it.news
11K

Africa: I poveri insorgono contro Bergaylio

Dopo Malawi, Zambia e Nigeria, la Conferenza episcopale del Ghana ha respinto la propaganda omosessuale di Francesco espressa nella "Fiducia supplicans". La dichiarazione è stata firmata il 21 dicembre …More
Dopo Malawi, Zambia e Nigeria, la Conferenza episcopale del Ghana ha respinto la propaganda omosessuale di Francesco espressa nella "Fiducia supplicans".
La dichiarazione è stata firmata il 21 dicembre dal vescovo Matthew Kwasi Gyamfi, 66 anni, di Sunyani, presidente della Conferenza episcopale.
Monsignor Kwasi sottolinea l'ovvietà del fatto che la Chiesa non ha il potere di dare una "benedizione" se questa può in qualche modo conferire una forma di legittimità morale alle relazioni omosessuali o alle pratiche sessuali extraconiugali.
Il paragrafo chiave è il seguente: "La benedizione che, secondo la Dichiarazione, potrebbe essere impartita a chiunque, si riferisce alle preghiere che le persone possono richiedere. Per coloro che sono in stato di peccato, le preghiere hanno lo scopo di portarli alla conversione. Pertanto, le preghiere per le persone che hanno relazioni omosessuali non hanno lo scopo di legittimare il loro stile di vita, ma di condurle sulla via della conversione".
La …More
veritas iustitia veritas iustitia
E con l' enciclica Amoris Laetitia, che un sacerdote può assolvere in Confessione un divorziato e risposato civilmente, sulla base di dichiarazioni spontanee e soggettive, senza testimoni, senza prove oggettive? A costui è permesso di continuare la convivenza con la sua concubina come fosse sua moglie, per non destare scandalo nelle creature che provengono da uno o più matrimoni.
E in più il …More
E con l' enciclica Amoris Laetitia, che un sacerdote può assolvere in Confessione un divorziato e risposato civilmente, sulla base di dichiarazioni spontanee e soggettive, senza testimoni, senza prove oggettive? A costui è permesso di continuare la convivenza con la sua concubina come fosse sua moglie, per non destare scandalo nelle creature che provengono da uno o più matrimoni.
E in più il divorziato risposato assolto potrà prendere la Ss.ma Eucaristia ogni volta a Messa e fare quanti sacrilegi vuole, con l' enciclica di cui sopra voluta da Bergoglio. Questa andava bene? Non era grave? Non era un abominio toccando e abbattendo tre sacramenti: S.Confessione, Eucaristia, Matrimonio?