Clicks3.2K

MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO AD UNA SUORA

Sia lodato Gesù Cristo, il mio nome è Benedicta de la Cruz (Benedetta della Croce), sto usando uno pseudonimo, sono una religiosa di clausura. Non do il mio nome, che è molto conosciuto, per evitare la persecuzione che già soffro da molti anni. Ho ricevuto un messaggio di Nostro Signore Gesù Cristo, all’una e mezza di notte e voglio condividerlo con tutti. Non è un dogma di fede, ognuno è libero di credere o meno. Ma ritengo che sia di grande importanza riguardo i tempi che stiamo vivendo. Vi benedico tutti. Ascoltate il messaggio. Il messaggio dice:

“Oggi vengo a te come un soldato ferito nel combattimento. Vengo a riposare nel vostro cuore, vengo con il Mio Cuore ferito per i molti peccati del Mio Popolo. Apostolo della Mia Santa Croce, parla e grida alle orecchie della Mia Chiesa. Ti ascolteranno, ma non ci faranno caso, perché sono diventati sordi ai Miei occhi e sono diventati pieni di malvagità; si sono ribellati contro il loro Dio, il loro Messia. Di' loro: così dice il Signore, in cosa vi ho offeso? che male vi ho fatto? perché profanate il Mio Tempio bruciando incenso ai vostri idoli immondi? Ma Israele non vuole ascoltare la mia Voce. Così dice la Parola, il Verbo fatto carne.

Ascolta il Tuo Dio e Signore, Casa d’Israele. Siete entrati profanando la Mia Casa con la vostra immondizia, rendendo abominevole la Mia eredità; i Miei sacerdoti sono diventati iniqui e deplorevoli, l’hanno fatta diventare terra di sciacalli idolatri, sacrileghi e adulteri. Profanano la Mia Casa durante tutto il tempo ed obbligano il Mio Popolo a prostituirsi con i loro idoli. Non mi riconoscono come il loro Signore. Hanno alterato la Mia Parola e spargono i loro errori ovunque. Vi siete ribellati contro di Me, seguendo falsi dèi, fatti da mani umane che non servono a nulla. Hanno profanato il Mio Tempio e hanno scosso il vostro giogo. Avete cambiato la vostra gloria per servire le tenebre e siete diventati oscurità.

Piccola mia, il mio popolo mi ha abbandonato e mi ha tradito per andare a servire falsi dèi. Si sono allontanati dalla fonte di Acqua viva, Acqua pura e che guarisce, per bere acque stagnanti, melmose e putrefatte.

La Mia Chiesa ha deviato dal Cammino che Io le avevo insegnato e camminano errando nell’oscurità.

La Mia Chiesa è divisa tra fratelli che si attaccano con furia e si guardano come nemici in una stessa casa.

La Mia Chiesa si è prostituita e si vende al miglior offerente, mentre con il suo cattivo esempio e peccato di scandalo ha pervertito il mio popolo e lo ha sviato dalla Verità.

La Mia Chiesa ha fornicato con i suoi molti amanti e ha messo un impostore sul Trono di Pietro, profanando la terra con le sue numerose malvagità.

Hanno cacciato dalla mia Casa i miei figli e vi hanno portato adulteri ed assassini. Mi hanno accantonato mettendomi all’ultimo posto, e pianificano di cancellarmi dalla faccia della Terra.

Come una donna che tradisce suo marito, così Mi hanno tradito i miei sacerdoti e i principi della Mia Chiesa.

La Mia Sposa si è rivoltata contro di Me e come capo hanno messo un lupo vestito da falso agnello, mentre a Me e al Mio Vicario ci tengono in carcere.

Guardate la ferita del Mio Cuore, Essa rappresenta il dolore che mi causa la Mia Sposa, la Chiesa.

Tornate, figli apostati! Allontanate dai Miei occhi il vostro affronto! Camminate retti nella Giustizia e muovete i vostri cuori! Pentitevi della vostra malvagità! Che la Mia Collera no vi si cada come fuoco inestinguibile che brucia per colpa dei vostri crimini.

Popolo Mio, il Mio potere è grande, vedo tutto, vedo le vostre azioni e le peso, tutte sono annotate sul vostro libro, siete liberi nello scegliere la vita o la morte eterna. Conosco le opere degli uomini, le vostre mani sono piene di delitti. Su di voi e sulle vostre famiglie ricade sangue innocente che chiama la Mia Giustizia. Il peccato porta alla morte, mentre Io sono la Vita eterna. Vi dico nel Mio Nome tre volte Santo, che non lascerò impunita la vostra malvagità.

Popolo Mio, non volete ascoltare la Mia Voce, avete rifiutato i Miei Comandamenti ed avete assassinato i Miei Profeti. Voi siete i responsabili della vostra rovina e Mia Madre soffre per la vostra ribellione.

Popolo infedele, a voi mi rivolgo, abitanti della Terra, porterò dal Nord la disgrazia. Si avvicina una grande rovina, una catastrofe. Sta arrivando l’assassino delle nazioni, divorerà la Terra con i suoi abitanti, incendierà le vostre città, violenterà le vostre donne, decapiterà i vostri figli, saccheggerà le vostre case e coloro che rimarranno in vita non potranno né comprare né vendere. I vostri templi saranno profanati. Sopraggiungerà una grande desolazione nel Mio Santuario. Mi cercheranno, ma non Mi troveranno. Mi chiameranno, ma non risponderò, perché avrete scelto il vostro re e perché avete osato usurpare il Trono di Pietro, per questo vi consegnerò al saccheggio e alla spada. L’Angelo della Morte avanza a passo veloce e lo Sterminatore è alle porte.

Popolo insensato, si avvicina una grande rovina e desolazione. Io stesso colpirò la Mia Chiesa e la purificherò come si purifica l’oro nel crogiolo; sarà affinata come l’argento, perché i vostri delitti traboccano dal calice. Il vostro peccato è arrivato alle Porte del Cielo e l’incenso che voi bruciate per i vostri idoli in Mia presenza Mi è abominevole, non lo sopporto. Vi aspettano giorni di grande oscurità dove il pianto sarà il vostro alimento. L’Angelo Sterminatore è alle porte ed attende che si compia il tempo indicato.

Guai a voi, abitanti della Terra, se non vi convertite dai vostri peccati, le vostre risate si convertiranno in pianto e le vostre feste in lutto; piangerete come si piange la morte del figlio unico.

Guai a te, Gerusalemme! Lavate le vostre vesti dai vostri crimini, sciocchi insensati, perché si avvicina una grande rovina. Non avete voluto convertirvi a Dio, Vostro Unico Signore. Preparatevi per l’Esodo. Per esservi ribellati contro di Me, Io porterò su di voi l’incendio della Mia ira, conserverete il frutto delle vostre sfrenatezze e perversità.

Ahi Popolo Mio, i giusti, il piccolo Resto fedele al Mio Vangelo, se non abbrevierò questi giorni, nessuno di voi si salverebbe e cadreste nell’apostasia. I miei sacerdoti si sono smarriti, i loro molti vizi e peccati accecano la vostra mente e il vostro cuore. Pochi sono coloro che perseverano nella fedeltà. I principi della Mia Chiesa sono diventati insensati: l’orgoglio è il loro zucchetto; la loro mitra, la superbia. Sono diventati sordi ai miei occhi, e nelle loro bocche c’è inganno, il loro cuore non mi riconosce come Dio, sono figli ribelli, sciocchi che non riflettono, sono diventati abili per fare il male, ignoranti e goffi per fare il bene.

Vi assicuro, la Terra con i suoi abitanti sembrerà un grande cimitero. L’innocenza dei piccoli si è corrotta a causa dei peccati degli adulti e il fiore delle vergini appena si distingue.

Vi assicuro, la Terra e i suoi abitanti soffriranno una grande desolazione. La grande persecuzione sopraggiungerà sui miei fedeli. Ahi di quei giorni! Ahi di quelle donne che staranno per partorire! Chi vi consolerà? Il cielo si oscurerà e le stelle si spegneranno. Lo dissi e non mi pento. Diedi loro una Legge che genera vita, ma pretendono cambiarla per una legge di rovina e di morte. Ho dato loro la libertà per fare il bene, ma non cessano di fare il male. Ordinai loro di tenersi lontano da ogni idolatria e diedi loro consigli saggi e prudenti, ma hanno rifiutato la Mia dottrina. Feci con loro un’alleanza eterna dando i Miei Comandamenti perché potessero vivere in armonia, ma non hanno voluto obbedire. Adesso volto le mie spalle e vi consegno nelle mani dei carnefici; raccoglierete ciò che avete seminato, cardi e spine saranno il vostro cibo.

La peggiore delle piaghe sarà il Comunismo, che trascinerà la maggior parte della Terra.

I Santuari Mariani saranno preservati dal grande Castigo e serviranno come rifugi spirituali per la Chiesa fedele che osserva i Miei Comandamenti e il deposito della Fede.
Questo piccolo Resto sarà il vincitore e da lì risorgerà la Mia Chiesa, che sarà più piccola, ma sarà più santa e sarà rivestita di porpora regale, mentre gli empi finiranno nell’eterna rovina.

Ai principi della Chiesa, che parlano con superbia ed alzano la testa contro il Cielo, che usano la loro influenza per confondere e smarrire il mio popolo, Io vi assicuro che finirete nell’eterna rovina, non tornerete a vedere la luce perché avete privato il mio popolo della Luce e del cibo spirituale che dà la vita, sarete lo zimbello dei demoni e sarete schiavi per sempre.

Popolo mio, in cosa ho mancato? Il vostro peccato Mi crocifigge per tutto il tempo e la vostra disobbedienza sono i colpi di frusta che ricevo senza clemenza. Vi assicuro, la Mia ira e la Mia collera si verserà sulla Terra perché sono un Dio di Giustizia. Coloro che hanno rifiutato la Mia Misericordia saranno trattati senza misericordia. La Terra sarà un caos e brucerà senza fine, sarà un diluvio, non di acqua, ma di fuoco divoratore ed anche la stessa natura si volgerà contro di voi.

Tornate figli ribelli, smettete di fare il male ed imparate a fare del bene, pentitevi e vivrete, perché il tempo sta per terminare. Che profitto trae l’uomo con l’accumulare ricchezze e beni che deperiscono se poi alla fine perde la sua anima? Nel cimitero termina la superbia dell’uomo e nessuno può portarsi nulla. L’anima si presenta davanti a Me con le opere nelle sue mani, ma molti si presentano con le mani vuote, anche se essi abbiano persino dato nomi a Paesi. Con la morte nessuno può portarsi nulla.

Rifletti, Casa d’Israele! Che non accada che d’improvviso s’accenda la Mia ira contro di te e ti distrugga senza rimedio. A te la scelta se il Cielo o l’Inferno. Cosa sono cento anni in paragone con l’eternità? Dedicati al bene, popolo di dura cervice!

Guai a coloro che non ascoltano la Mia Voce!

Guai a quegli insensati che non mettono in pratica i Miei Comandamenti e la Legge che vi ho lasciato come pegno del Mio Amore!

Guai a coloro che osano contro il Cielo e sfidano il loro Dio, sarebbe meglio per loro non essere mai nati!

Popolo mio, siete diventati ciechi e sordi, credete che non vi chiederò conto della vostra amministrazione.

Guai a coloro che attaccano la Mia Benedetta Madre! Hanno rifiutato la grazia che vi è stata inviata per la vostra salute.

Guai a coloro che rinnegano e maledicono la Mia Croce, non si rendono conto che sono Io Colui che stanno rifiutando. Vi assicuro che essi cadranno nell’abisso e mai più vedranno la luce. Io, il Signore, Vostro Dio, ve lo affermo, la Croce è Salvezza per l’anima; molti risusciteranno alla vita eterna, mentre altri per l’eterna condanna. Sciocchi, insensati, davanti a voi c’è la vita e la morte, ciò che sceglierete, quello vi sarà dato.

Vi benedico tutti. Che la Mia Pace riposi nei vostri cuori e in coloro che rimarranno fedeli al Mio Amore.”

+++

Ma il giorno del Signore verrà come un ladro. Allora i cieli passeranno con gran fracasso, e gli elementi saranno sciolti dal calore e la terra e le cose che sono in essa saranno bruciate. Poiché dunque tutte queste cose devono essere disciolte, [riflettete] quali conviene che siate nel santo vivere e nella pietà, aspettando e correndo incontro alla venuta del giorno del Signore, nel quale i cieli ardenti si scioglieranno e gli elementi si liquefaranno per l’ardore del fuoco? Ma noi aspettiamo, secondo la sua promessa, nuovi cieli e nuova terra, nei quali abita la giustizia.” (2Pt 3,10-13 – Bibbia Ricciotti)

+

Nel mondo avrete tribolazioni; ma confidate; Io ho vinto il mondo!” (Gv 16,33 – Bibbia Ricciotti)

+

Una sola è la raccomandazione: pregate e fate pregare, perché il mondo è sulla via della perdizione. Non credono in voi e nei vostri colloqui con la bianca Signora, ma ci crederanno quando sarà troppo tardi.” (San Pio da Pietrelcina, estratto della lettera inviata alle bambine di Garabandal, marzo 1962)

+++

Il messaggio è stato pubblicato il 27 settembre 2021 da Arturo Picatoste, giornalista cattolico spagnolo (iscritto all’Ordine Spagnolo dei Giornalisti F.A.P.E. al n. 18.265) sul suo canale Youtube:

youtube.com/watch?v=Z5gtsB21nxs

Con un linguaggio profondamente biblico, apocalittico, profetico nella forza e nell’amore per il Signore, Suor Benedicta de la Cruz ci rivolge un severo appello al pentimento, alla conversione, a scegliere la vita o la morte, la salvezza o la dannazione. È qualcosa di molto serio e il tempo stringe. Il messaggio da lei ricevuto è aderente ai tempi che stiamo vivendo ed è un chiaro invito a prendere molto sul serio ciò che dobbiamo vivere e ciò che è in gioco: la nostra salvezza eterna. Chi non vuole ora misericordia, aprirsi cioè alla grazia e alla Misericordia di Dio, avrà scelto di passare per la Giustizia Divina, e il messaggio è chiaro, soprattutto nei confronti dei sacerdoti e dei principi della Chiesa che hanno disertato la loro missione in modo gravissimo.” (Arturo Picatoste)

+++

Messaggio ricevuto da Suor Benedicta de la Cruz il giorno 7 ottobre 2021, letto e pubblicato da Arturo Picatoste. Qui il video pubblicato con sottotitoli in italiano: "Apparizione del Papa Giovanni Paolo II"

youtube.com/watch?v=-huuCqCr1CA

+++

APPARIZIONE PRIVATA DI GIOVANNI PAOLO II, A SUOR BENEDETTA DELLA CROCE, NELLA SUA CELLA, IL 7/10/2021:

(...)

PAPA: Dopo aver passato un breve tempo nel fuoco Purificatore, ora godo della visione beatifica della SS. Trinità.

SUOR B: Santo P. Perché ha una palma in mano?

PAPA: essere vicario di Cristo include l'imitazione perfetta di Cristo, fino al martirio.

SUOR B: Santo P. perché è stato in Purgatorio?

PAPA: la Chiesa è santa perché il suo Capo è Santo. Non perché lo sono i suoi membri. Il Vicario di Cristo sulla terra è prima di tutto un uomo che sbaglia, poiché peccatore. Io, come Vicario di Cristo, nella terra ho commesso diversi errori, alcuni di essi forzati dalle circostanze. Qui nell'eternità si paga tutto, e siamo giudicati con gran severità, in merito al gregge a noi affidato. Dobbiamo rendere conto di ogni anima.

SUOR B: Santo P. a cosa si deve la sua salvezza?

PAPA: si deve all'abbandono in Dio e nella Madre di Dio, alla quale chiedevo sempre aiuto e guida, attraverso la recita del Santo Rosario. Lei mi salvò dalle accuse del maligno, e mi salvò dalla dannazione.

SUOR B: Santo P. perché parla di dannazione, se il suo pontificato fu buono?

PAPA: nessuno conosce la Bilancia dell'eternità finché non vi giunge, o il Signore lo voglia rivelare a qualcuno. Nella terra si basa sulla Misericordia di Dio, che è infinita; ma nell'eternità tutti dobbiamo passare per la giustizia di Dio, che è implacabile.

SUOR B: Santo P. cosa sta succedendo nella Chiesa? Perché tanta confusione?

PAPA: la Chiesa sta vivendo la Passione di Cristo, e come Sua Sposa, deve imitare lo Sposo. Fino a piena consumazione. Deve passare per il fuoco, e sarà purificata dalla ruggine fin alla santità. È tutto nei piani di Dio. È scritto. L'umanità non ha voluto ascoltare la voce di Dio, ed è giunto il tempo del raccolto. Il raccolto è maturo e i mietitori sono pronti per il lavoro. La Chiesa Militante deve unirsi alla Chiesa Trionfante, ma prima deve essere purificata, perché si è allontanata dal vero cammino che è Cristo, e segue uno spirito che non viene da Dio.

SUOR B: santo Padre, Benedetto XVI è sempre Papa?

PAPA: sì.

SUOR B: santo Padre, chi è Papa Francesco?

PAPA: l'umanità ha scelto liberamente il suo suo flagello di purificazione, e Dio lo ha permesso. Con questo, si stanno adempiendo fedelmente le scritture.

SUOR B: santo Padre, cosa dobbiamo fare?

PAPA: continuate a recitare il Santo Rosario, ascoltate la voce di Dio e obbedite a Lui e alla Sua Legge.
La vittoria è data, ma è necessaria la purificazione. Non perdete la fede.

+++