Clicks858
it.news
1

Genova: vescovo di Francesco lodato dai ricchi per la sua "povertà"

L'arcivescovo di Genova, Marco Tasca O.F.M. Conv., 63, è stato ben accolto dai giornali anticlericali per aver avviato una "rivoluzione silenziosa" nella sua arcidiocesi.

Secondo Repubblica.it (8 agosto) "il suo primo gesto ricorda Papa Bergoglio" perché Tasca non vivrà nella casa episcopale, ma in un convento dei frati di cui fa parte.

Quello che i giornalisti oligarchi presentano come "povertà" o "umiltà", in realtà è l'opposto. Se Tasca fosse un semplice prete diocesano, senza un ricco ordine religioso alle spalle, non avrebbe altra opzione che vivere nella casa episcopale.

#newsExbllxzxck

Christoforus78
Magari davvero questo clero usasse i soldi ed i beni della Chiesa per il sollievo dei poveri. Invece in troppi casi lo usano per speculazioni finanziare e per foraggiare i vizi di alcuni.