Clicks1.5K
it.news
4

Un nominato su tre rinuncia alla mitra

Trenta su cento di coloro che vengono scelti per diventare vescovi respingono l'offerta, ha detto il cardinale Marc Ouellet alla rivista spagnola Vida Nueva, venerdì.

Dieci anni fa, solo uno su dieci rinunciava. Molti candidati giustificano la loro decisione con motivi personali, o col fatto che non vogliono fare danno alla Chiesa.

La Congregazione per i Vescovi accetta questa situazione e chiede al Papa di scegliere altri candidati dall'elenco di tre candidati stilato dalla Congregazione.

Inoltre, Francesco vuole vescovi con un profilo diverso rispetto a quello desiderato dai suoi predecessori: "Meno professori e più [cosiddetti] pastori."

Non basta affermare le verità di Fede, perché la cultura è cambiata molto negli ultimi quarant'anni, riconosce Ouellet. Oggi dobbiamo entrare in una "nuova era di dialogo".

La parola chiave è "dialogo" usato come sinonimo di resa al mondo.

Foto: Marc Ouellet, © Mazur, CC BY-SA, #newsZekklokpew

Luca Monforte
Marziale likes this.
N.S.dellaGuardia
Eh sarei curioso di vedere il CV di un vescovo... chissà cosa mettono come competenze specifiche...
N.S.dellaGuardia
Il loro "dialogo" è un monologo trito e ritrito.
nolimetangere likes this.
La percentuale dimostra che stanno cercando candidati tra un gruppo inadequato e troppo stretto.
Gaetano2 and one more user like this.
Gaetano2 likes this.
Marziale likes this.