Clicks17

La toga addosso. Paola Ortolan è magistrato ed esperta di diritto di famiglia. Un magistrato che ha scelto, da ragazza, la piazza difficile di Caltanissetta, appena dopo le stragi di Capaci e via D’Amelio, nella schiera dei tanti giudici “ragazzini” che fecero svoltare la lotta alla mafia. Una donna che nonostante un lavoro complesso non ha rinunciato alla famiglia, e che ai problemi della famiglia ha scelto di dedicare il suo lavoro, appena le è stato possibile.

gioiafelice
E ancora i tanti interrogativi nell’affrontare temi su cui la propria fede, la propria certezza morale, hanno risposte diverse da quelle delle leggi di stato, che comunque vanno applicate; il …More
E ancora i tanti interrogativi nell’affrontare temi su cui la propria fede, la propria certezza morale, hanno risposte diverse da quelle delle leggi di stato, che comunque vanno applicate; il disagio di una professione esaltante, necessaria, di servizio, che spesso viene pregiudizialmente criticata; o usata a scopo di immagine o di carriera politica in alcune correnti della magistratura. Il racconto della Ortolan è un invito senza sconti e romanticherie ai giovani: perché è un gran bel mestiere, una vocazione avere La toga addosso, (edizioni Paoline) quella tagliata nella stoffa dal padre, diventata un habitus, una posizione morale, da testimone.

www.tv2000.it