it.news
1.7K

Cardinale di Bruxelles chiude comunità

La Comunità Carismatica del «Verbo di vita», fondata nel 1986, verrà sciolta nel luglio 2023, ha annunciato l'anti-Cattolico cardinale di Bruxelles, De Kesel, dopo la visita canonica.

La comunità era stata accolta nell'arcidiocesi di Bruxelles nel 2010 come associazione privata di fedeli. La sede si trova nell'abbazia di Andecy. Lo scioglimento è giustificato da "disfunzioni sistemiche serie fin dalla fondazione". In 30 anni, 240 membri hanno lasciato la comunità.

La coppia dei fondatori ha inoculato un'amministrazione manipolante che si è trasmessa ai successori, che facevano di tutto per nascondere la verità ai vescovi e per manipolarli.

La guida spirituale della comunità dal 1986 al 2013, don Jacques Marin (+2019), prete operaio della «Mission de France», è stato accusato da varie donne di molestie sessuali durante la confessione.

Una visita canonica del 2002 aveva notato confusione tra forum interni ed esterni, una presa esercitata dalla coppia di fondatori, mancanza di preparazione, assenza di una regola di vita, eccessivo affaticamento tra i membri, mancanza di considerazione per le capacità personali e ammanchi economici.

In seguito, la coppia di fondatori è andata in Brasile e il successore, padre di sette figli, ha addebitato la crisi alle divisioni interne.

Dal 2004, oltre 160 membri hanno lasciato la comunità in ondate successive. Di loro, il 30% erano membri permanenti. Le ultime due ondate risalgono al 2007/2009 e al 2012/2013. Otto fondazioni su 16 sono state chiuse.

Ora, «Le Verbe de Vie» conta circa 30 suore consacrate. Non è chiaro che ne sarà di loro.

#newsQchkkgtzrf