Massimo M.I.
864

Settimanale della mia diocesi: " CONSAPEVOLI DELL'IDENTITA, APERTI ALLA GLOBALIZAZIONE

- Le loro menti si sono ottenebrate perché avendo perso di vista il Vangelo e il deposito della fede, non si rendono conto e si sforzano ad assecondare le ideologie del mondo, quel mondo che Insieme alla carne e al diavolo, il battesimo ci dice di combatare. Giac 4:4 Gente infedele! Non sapete che amare il mondo è odiare Dio? Chi dunque vuole essere amico del mondo si rende nemico di Dio.

- Ma i veri cristiani, che “sono nel mondo, ma non sono del mondo”, si sforzano di seminare in esso l'unica veriá: Cristo (VIA, VERITÀ e VITA ) . Infatti la scrittura dichiara: Col 2:8 Badate che nessuno vi inganni con la sua filosofia e con vuoti raggiri ispirati alla tradizione umana, secondo gli elementi del mondo e non secondo Cristo. *Se infatti, dopo aver fuggito le corruzioni del mondo per mezzo della conoscenza del Signore e salvatore Gesù Cristo, ne rimangono di nuovo invischiati e vinti, la loro ultima condizione è divenuta peggiore della prima. Meglio sarebbe stato per loro non aver conosciuto la via della giustizia, piuttosto che, dopo averla conosciuta, voltar le spalle al santo precetto che era stato loro dato. Si è verificato per essi il proverbio:

Il cane è tornato al suo vomito

e la scrofa lavata è tornata ad avvoltolarsi nel
brago. *2Pietro2, 20-22

- Amare il mondo nell'ottica di Cristo, è portare al mondo l'unica Verità di cui la Chiesa è la dispensatrice per mandato divino. Ma quando Essa si propone amica del mondo e per fare ciò rimuove ciò che il mondo odia, la croce, " Se il mondo vi odia, sapete che prima di voi ha odiato Me, " - allora il sale diventa insipido e questa parte della Chiesa va in putrefazione con il mondo!

2Tm 4:1 Ti scongiuro davanti a Dio e a Cristo Gesù che verrà a giudicare i vivi e i morti, per la sua manifestazione e il suo regno: 2 annunzia la parola, insisti in ogni occasione opportuna e non opportuna, ammonisci, rimprovera, esorta con ogni magnanimità e dottrina. 3 Verrà giorno, infatti, in cui non si sopporterà più la sana dottrina, ma, per il prurito di udire qualcosa, gli uomini si circonderanno di maestri secondo le proprie voglie, 4 rifiutando di dare ascolto alla verità per volgersi alle favole.

- Caro Gesù, aiutaci a testimoniarti con la vita e se è necessario con la morte pur di non rinnegarti. Sii Benedetto sempre per il Tuo amore, pietà di noi, così incapaci ad imitarTi. ( Massimo Mancinelli )