciclica “Laudato Si”. Riuscirà l’esercito globale di questi piccoli moderni “Davide” ad abbattere il Gigante Golia, l’Idolo della Finanza Globale” che lo definisce Benedetto XVI, che è alla radice dell’Ingiustizia, come la chiama Papa Francesco, che sta facendo piangere i poveri e la terra? Cosa faranno i cristiani Cosa faremo noi cari amici? Ci comporteremo come Saul che lasciò Davide da solo a combattere contro Golia?