Clicks986

Digiunare è meglio.

Francesco I
1
DIGIUNARE È MEGLIO di Flavia Baciocchi e Harry Häner Una volta in Quaresima si digiunava. Adesso sono in pochi a farlo. Eppure le virtù del digiuno sono note dalla notte dei tempi. Gesù digiunò …More
DIGIUNARE È MEGLIO
di Flavia Baciocchi e Harry Häner

Una volta in Quaresima si digiunava. Adesso sono in pochi a farlo. Eppure le virtù del digiuno sono note dalla notte dei tempi. Gesù digiunò 40 giorni nel deserto. Mosè aveva digiunato 40 giorni sul Sinai prima di ricevere le dodici tavole (il numero 40 indica la prova iniziatica, il passaggio che permette una seconda nascita, quella spirituale). Ci sono molti santi che hanno passato anni senza mangiare.

San Nicolao della Flüe, patrono della Svizzera, ancora adolescente cominciò a digiunare prima il venerdì, poi fino a quattro volte la settimana, nonostante i pesanti lavori della campagna e le esercitazioni nelle armi. In quaresima non si nutriva che di poco pane e di qualche pera secca. Esistono inequivocabili testimonianze storiche che per un periodo di 19 anni e mezzo si alimentò unicamente dell’Eucarestia. Oggi, diversi studi scientifici, confermano l’intuizione degli asceti: privarsi del cibo ogni tanto è salutare. Non solo perché ci si sente meglio, più lucidi e leggeri, ma perché il digiuno rafforzerebbe il nostro sistema immunitario. Ci sono ricerche che dimostrano che digiunare regolarmente aiuta a prevenire alcune malattie gravi come il diabete e l’artrite. Ma saltare i pasti non è né popolare, né facile; anzi resistere ai morsi della fame è davvero difficile. Falò ci ha provato e vi propone un viaggio semiserio tra vantaggi e sfide del digiuno.
Ospite in studio lo psichiatra e specialista in medicina della nutrizione Stefano Erzegovesi.

www.rsi.ch/…/Digiunare-%C3%A…