Clicks1

La grande Bellezza

P.Elia
La grande Bellezza 15 Settembre 2019, XXIV Domenica del Tempo Ordinario Cari fratelli e sorelle, sant’Agostino in un famoso passaggio delle sue Confessioni ci aiuta a capire meglio la parabola del …More
La grande Bellezza
15 Settembre 2019, XXIV Domenica del Tempo Ordinario


Cari fratelli e sorelle, sant’Agostino in un famoso passaggio delle sue Confessioni ci aiuta a capire meglio la parabola del figliol prodigo che ascolteremo Domenica 15 settembre, così si esprime il santo Vescovo e Dottore della Chiesa:
“Tardi ti ho amato, bellezza tanto antica e tanto nuova, tardi ti ho amato. Ed ecco che tu stavi dentro di me, e io ero fuori e là ti cercavo . Deforme, mi avventavo sulle cose belle da te create. Tu eri con me, ma io non ero con te. Mi tenevano lontano da te quelle creature che se non fossero in te, neppure esisterebbero. MI hai chiamato, hai gridato, hai infranto la mia sordità. Mi hai abbagliato, mi hai folgorato, e hai finalmente guarito la mia cecità. Hai effuso il tuo profumo; l'ho aspirato e ora anelo a te. Ti ho gustato, e ora ho fame e sete di te. Mi hai toccato, e ora ardo dal desiderio della tua pace.” (Sant’Agostino, Confessioni, 10.27.38)
È così, cari amici, tutti gli uomini sono un pò come quel figlio prodigo che cerca la felicità, la grande bellezza lontano dal Padre . Quante delusioni, quante sofferenze, quanti tunnel oscuri bisogna percorrere per arrivare a rendersi conto che lontano da Dio non c’è vera gioia, non c’è vera vita, non c’è vero amore, e che la bellezza delle creature è solo un pallidissimo riflesso della Bellezza di Dio per la quale siamo stati creati. Perché, come ci ricorda sempre sant’Agostino: “Ci hai fatti per Te o Signore e il nostro cuore è inquieto finché non risposa in Te.” (San Agostino, Confessioni, 1. 1)