Clicks542
notiziario
11

La fuga di notizie di Gloria.tv domina la discussione del settimanale "Leak"

La fuga di notizie di Gloria.tv domina la discussione del settimanale "Leak"

.


Venerdì, Gloria.tv ha fatto trapelare uno scambio di lettere tra il cardinale Nichols di Westminster e il prefetto della Congregazione per la Liturgia, l'arcivescovo Roche, riguardo all'attuazione della Traditionis Custodes e al metodo per "abolire" la Messa romana. La discussione su queste lettere ha dominato il dibattito ecclesiastico durante il fine settimana. Giornalisti e intellettuali hanno condiviso l'articolo di Gloria, tra cui l'arcivescovo ed ex nunzio svizzero Thomas Gullickson, il giornalista cattolico polacco Paweł Milcarek ed il filosofo canadese John Lamont.

Roche contraddice Benedetto XVI

Contraddicendo Benedetto XVI, il cortigiano di Francesco Austen Ivereigh afferma che il cardinale Nichols non lascia dubbi sul fatto che i vescovi dovrebbero costringere i cattolici di rito romano al Novus Ordo. Mike Lewis di WherePeterIs.com nota che Roche ha usato la parola A per la Vecchia Messa quando scrive che Paolo VI ha - cito - "abrogato" la Vecchia Messa. Tuttavia, nel fare questa affermazione, Roche contraddice apertamente Benedetto XVI, che afferma che il Rito Romano non è stato abolito, né può essere abolito.

Deputato britannico: "Francesco ha iniziato un processo che può solo dividere"

Il feedback è arrivato anche dal deputato britannico Barone Moylan, che è membro della Camera dei Lord. Riferendosi alle lettere di Nichols-Roche, ha detto sulla Traditionis Custodes: "Francesco ha scioccamente iniziato qui un processo che può solo dividere la Chiesa, ma che ora può essere risolta solo dal suo successore".

Roche: un immaturo "personaggio arrabbiato "

Il giornalista inglese Damian Thompson ha commentato che"l'ambizioso e sgradevole Arthur Roche" sta cercando di convincere il cardinale Nichols ad applicare brutalmente la Traditionis Custodes. Thompson ricorda un primo scoppio d'ira del giovane Roche quando nel 1972 perse in semifinale come pattinatore di figura. Quel capriccio avrebbe dovuto essere un avvertimento per tutti, spiega Thompson .

Altre sanzioni contro la vecchia messa all'orizzonte?

Attenzione.


Per Padre John Zuhlsdorf è utile sapere cosa l'Apparato Supremo ha in serbo per il gruppo più emarginato della Chiesa. Cito: "Chi è avvisato è avvisato". È più facile, scrive, nascondersi nei boschi e fuggire alla Pietra della Messa, così come proteggere i propri figli dal male, se si sa che i cavalieri stanno arrivando con corde e torce. Zuhlsdorf consiglia alla gente di prepararsi alla tempesta e - in senso figurato - di fortificare le loro case e

03:31
notiziario shares this
11
Nuovi ostacoli alla Messa di Sempre
Don Andrea Mancinella
Ripeto per l'ennesima volta: NON TEMETE! Questi miserabili, Roche, Grillo &C non potranno far nulla contro la Santa Messa della Tradizione Cattolica Romana.
Ci provò anche Papa Paolo VI, quaranta anni fa, a farla sparire, ma non ci riuscì, perché essa fu ancora celebrata a suo dispetto, un po' ovunque, fino al Summorum Pontificum.
Allo stesso modo ora questi miserabili omuncoli, mossi da Satana, …More
Ripeto per l'ennesima volta: NON TEMETE! Questi miserabili, Roche, Grillo &C non potranno far nulla contro la Santa Messa della Tradizione Cattolica Romana.
Ci provò anche Papa Paolo VI, quaranta anni fa, a farla sparire, ma non ci riuscì, perché essa fu ancora celebrata a suo dispetto, un po' ovunque, fino al Summorum Pontificum.
Allo stesso modo ora questi miserabili omuncoli, mossi da Satana, nulla potranno fare, se non pochi danni collaterali.
Gesù, Maria SS.ma, San Giuseppe, aiutateci ancora e sempre contro i neomodernisti al potere! E vinceremo noi!
don Andrea Mancinella, eremita della Diocesi di Albano