Clicks571
it.news

Regime indiano dissacra corpo di gesuita morto

Il corpo del prete gesuita indiano Stan Swamy, 84, morto mentre era detenuto, è stato cremato il 6 luglio dopo che un tribunale ha chiesto ai Gesuiti di seguire le regole penitenziarie – anche se Swamy non aveva il Covid-19.

Il corpo di don Swamy è stato distrutto in un forno crematorio elettrico verso le 18:30, dopo il rito funebre, scrive UCANews.com (7 luglio).

Swamy ha sofferto di un a resto cardiaco il 4 luglio, è stato attaccato a un respiratore e non ha mai ripreso conoscenza. Era stato arrestato ed era detenuto dall'ottobre scorso con accuse di "terrorismo".

A quel tempo, Swamy aveva commentato: "Sappiamo tutti che importanti intellettuali, avvocati, scrittori, poeti, attivisti, studenti… vengono tutti messi in carcere perché esprimono dissenso."

#newsGjinkbvtxr