Clicks1.4K
Francesco I
1
Noah, il bimbo nato senza cervello. Quando Shelly Wall, in attesa del secondo figlio, si sottopone alla prima ecografia di routine non immagina che la sua vita stia per cambiare, in modo drammatico. …More
Noah, il bimbo nato senza cervello.

Quando Shelly Wall, in attesa del secondo figlio, si sottopone alla prima ecografia di routine non immagina che la sua vita stia per cambiare, in modo drammatico. La ginecologa ammutolisce osservando le immagini e quello che di solito per la maggior parte delle madri è un momento di gioia si trasforma in un incubo. I medici sono sicuri che il piccolo non sopravviverà perché soffre di una terribile patologia, la spina bifida che putroppo ha causato una complicazione ancor più grave, l´idrocefalia. Il suo cranio è pieno di fluido che impedisce al cervello di svilupparsi. Nonostante il consiglio dei dottori, Shelly e suo marito Rob rifiutano l´aborto. Gli esperti sono concordi, anche se il piccolo Noah fosse riuscito a restare in vita dopo il parto sarebbe stato fisicamente e mentalmente andicappato.
La coppia si prepara al peggio, ma risoluta a lasciare a Noah almeno una sia pur esigua possibilità. Il piccolo viene al mondo con solo il 2 per cento di massa cerebrale, però miracolosamente respira in maniera autonoma. I chirurghi devono intervenire subito per operare la spina bifida e l´intervento è un successo. Da quel momento Noah non ha cessato di stupire pediatri e neurologi. Il suo cervello ha cominciato a svilupparsi e oggi, a quattro anni di distanza, Noah è un bambino sorridente e loquace che sta imparando a contare, a leggere e scrivere e a socializzare.

rsi.ch
Acchiappaladri
Deo gratias!