Clicks2.4K

“Per non affondare nella tempesta”: riflessioni in questo momento difficile

Siamo in un momento di grande confusione e di disorientamento: quello che afferrano e intuiscono gli umili, sfugge a molti dotti e sapienti, anche a persone che fino a poco tempo fa hanno svolto un ruolo centrale come punti di riferimento per tanti cattolici ben orientati. Quali sono le ragioni?

Come mai si manifestano questi segnali di confusione in questo momento storico sempre più difficile e decisivo?

Come si spiega che persone che pregano, recitano il Santo Rosario e si sforzano di conservare una vita spirituale, possano entrare improvvisamente in confusione?

Quali misure possiamo adottare per evitare di cadere in queste trappole che il demonio predispone per confondere anche tante anime fedeli?


A queste domande ho provato a rispondere in una recente intervista rilasciata a Pier Luigi Bianchi Cagliesi (canale YouTube Regina dell’Amore – Web Tv)

Niko Sanpatrizio
A VOLTE SCORDIAMO CHE NON SI MUOVE FOGLIA CHE DIO NON VOGLIA.

E’ scritto nel Vangelo: “Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia”. (Mt 10, 29)

Dice Gesù a Maria Valtorta: “Uno dei segreti per raggiungere la santità è questo: non mai distogliere la mente da un pensiero che deve reggere tutta la vita: Dio. …More
A VOLTE SCORDIAMO CHE NON SI MUOVE FOGLIA CHE DIO NON VOGLIA.

E’ scritto nel Vangelo: “Due passeri non si vendono forse per un soldo? Eppure neanche uno di essi cadrà a terra senza che il Padre vostro lo voglia”. (Mt 10, 29)

Dice Gesù a Maria Valtorta: “Uno dei segreti per raggiungere la santità è questo: non mai distogliere la mente da un pensiero che deve reggere tutta la vita: Dio. Il pensiero di Dio deve essere come la nota su cui tutto il canto dell’anima s’intona. Secondo punto per raggiungere la santità: non perdere mai la fede nel Signore. Qualunque cosa avvenga, credere che avviene per bontà di Dio. Se è cosa penosa, anche cattiva, e perciò voluta da forze estranee a Dio, pensare che Dio la permette per bontà.” (QUADERNI DEL 1943 - CAPITOLO 35 - 22 giugno 1943)

Dice Gesù a Maria Valtorta: “Se le persone sapessero riflettere, si sforzerebbero ad essere buone per piegare la Bontà in loro favore. Invece è sempre la stessa parola che devo dire: l’egoismo le domina. Perciò preghiere, Sacramenti e Sacramentali, resi impuri dall’egoismo non hanno potere contro Lucifero che sconvolge il mondo”. (QUADERNI DEL 1943 - CAPITOLO 60 - 16 luglio 1943)

Dice Gesù a Maria Valtorta: «Non vi è battesimo che valga, né vi è rito che serva, se non vi è pentimento e volontà di rinunciare al peccato» (Evangelo - VOLUME II - CAPITOLO 94)

E’ scritto nel Vangelo: “Noi sappiamo che chiunque è nato da Dio non pecca; ma chi è nato da Dio conserva sè stesso, e il maligno non lo tocca”. (1Giovanni 5, 18)
Adele Magnanini
Abbiamo bisogno di gruppi di preghiera, perché" altrimenti siamo soli.