Clicks1.9K
it.news
10

Senzatetto riceve Requiem Solenne in Rito Romano (immagini)

Il siciliano Gaetano Tinnirello,di 33 anni, un senzatetto ed ex tossicodipendente, è morto il 13 novembre a Roma ed è stato seppellito con un Requiem Solenne in Rito Romano a cui hanno partecipato aristocratici, operai, senzatetto e molti altri.

Tinnirello aveva passato gli ultimi anni elemosinando sui gradini della chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini, dove i preti appartengono alla Fraternità Sacerdotale di di San Pietro (FSSP).

Don Vilmar Pavesi (FSSP), che ha celebrato il Requiem, ha ricordato gli ultimi giorni di Tinnirello (CatholicNewsAgency.com, 4 dicembre).

Tinnirello giaceva privo di sensi in ospedale dopo l'operazione, quando don Pavesi ha cercato di fargli visita gli è stato impedito l'ingresso. Allora è tornato due giorni dopo. Tinnirello a quel punto era perfettamente lucido, ma non riusciva a muoversi. Voleva bere, così Pavesi lo ha aiutato, ricordandogli della sete di Cristo sulla croce. Poi il prete ha dato l'estrema unzione a Tinnirello. Dopo la benedizione finale, Tinnirello gli ha detto: "Grazie, padre, mi ha reso felicissimo!"

Il giorno dopo, Tinnirello è entrato in coma, è stato operato di nuovo e non ha più ripreso conoscenza.

Pavesi ha notato dal pulpito che Tinnirello è tornato lucido solo per poche ore, come il bimbo morto e risorto davanti a San Filippo Neri per confessare, ricevere l'Estrema Unzione e morire di nuovo.

Tinnirello entrava nella chiesa della Santissima Trinità dei Pellegrini tutti i giorni per salutare tutti i santi della chiesa, si prostrava a terra davanti all'Altar Maggiore. "Ho sempre pensato che il Signore lo salvasse per quell'atto di pietà, fatto in piena sincerità", ha notato don Pavesi.

#newsHkwrqfhjoy



lella63
È tutto il giorno che ringrazio il Signore per questa notizia nella quale c'è molto da meditare!
- 33 anni come NSGC
- si riprende il tempo necessario per prepararsi ad una buona morte. Qui è una Grazia speciale conosciuta e tramandata dai nostri anziani, la chiamano "miurina".
- proprio in quegli istanti ha un SACERDOTE vicino! Ma ci rendiamo conto di quale miracolo sia? Quante persone sono …More
È tutto il giorno che ringrazio il Signore per questa notizia nella quale c'è molto da meditare!
- 33 anni come NSGC
- si riprende il tempo necessario per prepararsi ad una buona morte. Qui è una Grazia speciale conosciuta e tramandata dai nostri anziani, la chiamano "miurina".
- proprio in quegli istanti ha un SACERDOTE vicino! Ma ci rendiamo conto di quale miracolo sia? Quante persone sono morte senza il conforto di un sacerdote in questi due anni...
- proprio mentre in alcune diocesi di sta prospettando di effettuare le sepolture con una semplice benedizione e via, Gaetano viene suffragato con una celebrazione in rito antico solenne!
Non c'è che dire, tutta questa vicenda è un richiamo soprannaturale, che l'Immacolata volga i suoi occhi su di noi.
Don Andrea Mancinella
Ora mi pare di ricordare, guardando meglio la foto, di averlo visto alcune volte sui gradini di quella chiesa, in cui vado ogni tanto, tra cartoni e carrelli su cui trasportava le sue povere cose. Mi sembra proprio lui. Comunque, anche se è morto per le conseguenze del suo passato di drogato, ora non lo era più, e questo è ciò che conta davanti a Dio.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, accogliete …More
Ora mi pare di ricordare, guardando meglio la foto, di averlo visto alcune volte sui gradini di quella chiesa, in cui vado ogni tanto, tra cartoni e carrelli su cui trasportava le sue povere cose. Mi sembra proprio lui. Comunque, anche se è morto per le conseguenze del suo passato di drogato, ora non lo era più, e questo è ciò che conta davanti a Dio.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, accogliete la sua anima in Paradiso il più presto possibile!

don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
Don Andrea Mancinella
Però l'articolista doveva informarsi meglio, e parlare di "ex drogato", sia per correttezza di informazione che per giustizia nei confronti di Gaetano. Se 'ogerius og' non ci avesse avvertito, che ormai non si drogava più, non l'avremmo saputo...
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, salvate tutte le anime!
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
Fernanda Dellucci
È morto a causa del suo precedente uso di droghe. RIP
Don Andrea Mancinella
Ora mi pare di ricordare, guardando meglio la foto, di averlo visto alcune volte sui gradini di quella chiesa, in cui vado ogni tanto, tra cartoni e carrelli su cui trasportava le sue povere cose. Mi sembra proprio lui. Comunque, anche se è morto per le conseguenze del suo passato di drogato, ora non lo era più, e questo è ciò che conta davanti a Dio.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, accogliete …More
Ora mi pare di ricordare, guardando meglio la foto, di averlo visto alcune volte sui gradini di quella chiesa, in cui vado ogni tanto, tra cartoni e carrelli su cui trasportava le sue povere cose. Mi sembra proprio lui. Comunque, anche se è morto per le conseguenze del suo passato di drogato, ora non lo era più, e questo è ciò che conta davanti a Dio.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, accogliete la sua anima in Paradiso il più presto possibile!

don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
Don Andrea Mancinella
Che il Signore Gesù, la Madonna e San Giuseppe lo ricompensino n eterno, anche per i disagi sofferti in questa vita terrena. Pregherò per la sua anima, e per quella delle altre persone nelle sue condizioni.
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano
ogerius og
Grazie per il bell'articolo. Aggiungo solo che il nostro caro Gaetano non era più tossicodipendente da tempo. Ora abbiamo la certezza che il Padre l'ha accolto tra le sue braccia.
Crociato
Réquiem aetérnam dona eis, Dómine,
et lux perpétua lúceat eis.
Requiéscant in pace.

Amen.
Riccardo Giachino
Poveretto ! RIP.
Massimo79
Un uomo con quel sorriso è destinato alla vita eterna. Noi preghiamo per te, tu prega per noi.