Clicks6.1K
MsFrancescaC
Caterina Socci "VOI CH'AMATE LO CRIATORE" Ecco il motivo per cui ho voluto fare anche questo piccolo video che dedico a Caterina Socci... Riporto le parole di suo padre: Non è solo la commozione di …More
Caterina Socci "VOI CH'AMATE LO CRIATORE"

Ecco il motivo per cui ho voluto fare anche questo piccolo video che dedico a Caterina Socci... Riporto le parole di suo padre: Non è solo la commozione di risentire la sua bellissima voce, ma è lintensità con cui ci fa entrare nel dolore della Madre del Salvatore.
.......... ho capito perché tanti si commossero quando l'hanno sentita. E ho capito anche perché si impuntò, perché voleva ad ogni costo cantarla lei (poi alla luce di quello che è successo).
Ascoltandola mi rendo conto che è riuscita a far sentire limmensità del dolore di Maria, la sua struggente tragedia, però senza sbavature enfatiche, facendo trasparire la dignità e il pudore della Vergine.
Come se continuasse a invocare la Madre di Gesù e in fondo è proprio ciò che fa dal suo silenzio. E io voglio invocarla con lei e per lei. Perché torni a parlarci, col canto, di Maria. Antonio Socci "VOI CH'AMATE LO CRIATORE" (Laudario di Cortona, sec. XIII) Voi chamate lo Criatore,
ponete mente a lo meo dolore.
Chio son Maria co lo... cor tristo
La quale avea per figliuol Cristo:
la speme mia e dolce acquisto
fue crocifisso per li peccatori.
Capo bello e delicato,
come ti veggio stare enchinato;
li tuoi capelli di sangue intrecciati,
fin a la barba ne va irrigore.
Bocca bella e delicata,
come ti veggio stare asserrata,
di fiele e aceto fosti abbeverata,
trista e dolente dentral mio core.
Voi chamate lo Criatore,
ponete mente a lo meo dolore.