Innocenza
Innocenza
657
NON SO SE GLI ERETICI AVRANNO ANCORA QUALCOSA DA DIRE; ORA DOVRANNO LITIGARE CON LE SCRITTURE E NON PIU’ CON NOI (S. Agostino) 1 AI CATTOLICI Lo spettacolo triste di un Cristianesimo diviso e discorde …More
NON SO SE GLI ERETICI AVRANNO ANCORA QUALCOSA DA DIRE; ORA DOVRANNO LITIGARE CON LE SCRITTURE E NON PIU’ CON NOI (S. Agostino)
1 AI CATTOLICI Lo spettacolo triste di un Cristianesimo diviso e discorde può ben chiamarsi “lo scandalo più grave del nostro tempo”, quantunque questa tragedia spirituale si trascini ormai da circa cinque secoli. Per i figli dell’Unica Vera Chiesa di Cristo deve sorgere spontaneo al cuore un senso di commiserazione viva e fraterna verso i fratelli erranti ed un sentimento di viva riconoscenza a Dio che ha voluto liberarci da tanta rovina. Ciò che ci sta davanti agli occhi non è cosa che possa turbare la nostra fede. Gesù aveva già tutto predetto: “…..sorgeranno falsi Cristi e falsi profeti e faranno segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. Voi però state attenti! Io vi ho predetto tutto” (Marco 13,22-23) Del resto questo triste fenomeno di lupi feroci che devastano il gregge di Cristo, è antico quanto la Chiesa. la Seconda Lettera di …More
Innocenza
163

LA PREGHIERA DI GESU'

Ho fatto conoscere il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi e li hai dati a me ed essi hanno osservato la tua parola. Ora essi sanno che tutte le cose che mi hai dato vengono da te …More
Ho fatto conoscere il tuo nome agli uomini che mi hai dato dal mondo. Erano tuoi e li hai dati a me ed essi hanno osservato la tua parola. Ora essi sanno che tutte le cose che mi hai dato vengono da te, perché le parole che hai dato a me io le ho date a loro; essi le hanno accolte e sanno veramente che sono uscito da te e hanno creduto che tu mi hai mandato. Io prego per loro; non prego per il mondo, ma per coloro che mi hai dato, perché sono tuoi. Tutte le cose mie sono tue e tutte le cose tue sono mie, e io sono glorificato in loro. Io non sono più nel mondo; essi invece sono nel mondo, e io vengo a te. Padre santo, custodisci nel tuo nome coloro che mi hai dato, perché siano una cosa sola, come noi (Gv 17, 6-11)
Qui mi posso permettere una breve riflessione visto i tempi che corrono. Come già altre volte ho detto, il Signore Gesù prega per i suoi, per coloro che sono chiamati, ossia tutti i suoi apostoli che possono essere i consacrati ma pure i laici fedeli alla sua Parola, però non …More