Clicks169

Santa Marcellina - il 17 luglio

Irapuato
32
FamigliaCristiana. Santa Marcellina Vergine Sorella maggiore dei SS. Satiro e Ambrogio Marcellina nasce a Roma da famiglia patrizia verso il 327, durante l'impero di Costantino. Divenuta cristiana, …More
FamigliaCristiana. Santa Marcellina
Vergine
Sorella maggiore dei SS. Satiro e Ambrogio

Marcellina nasce a Roma da famiglia patrizia verso il 327, durante l'impero di Costantino.
Divenuta cristiana, attraverso la preghiera e la riflessione, maturò il proposito di offrirsi al Signore.

Nella notte di Natale del 353, ricevette il velo della totale consacrazione dalle mani di Papa Liberio. Da allora intensificò le preghiere e lo studio delle S. Scritture e accolse nella sua casa numerose compagne, desiderose di essere guidate nella conoscenza del Signore e di impegnarsi con lei nel soccorrere i sofferenti e i diseredati. Nello stesso tempo non mancò di curare l'educazione umana e cristiana dei due fratelli, Satiro e Ambrogio, di cui come sorella maggiore, si sentiva responsabile specialmente dopo la morte della madre.

Nel 374, quando Ambrogio fu eletto vescovo per acclamazione popolare, Marcellina non esitò, insieme a Satiro, a seguirlo nella sede milanese.
Consigliera e maestra di entrambi i fratelli, continuò la sua vita comunitaria con le vergini compagne venute da Roma insieme a lei. Pur nel silenzio della sua esistenza raccolta, ella svolse un apostolato ecclesiale, condividendo le ansie e le sollecitudini del vescovo Ambrogio, guidandolo a leggere la vita alla maniera di Cristo e a lottare coraggiosamente in difesa della giustizia e della fede.

Ambrogio ne ebbe grande stima e ne propose l'esempio a molte giovani che, come lei, Dio chiamava ad una dedizione totale.
Vicina fino all'ultimo al fratello, Marcellina lo poté assistere nella breve malattia che lo portò in cielo il sabato santo dell'anno 397. Ella stessa morì pochi mesi dopo, il 17 luglio e fu sepolta a Milano nella basilica santambrosiana.
Fu proclamata "santa" a voce di popolo.
Irapuato
Suari likes this.
Tina 13
Irapuato likes this.
Irapuato
Tina 13 GRAZIE Commento del giorno : San Vincenzo de' Paoli

"Hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli"

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 11,25-27.

In quel tempo Gesù disse: «Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai …More
Tina 13 GRAZIE Commento del giorno : San Vincenzo de' Paoli

"Hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli"

Dal Vangelo di Gesù Cristo secondo Matteo 11,25-27.

In quel tempo Gesù disse: «Ti benedico, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai tenuto nascoste queste cose ai sapienti e agli intelligenti e le hai rivelate ai piccoli.
Sì, o Padre, perché così è piaciuto a te.
Tutto mi è stato dato dal Padre mio; nessuno conosce il Figlio se non il Padre, e nessuno conosce il Padre se non il Figlio e colui al quale il Figlio lo voglia rivelare».

Traduzione liturgica della Bibbia
Tina 13 likes this.