언어

클릭 수
815
UT UNUM SINT! QUANTO SOFFRÌ BENEDETTO XVI PER RIPORTARE I LEFEBVRIANI NELLA CASA DI GESÙ!

Doctor Angelicus
" Auspico che a questo mio gesto faccia seguito il sollecito impegno da parte loro di compiere gli ulteriori passi necessari per realizzare la piena comunione con la Chiesa testimoniando così vera … 더보기

댓글 쓰기…
Doctor Angelicus
@Walter Innanzi a chi non vuole aprire il cuore a Dio, come San Paolo, ho scosso il piede sulla sabbia in segno di rinuncia. Mi vengono al riguardo in mente sempre stando nel racconto degli Atti degli Apostoli, le parole che l' Apostolo Paolo pronuncia riprendendo Isaia:«Alcuni aderirono alle cose da lui dette, ma altri non vollero credere e se ne andavano discordi tra loro, mentre Paolo diceva … 더보기
Sam Gamgee
Se Ratzinger o il card. Levada per lui ,non avessero variato negli ultimi 5 minuti il testo dell'accordo a Roma con la FSSPX ,senza informare la controparte del cambiamento ,inaccettabile per la Fraternita' , il risultato avrebbe potuto essere quello desiderato da entrambi.
Doctor Angelicus
@Deme59 hai ragione l'ho sempre pensato anche io. Ratzinger è nato per fare il Papa, non a caso il Signore lo ha fatto Papa. Chi vuole essere il primo fra i suoi fratelli deve umiliarsi, Benedetto XVI è un esempio perfetto e anche Papa Francesco è nato per fare il Papa, lo sa fare benissimo, peccato che ora non lo sia più essendo caduto nell'eresia.
Deme59
Il Santo Padre Benedetto XVI è e sarà ancora il faro della Vera Unica Chiesa di Cristo. La Sua umiltà è spesso stata giudicata dai malevoli come inadeguatezza , la Sua erudizione come incapacità comunicativa. In realtà ora che abbiamo la spregiudicatezza, la prepotenza, l'ignoranza e l’arroganza al potere gli stessi malevoli sono papolatri impenitenti!
2 명 더 보기
Doctor Angelicus
" Auspico che a questo mio gesto faccia seguito il sollecito impegno da parte loro di compiere gli ulteriori passi necessari per realizzare la piena comunione con la Chiesa testimoniando così vera fedeltà e vero riconoscimento del magistero e dell'autorità del Papa e del concilio Vaticano II " Benedetto XVI