Clicks732
it.news
2

Predicatore liberato solo per recitare propaganda Covid

Artur Pawlowski, predicatore Protestante in Canada, è stato costretto il 13 ottobre a recitare la propaganda governativa prima di criticare in pubblico le ordinanze governative sulla salute.

Pawlowski è divenuto famoso in tutto il mondo perché arrestato mentre resisteva alle misure contro il Covid-19. Il 25 novembre, il tribunale di appello dello stato di Alberta a sospeso la sentenza che lo obbligava a esprimersi in tal senso fino al 14 giugno, quando avverrà l'udienza.

La sentenza obbligava Pawlowski e il fratello a dire che "la maggior parte degli esperti medici è in favore del distanziamento sociale e della mascherina" e "della partecipazione al programma di vaccinazione" e che i controversi vaccini anti Covid "salvano vite".

RebelNews.com definisce la sentenza sospesa "sovietica" anche se non ci sono prove che in Unione Sovietica fossero imposte sentenze del genere.

#newsUxxgefjknm

Christoforus78
Non hanno pena di quanto si rendono ridicoli? Si sono trasformati in fanatici bigotti, indottrinati ed incapaci di un pensiero lucido e razionale. La specie di uomo oscurantista e redrograta che hanno a parole sempre stigmatizzato. Che brutta fine per i paladini del progressismo.
LA VERA GLORIA
In URSS/CCCP venivano imposte pubbliche autocritiche, anche in televisione, anche a religiosi, ma non ricordo se per "sentenza", non credo. Cmq poi tutti sapevano bene di cosa si trattasse. Dunque peggio che in URSS