Clicks1.2K
it.news
9

Appare un TG3 di cinque anni fa (Video) - di Gianni Toffali

Mercoledì, 25 marzo, ha iniziato a circolare su WhatsApp e con un leggero ritardo anche sui media, un'edizione TG 3 Leonardo del 2015 che ha dell'incredibile.

La puntata trasmessa ben cinque anni fa parlava di un gruppo di ricercatori cinesi che per "motivi di studio", aveva innestato una proteina presa dai pipistrelli sul virus del Sars ricavato da topi.

Nel regime comunista più spregiudicato del mondo, appare lapalissiano che il laboratorio era stato incaricato dal partito unico di sperimentare una delle infinite "armi chimiche", atte a contrastare in caso di necessità o guerra, gli imperi nemici Americano e Russo.

Poi l'imprevisto, o meglio l'infezione casuale di un ricercatore, ha dapprima contagiato le zone circostanti il laboratorio di Wuhan e successivamente il resto del pianeta.

Sfortuna ha voluto che l'Italia fosse tra le nazioni più colpite. Una vera iella ha pensato la classe dirigente cinese che nel mese di novembre 2019, grazie al ministro degli Esteri Di Maio aveva chiuso accordi agro alimentari per decine di milioni di euro.

Senso di colpa che ha indotto la Cina a donare migliaia di mascherine al Dipartimento della Protezione Civile. Altro che disinteressata solidarietà al popolo italiano.

Una mera sorta di compensazione ad un proficuo partner commerciale che a differenza di altri, non ha perso tempo in sterili polemiche sui diritti umani, ma ha puntato dritto al riempimento delle reciproche tasche.

muntcarimell
Mai fidarsi di una dittatura. Ci spieghi il governo cinese come mai China Mobile [uno delle tre maggiori compagnie telefoniche cinesi] ha perso in febbraio ben 8116 milions users. Si veda analisi su:
t.co/lxw5FFYzoP
Francesco I
In ogni caso, poiché tutto viene da Dio, anche questo morbo è un castigo di Dio:
un "castigo", non una "punizione".
Cercherò di spiegarmi meglio anche se i due termini sono spesso usati come sinonimi:
"Punizione" è la pena inflitta per quanto di ingiusto si è commesso, dal latino
"poena" in cui non vi è l'aspetto della redenzione: la punizione definitiva ed
irrimediabile è quella della dannazione…More
In ogni caso, poiché tutto viene da Dio, anche questo morbo è un castigo di Dio:
un "castigo", non una "punizione".
Cercherò di spiegarmi meglio anche se i due termini sono spesso usati come sinonimi:
"Punizione" è la pena inflitta per quanto di ingiusto si è commesso, dal latino
"poena" in cui non vi è l'aspetto della redenzione: la punizione definitiva ed
irrimediabile è quella della dannazione eterna nell'inferno:

E io anima trista non son sola,
ché tutte queste a simil pena stanno
per simil colpa». E più non fé parola.
(Dante, Inferno canto VI)

"Castigare" invece deriva dal latino di castus puro e agere rendere. Rendere puro dunque: solo accidentalmente implica quella punizione che noi intendiamo come base del castigo.
Infatti, in ambiti meno comuni, castigare mantiene i significati più posati di correggere, ad esempio, parlando a dei bambini è opportuno castigare la lingua. In questi casi, a dispetto di ciò che ci dice l'orecchio, non ci sono fruste né saette divine: castigato diventa sinonimo di corretto.

Solo in secondo luogo castigare acquista il significato di punire al fine di ricondurre sulla retta via: si castigano i criminali, i peccatori. Si tratta di un'azione ponderata e disposta da chi si trova in una supposta superiorità morale.

L'esempio del castigo temporaneo atto a "renderci puri" è il Purgatorio che è la privazione temporanea della visione di Dio e di altre pene, per renderci puri, dunque degni del Paradiso.
Crociato
Su Youtube l'hanno bloccato....
Francesco I
Questo video è collegato all’attuale pandemia? No. Secondo gli esperti il coronavirus del COVID-19 è una variante nuova, biologica, “naturale” nel senso che non è stata ingegnerizzata, e che quindi questa sperimentazione del 2015, per quanto discutibile, non può aver causato la pandemia di oggi. Le ricerche hanno dimostrato che fra il virus di questa ricerca del 2015 e l’attuale virus del COVID-…More
Questo video è collegato all’attuale pandemia? No. Secondo gli esperti il coronavirus del COVID-19 è una variante nuova, biologica, “naturale” nel senso che non è stata ingegnerizzata, e che quindi questa sperimentazione del 2015, per quanto discutibile, non può aver causato la pandemia di oggi. Le ricerche hanno dimostrato che fra il virus di questa ricerca del 2015 e l’attuale virus del COVID-19 ci sono oltre 5000 nucleotidi di differenza.

La denominazione esatta, della proteina, fra l’altro, è SHC014, non SHCO14 (zero, non O).

Il TG3 di oggi alle 19 ne parla da 31:51 con queste parole: “Va chiarito che quel virus non ha nulla a che fare con l’attuale COVID-19. Il servizio è tratto da una pubblicazione della rivista Nature, spiega il direttore della testata regionale RAI Alessandro Casarin. Lo abbiamo chiarito anche in questo telegiornale il 19 marzo con un servizio in cui si dava conto della ricerca di Nature che spiegava come il COVID-19 non sia stato creato in laboratorio, e anche virologi come Pregliasco e Burioni dicono ‘Il virus di oggi è naturale, non c’entra niente con quello di cui si parlava cinque anni fa’.”

La pubblicazione su Nature citata nel servizio del 2015 dovrebbe essere A SARS-like cluster of circulating bat coronaviruses shows potential for human emergence, in Nature Medicine, volume 21, pagg. 1508–1513 (2015), doi.org/10.1038/nm.3985, insieme a Engineered bat virus stirs debate over risky research: Lab-made coronavirus related to SARS can infect human cells in Nature News (2015), doi:10.1038/nature.2015.18787.
gianni toffali
Ah beh.. Se lo ha chiarito un organo di apparato consenziente al sistema.. Ops la RAI, c'è da crederci 😂 😂
Memorare
Infatti questo virus che c'è lo si deve a uomini e non è un castigo di Dio. Il male può solo venire dall'uomo e dagli inviati di Satana
Crociato
"Questo video è collegato all’attuale pandemia? No."

In questi cinque anni l'hanno ulteriormente migliorato........
Massimo M.I.
@Memorare la tua affermazione è povera di dottrina e teologia, infatti anche nella storia biblica, molte volte Dio ha castigato il Suo popolo tramite i popoli ostili confinanti. Detto ciò, "tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano il Signore" infatti questa costruzione domiciliale è un tocca sana per coloro che vogliono fare silenzio, non essere distratti da troppe attività e poter …More
@Memorare la tua affermazione è povera di dottrina e teologia, infatti anche nella storia biblica, molte volte Dio ha castigato il Suo popolo tramite i popoli ostili confinanti. Detto ciò, "tutte le cose cooperano al bene di quelli che amano il Signore" infatti questa costruzione domiciliale è un tocca sana per coloro che vogliono fare silenzio, non essere distratti da troppe attività e poter così cercare il Signore. Pace e bene
Marziale
Credo che usare l'emoticon ridens non sia mai cortese, e del resto tra noi scrivani penso non ci sia nessun premio Nobel per la Medicina.