Clicks1.5K

Bergoglio: "Sono un conservatore"

Notiziario
13
Bergoglio in una intervista si definisce "un conservatore" Martedì scorso, la televisione messicana "Televisa" ha pubblicato un'intervista con Papa Francesco. Per la prima volta in 270 giorni, …More
Bergoglio in una intervista si definisce "un conservatore"

Martedì scorso, la televisione messicana "Televisa" ha pubblicato un'intervista con Papa Francesco. Per la prima volta in 270 giorni, Francesco ha finalmente commentato lo scandalo portato alla luce dall'arcivescovo Viganò.

Bergoglio, che ha continuato a tacere per tutto questo tempo, ha improvvisamente affermato di avere "ripetuto più volte" di non sapere nulla di McCarrick. Tuttavia, nell'estate del 2018 Viganò dichiarò credibilmente che cinque anni prima aveva personalmente informato Bergoglio dello scandalo. Ora, Francesco ha semplicemente fatto finta di non ricordare le informazioni esplosive di Viganò.

Bergoglio si trincera dietro espressioni fumose invece di dare risposte chiare

"Televisa" ha richiesto spiegazioni su altri due scandali:
Il primo era un pubblico privato di gennaio 2015 per Diego Neria Lejarraga, una spagnola che si atteggia a uomo e vive con un'altra donna.

In seguito, Neria dichiarò che Francesco l'aveva incoraggiata a proseguire nella sua perversione.
Il secondo scandalo fu una conversazione telefonica di aprile 2014 con un'adultera argentina che in seguito disse che Francesco le aveva "permesso" di ricevere la Comunione. Entrambe le dichiarazioni non sono state negate da Bergoglio che,invece, ha risposto con una dichiarazione ambigua -: "Qualche volta la gente dice, entusiasta di essere stata ricevuta, più di quanto il Papa abbia davvero detto."

Per quanto riguarda la conversazione con l'adultera, Francesco ha presentato una lacuna di memoria dichiarando che deve averle detto: "Guarda, "Amoris Laetitia" dice che cosa si deve fare".

Ma "Amoris Laetitia" non fu pubblicata fino a due anni dopo.

Muro USA / muro di Berlino

Francesco ha paragonato gli sforzi degli Stati Uniti per proteggere i loro confini e frenare l'immigrazione clandestina con il Muro di Berlino, che - viceversa - è stato costruito per impedire ai tedeschi di fuggire non di entrare nella Germania Est comunista. Francesco, che altrimenti è ben disposto nei confronti dei comunisti e degli ex comunisti, lamenta che il Muro di Berlino gli ha causato notevoli mal di testa e sofferenze. Sulla base del suo travisamento della storia, ha insistito affermando che le persone fanno cose che un animale non avrebbe mai fatto: cadere due volte nella stessa buca.

Francesco si definisce "conservatore"

"Televista" ha chiesto a Francesco perché fosse considerato un cardinale "conservatore" in Argentina, ma ora sembra che abbia avuto una svolta modernista .

La sua risposta: "Sono un conservatore".

La risposta corretta sarebbe stata: è la regola con i prelati della Chiesa che si adattano al clima politico generale della Chiesa. Bergoglio deve la sua carriera ai papi conservatori e quindi si era adattato a loro. La sua attuale carriera di papa preferito dai giornalisti la deve ai padroni dei media, ai quali offre ora i suoi servizi. Pertanto, il "conservatorismo" di questi prelati si riferisce strettamente alla conservazione del potere.
@Francesco I
Discorso prettamente protestante in questa conferenza, che Lei gentilmente ci condivide, perché Bergoglio afferma come i protestanti che Dio ci ha scelto per salvarci (eresia - dottrina della predestinazione). Gesù Cristo non é venuto a scegliere tutti, perche la scelta presuppone prendere alcuni e scartare altri. Caso mai il passo evangelico fa riferimento a chi aderendo al …More
@Francesco I
Discorso prettamente protestante in questa conferenza, che Lei gentilmente ci condivide, perché Bergoglio afferma come i protestanti che Dio ci ha scelto per salvarci (eresia - dottrina della predestinazione). Gesù Cristo non é venuto a scegliere tutti, perche la scelta presuppone prendere alcuni e scartare altri. Caso mai il passo evangelico fa riferimento a chi aderendo al cristianesimo sa che è Gesu Cristo sceglie noi per un particolare compito attraverso i talenti che ci sono stati donati: non siamo noi a scegliere cosa fare per Cristo perché in un altro passo evangelico Egli afferma: "chi non raccoglie con Me disperde" e un altro passo evangelico "senza di me non potete fare nulla". Bergoglio invece usa impropriamente questo passo dello scegliere in chiave salvifica e una volta per tutte. Infatti Egli parla che Gesù ci dà la grazia e noi siamo perdonati. Questa affermazione salta completamente il concetto di peccato, dei dieci comandamenti, il pentimento e fa passare il concetto che tutti siamo senza peccato perché Gesù Cristo ci ha già perdonati in virtù della grazia che ci ha donato. Ebbene la grazia si ha quando sinceramente pentiti si accede al sacramento della S.Confessione denunciando i nostri peccati e facendo un serio proposito di commetterne più cambiando vita. Bergoglio invece non spiega quell'essere in cammino se non parla di conversione, chiaramente salta discorsi di Gesù sulla salvezza eterna, la parabola del ricco epulone nell'inferno mentre Lazzaro é in Paradiso. Salta pure il rimprovero verso i farisei la cui giustizia non li salva dalla dannazione eterna. Dice Gesù: "Se la vostra giustizia non supererà quella dei farisei non entrerete nel Regno dei Cieli". Perciò chi non supera la giustizia esteriore ipocrita dei farisei, che hanno svuotato i Dieci Comandamenti del loro principio spirituale e morale non entrerà nel Regno dei Cieli. Questo perché essi hanno aggiunto una miriade di norme che hanno reso impossibile osservare quelle consegnate da Dio a Mosè sul monte Oreb. Se Bergoglio gareggiasse con Lutero per affermare in modo convincente le proprie eresie credo che Bergoglio superebbe lo stesso Lutero.

Grazie della sua condivisione. Ci ricordi ogni tanto queste cose.
@Pietro da Cafarnao
Non so se si tratta di impudenza o di ignoranza, comunque una di queste due caratteristiche in Bergoglio non ha limiti.
Senta come commenta il brano del Vangelo relativo ai vignaioli assassini:
Angelus dell'otto ottobre: Il Vangelo secondo Bergoglio
nolimetangere likes this.
In questo Vangelo fa un'operazione inversa: qui Dio o il padrone della Vigna castiga i vignaioli che invece di far fruttare i talenti per il Regno di Dio ammazzano perfino il Figlio di Dio ossia Gesù Cristo. Perciò la vigna o regno di Dio viene dato non più al popolo Ebraico che ha rifiutato la missione di Cristo e lo ha messo in croce. Bergoglio stravolge la Parola di Dio e fa un altro Vangelo …More
In questo Vangelo fa un'operazione inversa: qui Dio o il padrone della Vigna castiga i vignaioli che invece di far fruttare i talenti per il Regno di Dio ammazzano perfino il Figlio di Dio ossia Gesù Cristo. Perciò la vigna o regno di Dio viene dato non più al popolo Ebraico che ha rifiutato la missione di Cristo e lo ha messo in croce. Bergoglio stravolge la Parola di Dio e fa un altro Vangelo parla di misericordia, anche se la parabola parla di condanna e di morte per i servi infedeli. In un altra parabola in cui Gesù si riferisce sempre al padrone e al servo infedele Pietro chiede se la parabola del servo infedele si riferisce solo alla cerchia degli apostoli. Da notare che infedeltà in entrambe le parabole é grave, perché nella prima si combatte contro Dio, il padrone e il Figlio, Gesù Cristo. Nella seconda invece sembra che il servo (sia un apostolo o un vescovo) e si dedichi ai piaceri mondani, perseguiti i propri collaboratori. Io in quest'ultimi ci vedo i frati dell'immacolata e coloro che sono emarginati nella Chiesa perché sono fedeli al Vangelo e al magistero di 2000 anni.
nolimetangere likes this.
@Pietro da Cafarnao

Ecco, dalla viva voce di Bergoglio, la sua condanna del proselitismo ( e perciò alla vocazione missionaria della Chiesa: fortunatamente ho salvato la registrazione in quanto qualche suo manutengolo, rendendosi conto della gravità della sua affermazione l'ha prontamente rimossa)
Bergoglio : "Il proselitismo è il veleno contro l'ecumenismo"
nolimetangere likes this.
confermo che i manutengoli fanno sparire dal web tutte le notizie relative a Bergoglio e a quel che ha fatto. Avevo postato altrove, un link in merito ad una intervista di un ex gesuita argentino ed ex amico di Bergoglio, che si lamentava e circostanziava quel che gli era accaduto, e dopo un paio di giorni suppergiù la pagina che era sul web da anni, è stata rimossa. Per fortuna l'avevo salvata. …More
confermo che i manutengoli fanno sparire dal web tutte le notizie relative a Bergoglio e a quel che ha fatto. Avevo postato altrove, un link in merito ad una intervista di un ex gesuita argentino ed ex amico di Bergoglio, che si lamentava e circostanziava quel che gli era accaduto, e dopo un paio di giorni suppergiù la pagina che era sul web da anni, è stata rimossa. Per fortuna l'avevo salvata. Eh beh ora i manutengoli sono impegnati nella nettezza della condotta e dell' immagine del loro padrone..
Pietro da Cafarnao likes this.
E sì, conviene sempre salvare le pagine. Guardi che cosa era successo quando Bergoglio disse che "Gesù so era fatto diavolo"
Il sito del Vaticano si trova costretto a censurare le incredibili "sparate" di Bergoglio
Va detto che quella infelice espressione non era farina del suo sacco, ma era stata mutuata dal suo maestro Martin Lutero:

" Gott konnte nicht Gott sein, wäre er nicht zurück zum Teuf…More
E sì, conviene sempre salvare le pagine. Guardi che cosa era successo quando Bergoglio disse che "Gesù so era fatto diavolo"
Il sito del Vaticano si trova costretto a censurare le incredibili "sparate" di Bergoglio
Va detto che quella infelice espressione non era farina del suo sacco, ma era stata mutuata dal suo maestro Martin Lutero:

" Gott konnte nicht Gott sein, wäre er nicht zurück zum Teufel geworden".
Gent.le papa Bergoglio

S. Paolo se fosse vivo Le si sarebbe opposto sul fatto che Lei papa Bergoglio ha dichiarato che il proselitismo è un grave peccato, mentre S. Paolo, a quanto si ricava dal testo negli Atti degli Apostoli, faceva proselitismo, perchè "cercava di persuadere Giudei e Greci", ma lo faceva in quanto "strumento" dello Spirito Santo, perchè é lo Spirito Santo che converte. Noi …More
Gent.le papa Bergoglio

S. Paolo se fosse vivo Le si sarebbe opposto sul fatto che Lei papa Bergoglio ha dichiarato che il proselitismo è un grave peccato, mentre S. Paolo, a quanto si ricava dal testo negli Atti degli Apostoli, faceva proselitismo, perchè "cercava di persuadere Giudei e Greci", ma lo faceva in quanto "strumento" dello Spirito Santo, perchè é lo Spirito Santo che converte. Noi cristiani, quando ci sforziamo di dar ragione della Speranza che è in noi come ci richiama l'apostolo Pietro (1Pietro 3,15) lo facciamo in virtù e per la forza spirituale che ci viene dall'invocare lo Spirito Santo: Egli è il solo che tocca il cuore delle persone che si devono convertire (Giovanni 20, 22). Anche noi stessi che diciamo di credere siamo in un cammino di continua conversione, pur ritenendoci credenti. S'invochi sempre Maria sposa dello Spirito Santo che ci doni il S. Spirito per convertire i cuori che sono lontani dal Dio vero, dal Dio vivo, dal Dio Santo, il Dio Trinità che in Gesù Cristo si è a noi manifestato e ha mandato gli apostoli ad annunciare il Vangelo a tutte le genti e disse: "Andate in tutto il mondo e predicate il vangelo ad ogni creatura. Chi crederà e sarà battezzato sarà salvo, ma chi non crederà sarà condannato". (Marco 16, 15-16). Poichè solo in Gesù Cristo c'è salvezza: "in nessun altro c'è salvezza; non vi è infatti altro nome dato agli uomini sotto il cielo nel quale è stabilito che possiamo essere salvati" (Atti 4, 12). Salvezza nel Gesù Cristo predicato dalla Chiesa di duemila anni e che ha preso le distanze da coloro che si oppongono a Cristo, e hanno manifestato un modo diverso e contrario di predicare il Vangelo. Voi oggi prelati della Chiesta state stringendo un abbraccio mortale con i predicatori delle eresie del passato che rinnovate oggi nella pastorale, ma di fatto nei documenti ecumenici, voi con i vostri rappresentanti avete rinnovato e approvato
(www.vatican.va/…/rc_pc_chrstuni_…

www.vatican.va/…/rc_pc_chrstuni_… )

Letture di oggi giovedi 30/05/2019
(S. Paolo) «Ogni sabato poi discuteva nella sinagoga e cercava di persuadere Giudei e Greci».
(Atti degli Apostoli 18,4).

Ho scritto per amore della Verità e a difesa della Parola di Dio, sempre più calpestata, e tenuta in nessun conto da chi dovrebbe, se fosse illuminato, ascoltare lo Spirito Santo.
nolimetangere likes this.
Il Papa è e deve essere lontano da tutte le etichette: conservatore o modernista non hanno senso! Non hai bisogno di etichette per conservare il suo potere. Questo linguaggio politichese non è ecclesiale.
È lui che si è definito "un conservatore" , io avrei preferito si fosse definito un "cattolico", ma egli nel profondo del suo animo è un luterano, non abiura esclusivamente per sete di potere e di denaro.
Vorrei ricordarle la lettera enciclica "Pascendi Dominici Gregis" di San Pio X in base alla quale Bergoglio è scomunicato latae sententiae essendo un modernista:
w2.vatican.va/…/hf_p-x_enc_1907…

La invito anche a leggere questo articolo:
I diabolici inganni del modernismo
nolimetangere likes this.
Non è papaaaaaa
nolimetangere likes this.
Sotto alcuni aspetti Bergoglio è un conservatore nel senso che perpetua le eresie antiliturgiche di Paolo VI, certamente non è un cattolico:
L’eresia antiliturgica da Lutero a Paolo VI
nolimetangere likes this.
Ecco chi è la transessuale ricevuta da Bergoglio insieme a sua "moglie"
Vaticano, Bergoglio riceve un(a) trans e la sua fidanzata !