Clicks1.3K

Bergoglio come Martin Lutero: "Abbandoniamo la Tradizione"

Confusionaria omelia di Bergoglio nella messa del 23 maggio 2019 per "Caritas internationalis" La Chiesa ha bisogno del "coraggio" di lasciare andare le sue tradizioni, ha predicato Bergoglio durant…More
Confusionaria omelia di Bergoglio nella messa del 23 maggio 2019 per "Caritas internationalis"

La Chiesa ha bisogno del "coraggio" di lasciare andare le sue tradizioni, ha predicato Bergoglio durante una Messa per la Caritas Internationalis (23 maggio).

Il suo punto di partenza è stata la decisione del Consiglio degli Apostoli (Atti, 15) che I pagani che abbracciano la fede non devono accettare prima il giudaismo.
Francesco ha proseguito affermando che i primi Cristiani si sono "lasciati alle spalle" importanti tradizioni e precetti religiosi [il che non è vero: queste cose non sono state state "lasciate alle spalle," ma adempiute].
Ma, secondo Francesco, "non avevano bisogno di un pugno di dottrine e tradizioni", ma del semplice annuncio che "Dio è amore" [mentre, in realtà, la predicazione della chiesa è molto più di un semplice slogan].
Secondo Francesco, Cristo ha omesso di dire ai suoi discepoli molte cose, in modo che la Chiesa potesse imparare "a rinunciare al desiderio di chiarezza e ordine".

In realtà, Cristo ha promesso ai suoi Apostoli lo Spirito Santo, che avrebbe detto loro "tutto", mentre confusione e disordine, che Francesco sembra apprezzare così tanto, accompagnano la presenza dei demoni.

Tuttavia, Francesco ha ragione: la Chiesa ha una necessità urgente di rinunciare alle tradizioni liberali ormai usurate, che l'hanno portata sull'orlo della perdizione.

www.youtube.com/watch
Se le rivelazioni fatte pubblicare dal Cardinale Danneels prima della sua morte corrispondono al vero non ci dovrebbe essere una naturale, seppur dolorosa, risoluzione dei problemi legati a questo Pontificato tanto peculiare? Dunque i Cardinali di retta intenzione non dovrebbero adoperarsi per capire quanta verità ci sia nelle cose rivelate dal Cardinale Danneels e agire di conseguenza? Magari …More
Se le rivelazioni fatte pubblicare dal Cardinale Danneels prima della sua morte corrispondono al vero non ci dovrebbe essere una naturale, seppur dolorosa, risoluzione dei problemi legati a questo Pontificato tanto peculiare? Dunque i Cardinali di retta intenzione non dovrebbero adoperarsi per capire quanta verità ci sia nelle cose rivelate dal Cardinale Danneels e agire di conseguenza? Magari avvisando il popolo di Dio di non allontanarsi dal Catechismo della Chiesa Cattolica per seguire le nuove indicazioni?
Abbandoniamo Bergoglio al suo destino, ormai ha già scelto chi servire, e non è certo NSGC ! Importante è non ascoltarlo più, né tantomeno leggerlo o rimirarlo, anche solo in fotografia. Chi vuole lo segua pure, ci mancherebbe, ma ci rifletta bene, si vive una volta sola, poi viene il giudizio, così ci insegna Santa Romana Chiesa (non la setta conciliare, gnostica e massonica...).
alfons maria stickler and one more user like this.
alfons maria stickler likes this.
nolimetangere likes this.
Marziale
Lasciamo che il Falso Profeta, come Giuda, " vada, e faccia quel che deve fare": che si adempiano le Scritture.
Marziale
nolimetangere likes this.