Clicks1.2K

Intervista di Gloria.tv: Francesco è una conseguenza logica del modernismo

Intervista di Gloria.tv: Francesco è una conseguenza logica del modernismo La crisi della Chiesa, che oggi è "particolarmente terribile", non è iniziata con Papa Francesco, è quanto ha dichiarato lo …More
Intervista di Gloria.tv: Francesco è una conseguenza logica del modernismo

La crisi della Chiesa, che oggi è "particolarmente terribile", non è iniziata con Papa Francesco, è quanto ha dichiarato lo storico nuovayorkese John Rao in un'intervista a Gloria.tv.

Rao spiega che il modernismo si sviluppa in passi logici. Francesco si trova alla fine di questa catena, non all'inizio. Le conseguenze attualmente visibili della crisi erano già state predette dai pensatori cattolici negli anni '20 e '30, spiega Rao.

Le idee di Francesco sono state inventate 100 anni fa

Rao ha scoperto che già negli anni '20 e '30 del secolo scorso gli scritti modernisti stavano diffondendo le idee che Francesco ora vuole attuare attraverso il Sinodo dell'Amazzonia. Ad esempio, la domenicana francese Marie-Dominique Chenu scrisse quasi un secolo fa che la Chiesa avrebbe dovuto riconoscere la voce dello Spirito Santo nelle forze energetiche pagane che la Chiesa incontra nelle aree di missione. Di conseguenza, la missione avrebbe dovuto essere ridefinita, nel senso che la Chiesa non deve più convertire i pagani, ma ascoltare ciò che lo Spirito Santo afferma attraverso di loro.

L'attuale crisi della chiesa è unica

Lo storico non conosce crisi storiche della Chiesa paragonabili alla situazione attuale. Durante la confusione ariana nel IV secolo, il cattolico medio non fu colpito allo stesso modo di oggi. Rao ritiene che la Riforma sia in qualche modo paragonabile al disordine di oggi. Ma la Riforma era geograficamente limitata e contenuta dalla Chiesa. Al contrario, la Chiesa di oggi si sta impegnando in tutto il mondo in un processo di auto-dissoluzione. Una cosa del genere non è mai esistita prima, spiega Rao.

La Chiesa sta esaurendo le persone

Rao non è in grado di rispondere alla domanda sociologica di ciò che le persone consentiranno alla Chiesa di proseguire. Quaranta anni fa, racconta, i suoi studenti frequentavano la Chiesa e si stavano anche donando alla Chiesa. Ma questo non è più il caso. Rao crede che la Chiesa continuerebbe a esistere, ma come sembra ora, non come fonte di influenza. "La Chiesa si mangia viva da sola". -[dunque una sorta di auto-cannibalismo]

Nuovi seminaristi desiderosi della Vecchia Messa

Rao ripone una grande e decisiva speranza nei giovani seminaristi. I seminari degli Stati Uniti, persino i seminari diocesani, sono molto meglio di cinquant'anni fa. I seminaristi di oggi, almeno a New York, sono ansiosi di celebrare il rito tradizionale. Lo stesso vale per i seminaristi del Pontificio Collegio Nordamericano a Roma.
In realtà l'eresia modernista risale alla fine del XIX secolo se già nel 1907 San Pio X sentì la necessità di condannarla con l'enciclica "Pascendi Dominici gregis"
w2.vatican.va/…/hf_p-x_enc_1907…
nolimetangere and one more user like this.
nolimetangere likes this.
Micheleblu likes this.
Io anticiperei anche di una quarantina d'anni con il Syllabus di Pio IX.
Marziale