È urgente consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria!

Perché è urgente consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria?

Per rispondere a questa domanda basterebbe semplicemente leggere i Suoi messaggi, per rimanere estasiati dalla amorevole premura con cui la dolcissima Madre Celeste, si prende cura dei suoi figli. Per coloro che già amano Maria, è facile rimanere conquistati dalla bellezza dei racconti di coloro che l'hanno incontrata, nelle apparizioni, e nelle rivelazioni mistiche, per comprendere quanto sia stato prezioso il grande lavoro bimillenario compiuto dalla Santissima Madre, per sventare gli assalti di Satana e per portare l'umanità alla salvezza. Ma è giusto, rispondere alla domanda formando delle motivazioni "teologicamente" fondate, approfondendo chi è veramente Maria. La meravigliosa Rosa mistica, su cui si è posata la Potenza dell’Altissimo, è la "Porta aperta del Cielo", che incessantemente vuole introdurci tutti in Paradiso.

San Luigi Grignion de Montfort, ci insegna che questa "Porta" che si è aperta per donare il Figlio del Padre, il Redentore, al mondo, è rimasta aperta affinché attraverso di essa passino tutti i figli di Dio, che desiderano raggiungere il Cielo, per vivere in eterno la piena Comunione con il Padre, il Figlio e lo Spirito Santo. Infatti, come si legge in (Gv 19, 25-27), fu proprio Gesù in Croce, nel momento in cui stava per restituire la vita al Padre e riscattare l’umanità dal peccato, che decise di non lasciare l’umanità sola e orfana, ma di affidarla nelle mani della Sua santissima Madre.

Maria è Colei alla quale Gesù stesso ha affidato l’intera umanità, la Madre nostra e la Porta del Cielo, è il porto sicuro che ti salva, se vieni sorpreso in alto mare dalla tempesta, è il salvagente che non ti fa annegare, è l'aiuto a cui non puoi rinunciare per ottenere la Salvezza. Se dunque, Maria che è la madre di Dio, diventa anche Madre della Chiesa è impossibile che il Suo ruolo si limiti alla sola intercessione, accompagnando la chiesa pellegrina con la preghiera.

Per questo motivo è conveniente consacrarsi al Suo Cuore Immacolato, Maria è stata scelta per noi da Dio, non solo per donare alla storia l'Uomo-Dio, ma anche per realizzare il Regno di Cristo nei secoli e dentro i cuori. Il Padre ha dato il Figlio al mondo per mezzo di Maria e vuole avere figli per mezzo di lei, anzi chi vuole Dio come Padre deve avere Maria come Madre. Ella, senza che si sovrapponga o si sostituisca all'azione dello Spirito Santo, ma anzi collaborando con lui, lo aiuta a fare nascere Gesù Cristo nel cuore dei credenti. Tale aiuto è così potente ed efficace, che è difficile immaginare di potersene privare.

"Quando Maria ha messo le sue radici in un'anima, vi produce meraviglie di grazia, quali lei sola può compiere, perché lei sola è la Vergine feconda che non ebbe, né avrà mai chi le somigli in purezza e fecondità. Perciò, quanto più lo Spirito Santo trova Maria, sua cara e indissolubile Sposa, in un'anima, tanto più diviene operoso e potente per formare Gesù Cristo in quest'anima e quest'anima in Gesù Cristo". (Dal "Trattato della Vera Devozione a Maria" di san Luigi M. Grignion da Montfort)

Purtroppo, Maria oggi viene sempre più citata soltanto come "Madre e discepola" del Signore, trascurando il fatto che Lei è colei per cui Dio disse al serpente, dopo il peccato originale dei nostri progenitori: "Io porrò inimicizia fra te e la donna, fra la tua discendenza e la sua; essa ti schiaccerà il capo e tu le insidierai il calcagno" (Genesi 3,15). Mentre Eva fu causa di rovina e di morte per la sua discendenza, Maria, invece, avendo dato alla luce il Salvatore, diventa anche Lei causa indiretta di salvezza, e quindi Corredentrice, generando a nuova vita l'umanità, riscattata e redenta da suo figlio Gesù.

Maria, in conseguenza del "fiat" detto all'angelo, contribuisce alla salvezza dell'umanità, anche se questa resta subordinata a quella di Cristo, unico Redentore. Volerla ridurre, perciò, al semplice ruolo di gregaria e discepola, o addirittura di "Ultima ruota del carro", come afferma qualche teologo, è una vera e propria eresia. Quindi consacrarsi al suo Cuore Immacolato significa donarsi, affidare la propria vita alla Corredentrice, che avrà cura della nostra salvezza! D'altronde, questa tenera e premurosa Madre dell'umanità redenta, apparendo nei secoli, ha dimostrato di saper svelare e sabotare in anticipo i piani del Demonio, inducendo continuamente alla conversione l'umanità.

Ora sappiamo che Il Demonio ha chiesto a Dio un tempo per poter mettere alla prova la Chiesa in modo particolare; Dio gli ha concesso l’ultimo dei venti secoli su cui si sarebbe snodato il cammino bimillenario della Chiesa, quello dei tempi nostri. E ciò sta avvenendo in pieno! Incessantemente, in questi ultimi tempi, la Santissima Madre ci ammonisce dicendo, "Non rimane molto tempo!” e ci indica che i tempi dell' Apostasia nella Chiesa sono arrivati:

"Cari figli, il fumo del demonio causerà grande cecità spirituale nella Casa di Dio. Babele si diffonderà ovunque. Cercate Gesù. Cercate la verità del Suo Vangelo per mezzo del vero Magistero della Sua Chiesa. Allontanatevi dalle novità del demonio e rimanete fermi nella vostra fede. La verità vi libererà e vi condurrà alla salvezza. Pentitevi e ritornate al Signore. Avanti nella difesa della verità!" (Tratto dal Messaggio 5.282 di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 13/05/2022). Ci chiama alla difesa della verità e alla testimonianza: "Coraggio! Ho bisogno della vostra sincera testimonianza. Non tiratevi indietro. Amate la verità e difendete quello che è di Dio".

L’Immacolata ci vuole radunare presso di lei, per combattere per la vera Fede, attraverso la testimonianza, la preghiera e la penitenza, ci mette in guardia dal Demonio che sta conducendo una battaglia spietata contro la Chiesa e contro di lei. Essa sta arrivando al suo epilogo, infatti parla dei tempi in cui “Satana è sciolto dalle catene”. La Regina del Cielo e della Terra ci invita ad impugnare le armi spirituali, per lottare contro il maligno, per le nostre anime, per la Chiesa, per la conversione dei peccatori, degli atei e la conversione degli eretici, ossia per la salvezza dell'Umanità intera.

Le armi spirituali sono: la preghiera (specialmente la recita del Santo Rosario), la penitenza e la conversione (specialmente attraverso la consacrazione al Suo Cuore Immacolato), mentre quelle materiali sono: la conversione e la testimonianza nella Fede del Vangelo.

Viviamo i tempi del primo combattimento escatologico, in cui il Demonio
scatenato sarà combattuto dalla Donna vestita di Sole, che lo vincerà realizzando il trionfo del suo Cuore Immacolato, instaurando un periodo di "pace e prosperità" nella Chiesa, a cui seguirà il secondo e ultimo scatenamento finale, in cui a fronteggiare il Dragone infernale in un'ultima battaglia ci sarà Gesù stesso.

Del primo combattimento, viviamo molti segni evidenti citati nell'Apocalisse come ad esempio: la recrudescenza della persecuzione della Chiesa, il diffondersi dell'Apostasia, pandemie, imperanti tempi di guerra, l’autodistruzione dell’uomo e della creazione e calamità naturali senza precedenti.

La battaglia anzi sembra tendere già al culmine, perché è diventata spietata e cruenta. In questi ultimi tempi l'Apostasia del Vangelo dilaga, anche all'interno della Chiesa, e molteplici sono le dichiarazioni nelle alte sfere della Chiesa che mirano a ridimensionare la figura della Madonna ed il suo ruolo nell'economia della salvezza. Duemila anni di culto mariano, oggi rischiano di essere disprezzati come "credenze popolari", proprio mentre sembra inasprirsi lo scontro fra il dragone infernale e la Donna vestita di sole.

A Maria di Nazareth oggi viene contrapposta l'idolo della Pachamama, sempre più proposta in vesti più accattivanti, come una "Madre Terra", incinta, che sorregge il suo ventre che ha le sembianze del mondo, che ha la chioma verde e fluente, richiamando la natura e la vegetazione. La sua postura più recente, ricorda quella del Buddha, per essere più adatta a sostituire la fede cattolica con culti pagani e panteistici. Anzi la Pachamama viene citata come la "Madre di tutte le madri", scimmiottando un linguaggio tipicamente Mariano. Tutto ciò svela l'intenzione di costruire una religione sincretista e ambientalista al servizio del Nuovo Ordine Mondiale, mentre il minimalismo mariano imperante parallelamente riduce la Regina Immacolata, le Corredentrice, a Madonna postina, donna di strada, meticcia, solo discepola e madre nonché cattiva educatrice del Figlio.

Se questi sono i Tempi di Maria, allora più che mai, siamo chiamati a rispondere con la consacrazione, all'adunata della Santa Vergine, che ci vuole tra le sue schiere. Ella stessa ci chiama per proteggerla, difenderla e aiutarla nel Trionfo del suo Cuore Immacolato, perché così lei vuole.

Sì, lei, da buona Madre lo vuole per la nostra salvezza! Perché in questa battaglia, che procede verso il trionfo del cuore Immacolato di Maria contro il maligno, c'è una dimensione spirituale interiore che riguarda il singolo cuore di ognuno di noi; infatti i messaggi della Madonna parlano direttamente ai nostri cuori, e riguardano anche e soprattutto la lotta personale che si consuma dentro di noi. Tutti noi che viviamo il nostro tempo concesso da Dio, siamo chiamati a vivere i tempi di Maria nel nostro personale percorso di vita, cioè ognuno di noi sta vivendo il proprio tempo di Mariano in cui bisogna compiere sante scelte.

Maria parla, sempre e soprattutto al cuore di ognuno di noi, per poi edificare tutta la Chiesa, i suoi messaggi entrano nel personale per migrare verso il generale, dal particolare (il singolo cuore) al generale, (tutti i cuori, la Chiesa). Se ci mettiamo dietro a Maria, se la seguiamo davvero, se cioè ci consacriamo, allora saremo uomini e donne che sono chiamati ad una missione nella Chiesa, mentre lottando per la propria salvezza e per il prossimo, sotto la protezione della Regina della Chiesa

La battaglia va vissuta adesso in ciascuno di noi nel proprio cuore e nella propria vita, inserita già nel grande piano di Maria, che il trionfo del suo Cuore Immacolato. Tante battaglie vissute singolarmente, nella Carità vengono unite costituendo l'unica battaglia dei servi di Maria che puntano alla comune vittoria, cioè la conquista del Paradiso per tutta l'umanità redenta. Ecco che la mia lotta in Maria, con Maria e per Maria diventa anche battaglia per la salvezza dei fratelli.

Dice il Montfort dei consacrati degli ultimi tempi di Maria:

"Queste anime grandi, piene di grazia e di zelo, saranno prescelte da Dio per combattere i suoi nemici frementi da ogni parte. Avranno una particolare devozione alla Vergine santissima. Saranno rischiarate dalla sua luce, nutrite del suo latte, guidate dal suo spirito, sostenute dal suo braccio, custodite sotto la sua protezione, di modo che combatteranno con una mano e costruiranno con l'altra. Con una mano combatteranno, rovesceranno schiacceranno gli eretici e le loro eresie, gli scismatici e i loro scismi, gli idolatri e la loro idolatria, i peccatori e le loro empietà. Con l'altra edificheranno il tempio del vero Salomone e la mistica città di Dio, cioè Maria santissima, che i Padri chiamano Tempio di Salomone e città di Dio. Con le loro parole e i loro esempi porteranno tutti alla vera devozione verso la Vergine, e ciò attirerà loro molti nemici, ma anche molte vittorie e molta gloria per Dio solo…Questa città, intorno alla quale si aggireranno gli uomini alla fine del mondo, per convertirsi e saziare la loro fame di giustizia, è Maria, chiamata dallo Spirito Santo città e rocca di Dio" (Dal "Trattato della Vera Devozione a Maria" di san Luigi Maria Grignion da Montfort)

In Corde Immaculato.

(Francesco Miridia, lettore e collaboratore)

__________


PS | Invito tutti ad iscriversi al canale telegram di Tempi di Maria nato per poter continuare a condurre con maggior libertà la buona battaglia della diffusione della verità, anche riguardo a quei temi oggi più osteggiati e censurati: Tempi di Maria
Giorgio Nicola Spaggiari shares this
110
caterina Giuliana turina
io mi sono consacrata 3 volte la prima con Lei Fra Pietro ricordo 31 maggio con radio Buon consiglio .. poi spesso recito questa consacrazione Consacrazione al Cuore Immacolato della Beata Vergine di Fatima AVE MARIA
Giosuè
Link della pagina per i vari corsi di consacrazione o per far intervenire un esperto che prepari un corso. Inoltre vi sono anche delle catechesi postate su canali:
Consacrazioni a Maria - Regina dell'Amore
E qui un piccolo riferimento al significato e alle preghiere di consacrazione
ATTO DI CONSACRAZIONE AL CUORE IMMACOLATO DI MARIA