04:44
Irapuato
155
SAN SATURNINO DI TOLOSA Vescovo e Martire, Introduzione al SANTO DEL GIORNO 29 Novembre Rifiutatosi di sacrificare agli idoli fu legato con i piedi ad un toro obbligato al galoppo fin quando il cranio …More
SAN SATURNINO DI TOLOSA Vescovo e Martire, Introduzione al SANTO DEL GIORNO 29 Novembre
Rifiutatosi di sacrificare agli idoli fu legato con i piedi ad un toro obbligato al galoppo fin quando il cranio del primo vescovo di Tolosa, non fu completamente frantumato. La storia di Saturnino (o Semino) è importante perché riguarda, indirettamente, molti dei problemi relativi all’origine della Chiesa in Gallia. Il nome è africano e, sebbene non si abbiano molte informazioni su di lui, prima della sua nomina a vescovo, è venerato come missionario e come primo vescovo di Tolosa. Sembra che abbia predicato su entrambi i versanti dei Pirenei, convertendo, secondo Venanzio Fortunato, molti pagani. S. Sidonio Apollinare (21 ago.) gli rende merito, e S. Gregorio di Tours (17 nov) lo cita più di una volta, dimostrando chiaramente di conoscerne la passio. Secondo l’autore della passio, scritta prima del VII secolo. Saturnino chiamava a raccolta i suoi fedeli in una piccola chiesa di Tolosa, separata da casa sua dal tempio principale della città, dove il popolo si recava per consultare gli oracoli; quando questi ultimi non si pronunciarono per un certo periodo, il loro silenzio fu attribuito alla presenza del vescovo cristiano. Così un giorno, mentre Saturnino stava passando davanti al tempio, fu catturato dai sacerdoti che 1o trascinarono dentro e gli ordinarono di compiere un sacrificio agli dèi offesi, altrimenti sarebbe stato sacrificato. Saturnino, rispose: «Io adoro solo un Dio e solo a Lui sono pronto a offrire un sacrificio di lode. I vostri dèi sono malvagi e preferiscono il sacrificio delle vostre anime piuttosto che dei vostri vitelli. Come posso temerli, dato che asserite che tremano davanti a un cristiano?». Infuriati dalle sue parole, i sacerdoti lo legarono per i piedi a un toro, che poi costrinsero al galoppo giù per la collina, finché il cranio del vescovo si frantumò. Quando la corda si ruppe, i resti, lasciati fuori delle porte della città, furono raccolti da due uomini e seppelliti in una fossa; in seguito, furono portati nella grande basilica di St-Sernin. Esiste una chiesa, costruita nel punto in cui si fermò il toro, chiamata Taur; successivamente nacquero altre leggende, che sostenevano per esempio che fu mandato in Gallia da papa S. Clemente o addirittura dagli apostoli. L’iconografia esistente testimonia il culto in Francia meridionale e in Spagna settentrionale, fin dal III secolo: oltre alla basilica di Tolosa, esistono alcune chiese in suo onore sulla strada percorsa dai pellegrini che si recano a Compostella. Esiste poi una serie di dipinti sulla sua vita, tra cui un ritratto del XIII secolo conservato nel Museo d’Arte catalana a Barcellona e un dipinto del XVI secolo di Jacques de Semblangay, eseguito per la chiesa di St-Sernin a Tours, tuttora conservato al Museo di Angers. Il simbolo iconografico di S. Saturnino è un toro. É INVOCATO: – come protettore delle corride Fonte: Il primo grande dizionario dei santi di Alban Butler * Per approfondimenti, clicca su: San Saturnino di Tolosa, martire oppure su: Il Santo del 29 novembre
Irapuato
29 novembre
97330 > Beato Alessandro da Ripa Religioso Francescano 29 novembre
93198 > Beato Anselmo Simon Colomina Sacerdote gesuita, martire 29 novembre
90687 > San Bernardo di Nazareth Vescovo 29 novembre
95450 > Beato Bernardo Francesco de Hoyos y de Seña Sacerdote gesuita 29 novembre
98114 > San Brendano di Birr Abate 29 novembre
79850 > Santi Demetrio e Biagio di Veroli Martire …More
29 novembre

97330 > Beato Alessandro da Ripa Religioso Francescano 29 novembre

93198 > Beato Anselmo Simon Colomina Sacerdote gesuita, martire 29 novembre

90687 > San Bernardo di Nazareth Vescovo 29 novembre

95450 > Beato Bernardo Francesco de Hoyos y de Seña Sacerdote gesuita 29 novembre

98114 > San Brendano di Birr Abate 29 novembre

79850 > Santi Demetrio e Biagio di Veroli Martire 29 novembre

79750 > Beati Dionigi della Natività (Pietro Berthelot) e Redento della Croce (Tommaso Rodriguez) Martiri carmelitani 29 novembre

79760 > Beato Edoardo Burden Martire 29 novembre

98573 > Sant’ Egevino Monaco 29 novembre

79800 > San Fedele di Merida Vescovo 29 novembre

79710 > San Filomeno di Ancira Martire 29 novembre

79825 > San Francesco Antonio Fasani Sacerdote dei Frati Minori Conventuali 29 novembre

79730 > San Giacomo di Sarug Vescovo 29 novembre

79770 > Beati Giorgio Errington, Guglielmo Gibson e Guglielmo Knight Martiri 29 novembre

79720 > Sant' Illuminata Venerata a Todi 29 novembre

91249 > Beata Maria Maddalena dell'Incarnazione (Caterina Sordini) Fondatrice 29 novembre

94791 > Beato Pietro Andador Mercedario 29 novembre

79740 > San Radbodo di Utrecht Vescovo 29 novembre

91140 > San Saturnino di Cartagine Martire 29 novembre

79700 > San Saturnino di Tolosa Vescovo e martire 29 novembre

92673 > Santi Tiridate III, Askhen e Khosrovidukht Famiglia reale armena 29 novembre