Clicks1.9K
signummagnum

Risposta di Don Minutella alla testimonianza di Graziana

Cari amici, ieri ho pubblicato su questo canale la testimonianza di Graziana, una ragazza di Rubiera che, come altre persone, hanno lasciato il movimento creato da don Minutella, insoddisfatta e critica verso quanto proposto da questo cammino.

Mi sembra corretto pubblicare la replica del sacerdote palermitano, siccome nella botta e risposta si sono toccate questioni che sono contingenti e personali e su cui non mi è possible esprimermi affermativamente per l'una o per l'altra versione.

Per quanto mi riguarda, per me era doveroso dare spazio alla testimonianza di una persona che ha raccontato la sua esperienza negativa (e che non ho motivo di ritenere fasulla) presso un movimento che, come spiegato sulle colonne di Corrispondenza Romana da Simone Ortolani, è fuorviante per vari motivi.

Ribadisco la mia convinzione (che è praticamente quella di tutti gli esponenti della resistenza cattolica in seno alla Chiesa) che la tesi dell' "Una cum" sostenuta da don Minutella (si legga l'articolo di Simone Ortolani per chiarimenti in merito se ce ne fosse bisogno) è inaccettabile dal punto di vista dell'ortodossia cattolica e produce conseguenze gravissime dal punto di vista della vita sacramentale e spirituale dei fedeli.

Confermo la presa di posizione negativa che ho veicolato ripubblicando su questo canale l'articolo di Simone Ortolani

Qui sotto la replica di don Minutella