Clicks1.2K
Abramo
3

«Il Regno» chiude

A tutti i nostri lettori e amici

Il Centro editoriale dehoniano di Bologna ha comunicato stamattina l'intenzione di chiudere la storica testata "Il Regno" alla fine del 2015, insieme alle riviste "Settimana" e "Musica e assemblea".

Cari lettori, cari amici,

come forse avrete già saputo la Direzione aziendale del Centro editoriale dehoniano ha reso pubblica, questa mattina 16 luglio 2015, la sua intenzione di chiudere, purtroppo, la storica testata Il Regno assieme alle riviste Settimana e Musica e assemblea al 31 dicembre 2015.

La rivista, fondata nel 1956, e giunta alla vigilia del suo 60° anniversario, è stata soprattutto e prima di ogni altra cosa protagonista della vita ecclesiale e della riflessione civile di questo paese.

Dal Regno sono nati dapprima le Edizioni dehoniane Bologna (EDB), poi via via le altre riviste che compongono il Centro editoriale dehoniano.

Questa decisione della proprietà, la Provincia dell’Italia settentrionale dei dehoniani, è sofferta ed è grave, ed è assunta a fronte di una crisi strutturale ed economica che in questi anni non ha risparmiato nessuno, neppure noi.

Chiudere questa nostra storia nel momento in cui il pontificato di papa Francesco rilancia in ogni punto della vita della Chiesa lo spirito e la forma del Concilio Vaticano II, di cui questa rivista è stata tra i protagonisti, ha persino qualcosa di paradossale oltre che di doloroso.

Come direttore e come redazione ci auguriamo che questa storia possa proseguire in altro modo e in altra forma nella continuità di un servizio d’informazione religiosa che è stato in questi 60 anni libero, competente e fedele.

Un sincero ringraziamento a tutti e un fiducioso arrivederci.

Gianfranco Brunelli
e la redazione


www.dehoniane.it/control/ilregno/blogDetail
Lepantoguadalupe
E' proprio perché Bergoglio ' rilancia lo spirito e la forma del Conciliabolo Vaticano II' che ' Il Regno ' e' fallito . Il futuro appartiene ad altri.
Maurizio Muscas
I rami staccati dalla buona pianta muoiono. Addio. Ed ora è il turno dei gesuiti.
Raffaele Vargetto
Padre Dehon, dal cielo, ha pregato perché chiudesse: meglio chiudere che continuare a fare danni.