Clicks788
it.news
1

Egitto: monaco giustiziato per omicidio

Le autorità egiziane hanno giustiziato domenica il monaco copto laicizzato Isaiah (Wael Saad Theodore). Il metodo di esecuzione in Egitto di solito è l'impiccagione.

Isaiah era stato condannato nel 2019 per l'omicidio (luglio 2018) del vescovo Epiphanius (+64), abate del fiorente Gran Monastero di San Macario, a nord de Il Cairo. Il monastero ospita 150 monaci. Epiphanius era un medico specializzato ed è stato cucino con una barra di ferro.

Il condannato era uno dei sei monaci continuamente in conflitto con Epiphanius, che disobbedivano ai suoi ordini, ad esempio uscendo senza permesso dal monastero.

Dopo l'arresto, di Isaiah non si sono avute notizie per quasi un mese; la sua confessione è macchiata dalla tortura, con un interrogatorio di 22 ore di fila; Isaiah ha poi negato tutto davanti al giudice.

La condanna a morte è stata confermata in appello. La massima autorità sunnita egiziana ha approvato la condanna a morte.

La famiglia del monaco ha confermato ad Amnesty International che l'esecuzione è accentua all'alba. I parenti non sono stati informati in anticipo.

Anche un altro monaco, Philotheos (Raymond Rasmi Mansour) è stato condannato a morte per aver aiutato Isaiah nel crimine. Questa sentenza è stata poi commutata in ergastolo.

Foto: © Ian McKellar, CC BY-SA, #newsCobhiplrle
Maurizio Muscas
🙏🏻🙏🏻🙏🏻