Join Gloria’s Christmas Campaign. Donate now!
Clicks47

Il sacrificio quotidiano cesserà

8 ottobre 2019 “… vedrete l’abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo …” (Mt 24, 15) Gesù mette in evidenza la profezia di Daniele, che si riferisce al peri…More
8 ottobre 2019

“… vedrete l’abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo …” (Mt 24, 15)

Gesù mette in evidenza la profezia di Daniele, che si riferisce al periodo di apostasia interna di massa:

“… profaneranno il santuario, aboliranno il sacrificio quotidiano e vi metteranno l’abominio della desolazione.” (Dan 11, 31)

Il santuario di Dio è profanato, non solo qualche tempio esterno, ma il santuario interiore – il tempio vivente dello Spirito Santo, il Corpo mistico di Cristo. Com’è stato profanato questo tempio? Dallo spirito dell’anticristo. Lo Spirito Santo fu espulso dal centro della Chiesa e anche dalle sue membra. Come? Con la preferenza del paganesimo e con l’abolizione del Primo Comandamento. Anche il Vangelo della salvezza di Cristo fu così abolito. L’apostasia rimuove la morte redentrice di Cristo sulla croce, che è presente nella Santa liturgia – Santa Messa. Questo crimine non poteva essere commesso da nessuna forza esterna; era causato dai traditori all’interno della Chiesa. Oggi, questo tradimento è completato dal Sinodo dell’Amazzonia. Al quale la strada è stata preparata dal Concilio Vaticano II per dichiarazione Nostra Aetate.

E per via di lusinghe corromperà quelli che agiscono empiamente contro alleanza…” (Dan 11, 32)

Chi agisce empiamente contro la nuova ed eterna alleanza stabilita da Gesù? Chi è apostatato da essa attraverso le eresie. Tale ha ricevuto un anti vangelo ed è sotto l’anatema di Dio, esclusione dal Corpo mistico di Cristo (Gal 1, 8-9). Questa esclusione vale per Bergoglio e altri come lui: pseudo gerarchi e falsi insegnanti – teologi eretici.

Bergoglio ha ingannato i cattolici che sono deboli nella fede con lusinghe, retorica carismatica e termini positivi. Ha rimosso il più Santo Sacrificio, che è la Santa liturgia – Santa Messa introducendovi elementi e gesti rituali pagani. Ha espulso lo Spirito Santo attraverso il satanismo pagano. Ha abusato dell’ufficio del Papa e sta quindi portando la Chiesa cattolica alla blasfemia e all’apostasia.

“… ma il popolo di quelli che conoscono il loro Dio mostrerà fermezza, e agirà.” (Dan 11, 32)

L’importante è che ci rimangano quelli che conoscono il loro Dio. Non saranno passivi ma agiranno.

“… gli fu dato in mano il sacrificio continuo a causa della ribellione del popolo, egli gettò a terra la verità, fece tutto questo e prosperò ”. (Dan 8, 12)

Bergoglio ha rimosso il primo comandamento del Decalogo, nonché il comandamento dell’amore per Dio e del vero amore per il prossimo. Ha legalizzato i peccati di adulterio e perversione sessuale e consente a tutti di ricevere la Santa Comunione, secondo il proprio giudizio. Approva la loro ribellione contro Dio, perché li permette di partecipare alla Cena del Signore senza vero pentimento. La Scrittura avverte che il risultato sono le malattie e persino la morte (cfr. 1 Cor 11, 30). Bergoglio getta a terra tutte le verità che portano alla salvezza. Nel fare ciò, abusa della massima autorità ecclesiale e quindi prospera.

“… sarà abolito il sacrificio quotidiano e sarà eretto l’abominio della desolazione…” (Dn 12, 11)

Tutto ciò è iniziato con il documento Nostra Aetate del Concilio Vaticano II e continua con il dialogo interreligioso e con l’accettazione dei demoni pagani nel cuore della Chiesa. Giovanni Paolo II ha legalizzato il sincretismo in pratica con i suoi gesti apostati ad Assisi. Ha cambiato il pensiero dei cristiani mettendo in dubbio il Primo Comandamento del Decalogo. Pertanto, non vedono più il sincretismo come il servizio ai demoni e non sono più in grado di confessare l’unicità della salvezza che è solo in Gesù Cristo. Benedetto XVI ha beatificato questo cammino apostatico di Giovanni Paolo II! Aprì così la porta a Bergoglio per completare la satanizzazione della Chiesa.

Il sacrificio di Cristo sulla croce è stato portato via dal centro, lo Spirito di Dio – lo Spirito della verità – è stato espulso e l’abominio della desolazione è stato eretto.

L’apostolo Paolo avvertì in anticipo: “Prima, infatti, dovrà avvenire l’apostasia e dovrà esser rivelato l’uomo del peccato, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra tutto quello che è chiamato Dio o è oggetto di culto, fino a sedere nel tempio di Dio, mostrando se stesso come Dio. (2 Ts 2, 3-4)

Bergoglio si mostra come Dio perché abolisce ciò che Dio ha stabilito, vale a dire le leggi di Dio, i comandamenti di Dio e persino i principi morali naturali. Dio mette in guardia l’umanità dal peccato di sodomia con la punizione del fuoco eterno (Gd 1, 7; 2 Pt 2, 6); tuttavia Bergoglio ne sorride e legalizza il peccato di sodomia sia con i suoi gesti sia con i suoi documenti eretici. Bergoglio ha dimostrato di essere l’uomo del peccato, il figlio della perdizione, colui che si contrappone e s’innalza sopra tutto quello che è chiamato Dio o è oggetto di culto. (2 Ts 2, 3-4)

“L’uomo del peccato avverrà nella potenza di Satana”. (v. 9)

Dov’è il potere di Satana? Nel paganesimo e nel neopaganesimo della New Age e NWO. È collegato all’illegalità e alla perversione di genere, nonché alla demoralizzazione e al furto dei bambini.

” …con ogni sorta di empio inganno per quelli che vanno in rovina…” (2 Ts 2, 10)

Ogni tipo di empio inganno è il frutto del paganesimo, perché i pagani adorano il diavolo e i demoni e disprezzano Dio. L’occultismo ha il suo potere oscuro nella magia, nella divinazione e nello spiritismo (Dt 18, 10-14). Lo usa per imitare il potere e l’onniscienza di Dio. La consapevolezza del potere demoniaco sugli altri e la loro manipolazione portano a un orgoglio diabolico e persino apre le porte al sacrificio delle persone a Satana e ai demoni.

“… perché hanno rifiutato di amare la verità per essere salvi.” (2 Ts 2, 10)

Qual è la verità sull’uomo? È ferito dal peccato originale, dal fonte del male, dal seme del diavolo che lo trascina nella dannazione eterna. Questa dolorosa realtà, tuttavia, ha una soluzione. In che cosa consiste? Nella morte redentrice di Cristo sulla croce per i nostri peccati. Attraverso la fede e il pentimento, partecipiamo al perdono dei peccati e alla liberazione dal potere del peccato e del diavolo. Chi rifiuta Cristo va sulla strada della dannazione eterna (cfr. Mc 16). “E per questo Dio invia loro una potenza d’inganno perché essi credano alla menzogna e così siano condannati”(2 Ts 2, 11-12)

Domanda: In che modo Bergoglio riesce a distruggere la Chiesa senza ostacoli?

Risposta: Distoglie abilmente l’attenzione da ciò che sta facendo sollevando una questione interessante: l’abolizione del celibato sacerdotale. In questo modo ha programmato il caos estremo per far passare, in modo inequivocabile, la Chiesa di Cristo all’anti chiesa della New Age.

Conclusione: L’apostata Bergoglio non è un Papa valido. In questo periodo sta distruggendo tutte le basi della Chiesa. Il vescovo o sacerdote non può nella Santa Messa dichiararlo “il nostro Papa” o professare unità con lui. Se lo fa, ci sono due possibilità: o dice una bugia e non è in realtà in unità con Bergoglio, oppure dice la verità, nel qual caso celebra la messa in modo invalido!

+ Elia

Patriarca del Patriarcato Cattolico Bizantino

+ Metodio, OSBMr + Timoteo, OSBMr

Vescovi segretari


vkpatriarhat.org/it/