Clicks8.2K

Anguera: il primo messaggio del 2021 (1° gennaio) è grave

MESSAGGIO DI NOSTRA SIGNORA REGINA DELLA PACE, TRASMESSO IL 1° GENNAIO 2021

Cari figli, Sono la Regina della Pace.

Vengo dal Cielo per chiamarvi alla conversione sincera e per dirvi che questo è il tempo opportuno per il vostro ritorno al Signore.

La guerra tra la vera Chiesa e la falsa chiesa sarà intensa.

Rimanete con Gesù.

Questo è il tempo del dolore per gli uomini e le donne di fede.

Niente sarà facile, ma il Signore agirà in favore del Suo popolo.

Non perdete la vostra speranza.

Coloro che rimarranno fedeli fino alla fine riceveranno la ricompensa dei giusti.

Il Mio Signore attende la vostra testimonianza sincera e coraggiosa.

Cercate forze nella preghiera e nell'Eucaristia.

Ascoltate i Miei Appelli, perché desidero condurvi a Colui che è la vostra Via, Verità e Vita.

Non c'è vittoria senza croce.

DateMi le vostre mani.

Io camminerò con voi e vi condurrò sul cammino sicuro.

Siete del Signore.

Non permettete che il fango delle false dottrine vi trascini nell'abisso.

Voi siete del Signore e solamente Lui dovete seguire e servire.

Qualunque cosa accada, rimanete fedeli al vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù.

State attenti.

AscoltateMi.

Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità.

Grazie per averMi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Io vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo.

Amen.

Rimanete nella pace.

_______________________

APPROFONDIMENTO TEMATICO

«La guerra tra la vera Chiesa e la falsa chiesa sarà intensa»


Su questo argomento, in tempi recenti, nessuno ha parlato meglio di Mons. Carlo Maria Viganò.

A seguire degli estratti da uno dei suoi più importanti interventi del 2020:

* * *

«Da sessant’anni stiamo assistendo all’eclissi della vera Chiesa, oscurata da un’anti-chiesa (sinonimo della "falsa chiesa" dei messaggi di Anguera) che si è progressivamente appropriata del suo nome, ha occupato la Curia Romana e i suoi Dicasteri, le Diocesi e le parrocchie, i Seminari e le Università, i Conventi e Monasteri; ne ha usurpato l’autorità e i suoi i ministri ne indossano le sacre vesti; ne usa il prestigio e il potere per appropriarsi dei suoi tesori, dei suoi beni e delle sue finanze.

Questa eclissi, come accade in natura, non avviene all’improvviso, passando dalla luce alle tenebre per l’astro che si interpone tra il sole e noi. È un processo relativamente lento ma inesorabile, in cui la luna dell’anti-chiesa segue la propria orbita fino a sovrapporsi alla luce del sole, generando un cono d’ombra che si proietta sulla terra. Noi ora ci troviamo in questo cono d’ombra dottrinale, morale, liturgico e disciplinare. Non è ancora un’eclissi totale – che vedremo alla fine dei tempi, sotto il regno dell’Anticristo – ma solo un’eclissi parziale, che lascia vedere la corona luminosa del sole al quale si sovrappone il disco nero della luna.

Il processo che ha condotto all’odierna eclissi della Chiesa è iniziato col Modernismo, senza dubbio. L’anti-chiesa ha seguito la propria orbita nonostante le solenni condanne del Magistero, che in quella fase rifulgeva dello splendore della Verità. Ma solo con il Concilio Vaticano II questa entità spuria ha potuto sovrapporsi alla Chiesa, oscurandone inizialmente una minima parte che via via andava aumentando. Chi allora ha indicato il sole deducendo che la luna lo avrebbe certamente oscurato, fu accusato di essere «profeta di sventura», con quelle forme di fanatismo e intemperanza che nascono dall’ignoranza e dal pregiudizio. Il caso emblematico di Monsignor Marcel Lefebvre e di pochi altri Prelati conferma da un lato la loro lungimiranza e dall’altro la reazione scomposta dei loro avversari; i quali, nel timore di perdere potere e di esser ignominiosamente scacciati dal sacro recinto, hanno esercitato tutta la loro autorità per negare l’evidenza e tenere nascosti i loro intenti.

Possiamo dire, per conservare la similitudine dell’eclissi, che nel cielo della Fede essa rappresenta un fenomeno raro e straordinario. Ma negare che durante l’eclissi si propaghino le tenebre, solo perché questo in condizioni ordinarie non avviene, non è indice di fede nella indefettibilità della Chiesa ma di superstizione, se non di malafede e di ostinata negazione dell’evidenza. La Santa Chiesa, secondo le promesse di Cristo, non verrà mai sopraffatta dalle porte degli inferi, ma ciò non significa che essa non si troverà – o non si trovi già ora – oscurata dalla sua infernale contraffazione, quella luna che non a caso vediamo sotto i piedi della Donna dell’Apocalisse: «Un segno grandioso apparve nel cielo: una donna vestita di sole, con la luna sotto i suoi piedi e, sul capo, una corona di dodici stelle» (Ap 12, 1).

La luna giace sotto i piedi della Donna, posta al di sopra d’ogni mutevolezza e corruttibilità terrena, al di sopra della legge del fato e del regno dello spirito di questo mondo. E ciò proprio perché quella Donna, che è a un tempo immagine di Maria Santissima e della Chiesa, è amicta sole, rivestita del Sole di giustizia che è Cristo, «esente da ogni potere demoniaco in quanto prende parte al mistero della immutabilità di Cristo» (Sant’Ambrogio), essa rimane inconcussa se non nel suo regno militante, certamente in quello sofferente in Purgatorio e in quello trionfante in Paradiso. San Girolamo glossa le parole della Scrittura ricordandoci che «le porte degli inferi sono i peccati e i vizi, specialmente gli insegnamenti degli eretici». Sappiamo quindi che anche la «cloaca di tutte le eresie» rappresentata dal Modernismo e dalla sua versione aggiornata conciliare non potranno mai oscurare definitivamente lo splendore della Sposa di Cristo, ma solo per il breve periodo dell’eclissi che la Provvidenza, nella Sua infinita sapienza, ha deciso di permettere per trarne un maggior bene
».

* * *

Si può leggere l'intero intervento di Mons. Viganò qui:

marcotosatti.com/…erve-al-nuovo-ordine-mondiale/

_____________

Ricordo, infine, che come atto di omaggio e gratitudine all'arcivescovo Viganò e per il bene delle anime ho raccolto i suoi più importanti interventi pubblici in questo post:


Le importantissime dichiarazioni pubbliche di Mons. Carlo Maria Vigano (aggiornate al 24 dicembre 2020)
gennaro fatticcio shares this
8.2K
😇
Sandrolanteri
È una grazia che ci sia questo canale perché questa è vera catechesi e per me la vera chiesa si rispecchia nei francescani dell'Immacolata non per niente sono stati perseguitati che ne dicano
Massimo M.I.
(n.d.r. Preghiera della Crociata N°100 – Per la sopravvivenza del Cristianesimo)

“O caro Gesù, Ti supplichiamo di darci la capacità di sopravvivere alle prove che affrontiamo in questo momento, mentre l’ultimo vero Papa porta a compimento la sua Missione per Te.
Aiutaci a sostenere la terribile violenza che ora dovremo affrontare a causa del crollo della Chiesa che abbiamo conosciuto.
Non farci …More
(n.d.r. Preghiera della Crociata N°100 – Per la sopravvivenza del Cristianesimo)

“O caro Gesù, Ti supplichiamo di darci la capacità di sopravvivere alle prove che affrontiamo in questo momento, mentre l’ultimo vero Papa porta a compimento la sua Missione per Te.
Aiutaci a sostenere la terribile violenza che ora dovremo affrontare a causa del crollo della Chiesa che abbiamo conosciuto.
Non farci mai deviare dalla Verità della Tua Divina Parola. Aiutaci a rimanere in silenzio, quando vengono mossi contro di noi degli attacchi per indurci a voltare le spalle a Te e ai Sacramenti che Tu hai donato al mondo.
Ricopri il Tuo Esercito con il potente Amore di cui ha bisogno, quale scudo, per proteggersi dal falso profeta e dall’anticristo.
Aiuta la Tua Chiesa sulla Terra a diffondersi e a moltiplicarsi, in modo che essa possa obbedire alla Verità aiutandoTi a condurre i nostri fratelli e sorelle sulla Via della Verità e per prepararci, adeguatamente, alla Tua Seconda Venuta.
Amen.”
Non preoccupatevi, Miei seguaci. Tutto è nelle Mie Sacre Mani. Siate pazienti. Non giustificate qualsiasi vostra azione, nel Mio Nome, poiché quando fate ciò, voi difendete la Mia Parola, mentre tutto quello che dovete fare è proclamare la Mia Parola.

Il vostro Gesù
fidelis eternis
Complimenti per la raccolta degli articoli di mons. Viganò, opera benemerita e meritoria
Tempi di Maria
@Massimo M.I. Bravo Massimo...
Massimo M.I.
Per me è incoraggiante, preferisco combattere per la verità nella Chiesa, anche se sarò combattuto dalla falsa, che ricevere un messaggio che dicesse che sarei finito in psichiatria per un TSO
piamaria
Bravo Massimo , io prego il Signore che mi doni e doni a tutti coloro che Lo amano , di non venir meno nei momenti di prova che dovremo affrontare nel difendere la nostra fedeltà a Nostro Signore alla Nostra Mamma Celeste a costo della Nostra vita🙏🙏🙏🙏
Massimo M.I.
Grazie,
piamaria
Grazie infinite fra Pietro Dio la benedica