Join Gloria’s Christmas Campaign. Donate now!
Clicks1.8K
it.news
3

Cardinale Parolin viola personalmente accordi finanziari internazionali?

Il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato di Francesco, ha chiesto personalmente alla Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (APSA) nel 2014 un prestito di 50 milioni di Euro per acquistare l'ospedale Cattolico IDI a Roma e salvarlo dalla bancarotta.

Parolin ne ha informato CatholicNewsAgency.com (20 novembre). IDI aveva creato un debito di 800 milioni di Euro. Alcuni dei suoi precedenti amministratori, tra cui un sacerdote, sono stati reclusi per frode.

La dichiarazione di Parolin serve probabilmente a coprire Francesco, in quanto si sa che Parolin non si occupa di affari economici.

TIl prestito ha innescato un'ispezione del Moneyval, la Commissione del Consiglio Europeo che combatte il riciclaggio di denaro, in quanto violava gli accordi normativi che proibivano all'APSA di fare prestiti commerciali.

Di conseguenza, Parolin ha concepito un piano col cardinale Wuerl per chiedere alla Fondazione Papale di coprire il cattivo prestito dell'APSA.

Wuerl ha detto falsamente alla Fondazione Papale che i fondi erano necessari per coprire deficit a breve termine dovuti a delle operazioni. Nonostante le obiezioni, il denaro è stato concesso.

Alla fine, APSA ha perso 30 milioni di Euro in quest'operazione. Oltre al debito di APSA, il Vaticano ha usato 30 milioni di Euro stornati dall'ospedale del Bambin Gesù, presi da un finanziamento di 80 milioni di Euro del governo italiano.

Foto: © Mazur, CC BY-SA, #newsWnquslahtz

I Bergogliani sanno che fanno www.chiesaromana.info/…/eminente-canoni…
lella63 likes this.
Il volto dice tutto...
nolimetangere likes this.
Oh, ma guarda.. sono proprio come tanti.. solo che non vanno in carcere...